giovedì, 17 Ottobre 2019 - 7:57
Home / Notizie / Motorsport / Calendario 2019/20 Formula E e le novità della sesta stagione, a pochi giorni dai test
Formula E calendario 2020

Calendario 2019/20 Formula E e le novità della sesta stagione, a pochi giorni dai test

Tempo di lettura: 2 minuti.

Dopo una stagione 2018/19 ricca di colpi di scena, con ben otto vincitori diversi nelle prime altrettante gare, la Formula E si appresta a vivere la seconda stagione con la vettura Gen2 e con ingressi decisamente importanti: saranno infatti della partita, in forma ufficiale, Porsche e Mercedes, a sottolineare un impegno strategico dei due costruttori tedeschi verso un campionato sempre più attrattivo per case e sponsor. Vediamo quindi come si struttura il calendario 2019/20 di Formula E e le altre novità a pochi giorni dal via dei test.

Dopo la conclusione della quinta stagione lo scorso luglio a New York, con la vittoria del titolo di Jean-Éric Vergne della DS Techeetah (secondo titolo per il pilota francese ex Toro Rosso), tutti i team dell’ABB FIA Formula E stanno lavorando sodo nei propri quartier generali per preparare al meglio il debutto in pista fissato per il 15 ottobre, in occasione dei test sul circuito Ricardo Tormo di Valencia, per una tre giorni con tutti i team presenti.

Parlando proprio dei team, è notizia dei giorni scorsi l’ingaggio di Antonio Felix Da Costa presso il team campione, DS Techeetah, in sostituzione di André Lotterer, passato in Porsche, casa a cui è rimasto legato a doppio filo dopo i tanti successi nel WEC e nella 24 Ore di Le Mans. Jaguar Panasonic Racing ha invece comunicato l’ingaggio di James Calado, noto per aver vinto tutto, o quasi, con su Ferrari 488 GTE nel WEC e a Le Mans.

Calendario 2019/20 Formula E: tre nuove new entry

Il calendario, invece, si strutturerà su 14 gare in 9 capitali diverse: una Formula E sempre più cosmopolita e alla ricerca di consensi. Tra le new entry Seoul, Jakarta e soprattutto Londra, che si aggiunge alle capitali europee che ospitano il campionato delle monoposto elettriche e che ospiterà la doppia manche conclusiva, quella che probabilmente deciderà l’assegnazione dei titoli.

Calendario 2019/20 Formula E ufficiale (* previa approvazione FIA)

  1. Diriyah, Arabia Saudita – 22 novembre 2019
  2. Diriyah, Arabia Saudita – 23 novembre 2019
  3. Santiago*, Cile – 18 gennaio 2020
  4. Città del Messico*, Messico – 15 febbraio 2020
  5. Marrakesh, Marocco – 29 febbraio 2020
  6. Sanya, Cina – 21 marzo 2020
  7. Roma, Italia – 4 aprile 2020
  8. Parigi, Francia – 18 aprile 2020
  9. Seoul*, Corea del Sud – 3 maggio 2020
  10. Jakarta*, Indonesia – 6 giugno 2020
  11. Berlino, Germania – 21 giugno 2020
  12. New York, Stati Uniti – 11 luglio 2020
  13. Londra*, Regno Unito – 25 luglio 2020
  14. Londra*, Regno Unito – 26 luglio 2020  

In vista dell’apertura della stagione in Arabia Saudita il 22 novembre, cresce l’attesa per l’esordio dei test prestagionali sul circuito Ricardo Tormo a Valencia, in Spagna, dal 15 al 18 ottobre 2019.

Con i test in pista che si svolgono ogni giorno, ad eccezione di giovedì 17 ottobre, il circuito vedrà tutti i 12 team e tutte le 24 auto con i rispettivi piloti provare insieme per la prima e ultima volta prima del via della stagione in Medio Oriente. Ogni giorno sarà suddiviso in due sessioni, con una corsa mattutina che si svolgerà dalle 09:00 alle 12:00 e una sessione pomeridiana dalle 14:00 alle 17:00.

Con le novità EQ Porsche e Mercedes-Benz nel paddock, la griglia di partenza della stagione 2019/20 di Formula E sarà la più completa e competitiva nella storia della serie, con 12 team, e 24 monoposto ai nastri di partenza, un record, pronte ad affrontarsi per le strade delle città più “progressiste” del mondo nel corso della stagione.  

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Ciuffi-Gonella, campioni rally italiano due ruote motrici 2019

Ciuffi e Gonella vincono l’Italiano due ruote motrici con Peugeot 208

Le buone premesse della vigilia, quando intervistammo sia Tommaso Ciuffi sia il suo navigatore Nicolò …