giovedì, 13 dicembre 2018 - 6:50
Home / Notizie / Motorsport / La Citroen C3 R5 continua i test di sviluppo
Citroen C3 R5

La Citroen C3 R5 continua i test di sviluppo

Tempo di lettura: 2 minuti.

Nato nel 2013, il regolamento R5 è stato voluto dalla Federazione Internazionale dell’Automobile per accogliere a braccia aperte, tenendo bassi i costi, un gran numero di auto da rally senza per forza restringere il campo al solo Campionato Mondiale WRC. La Citroen C3 R5 è in fase di sviluppo e correrà presto in una serie di campionati FIA, vediamo in che modo. 

Il prodotto di questo lavoro, quelle che nell’ambiente chiamano “mini-WRC” (4WD, motore 1.6 turbo a iniezione diretta con 280 CV come da regolamento, ecc) non si è fatto attendere: le R5 possono gareggiare nel WRC 2, nell’ERC (Europeo Rally) e nella maggior parte dei campionati nazionali. Ecco perché Citroen Racing ha deciso, impegno nel WRC a parte, di giocare la sua carta, sviluppando la C3 R5 che, terminati i test, entrerà presto nelle competizioni che contano.

Questa settimana, i primi test di sviluppo di un’auto che è già molto simile al prodotto finale, rappresentano una tappa importante”, spiega Yves Matton, Direttore di Citroen Racing. “Le specifiche fornite ai team tecnici sono chiare: vogliamo che la Citroën C3 R5 diventi il riferimento della categoria per prestazioni, affidabilità e ottimizzazione dei costi di utilizzo, avendo come riferimento l’esperienze di Citroen Racing nel WRC.”

La Citroen C3 R5 è nata circa un anno fa, con un progetto in parte condiviso con la sorella maggiore C3 WRC+ che sta migliorando gara dopo gara nonostante le premesse fossero decisamente più alte prima dell’avvio della stagione.

“Per le prime prove su strada della vettura completa siamo già molto vicini alla versione finale che sarà proposta ai clienti. Questi test si effettuano su terra, un fondo sufficientemente variato per testare la robustezza e avviare la messa a punto delle regolazioni di base”, spiega Pierre Budar, Direttore dello sviluppo dei veicoli da competizione clienti. “Tra la C3 R5 e la C3 WRC esiste un legame diretto: la roll cage di ambedue le auto è stata progettata dallo stesso ingegnere. Alcune soluzioni sono state conservate, adattandole ai vincoli regolamentari e alla produzione in serie limitata. Il motore è stato sviluppato internamente, basato su quello di serie per offrire il miglior potenziale di prestazioni e affidabilità. Abbiamo anche cercato di collaborare con i fornitori migliori. L’insieme deve essere un prodotto omogeneo, in grado di rispondere alle aspettative dei clienti che sceglieranno la Citroën C3 R5.”


Citroen C3 R5

L’omologazione da parte della FIA è prevista per il 2018.

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

I-Pace eTROPHY

Si parte con Jaguar I-Pace eTROPHY: al via la prima edizione

Se sabato partirà la quinta stagione della Formula E, la prima con le nuove vetture …