domenica, 20 agosto 2017 - 11:35
Home / Notizie / Attualità / Bambino alla guida al Nurburgring: scattano le polemiche
bambino alla guida

Bambino alla guida al Nurburgring: scattano le polemiche

Tempo di lettura: 2 minuti

Sta facendo parecchio discutere, sui social in primis, il gesto oseremmo dire al limite dello scandalo che ha visto un padre tedesco mettere il proprio bambino alla guida, peccato il luogo della “prova” non fosse il giardino di casa a motore spento ma niente meno che il circuito del Nurburgring!

In attesa di quanto mai probabili provvedimenti da parte delle autorità tedesche, quello che potrebbe sembrare una bravata è in realtà un gesto che ha scatenato le ire delle associazioni pro-tutela dei minori, così come critiche sono fioccate al circuito del Nurburgring, anche se risulta difficile verificare se il “cambio pilota” sia in realtà avvenuto a metà del giro del vecchio Nordschleife, lungo ben  20.380 metri.

Benchè il famoso inferno verde sia aperto per la circolazione dei privati, vi si può infatti girare pagando un biglietto di 25 euro a giro con la propria auto, 30 nel weekend, il gesto del padre anche troppo appassionato è stato registrato in diretta dalle telecamere a circuito chiuso del tracciato tedesco, che ha subito smascherato l’imprudente genitore.

Vero è che nella foto il bimbo appare seduto sulle gambe del padre, che aveva sotto controllo acceleratore e freno. Il problema è che il bimbo alla guida avrebbe potuto incautamente sterzare improvvisamente preso dall’eccitazione, tagliando la traiettoria a mezzi ben più veloci che animano il circuito un giorno sì e l’altro pure.

Neanche a dirlo le reazioni sui social non si sono fatte attendere, arrivando a chiamare l’intervento dei servizi sociali. Forse, per la protezione della privacy, sarebbe stato opportuno coprire la targa per evitare agli sciacalli del web di scatenare le proprie ire dietro la tastiera.

Parte della responsabilità va fatta però ricadere sul circuito stesso, che per regolamento impone chiaramente che sia guidatore sia passeggeri, di qualsiasi età e statura, debbano obbligatoriamente indossare la cintura con multe fino a 250 euro in caso di inadempienza. La legge tedesca invece impone che i bambini sotto i 12 anni non possano in alcun modo prendere il posto del guidatore, anche se sulle gambe dei genitori. Caro papà appassionato, meglio aspettare ancora qualche anno.

 

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

volante

11 ore alla settimana spese al volante: gli italiani secondi solo alla Grecia

Tempo di lettura: 2 minutiAvete mai pensato a quante ore passate in media al volante dal lunedì alla domenica? …