in

Da BEI 250 milioni a FCA per i progetti in R&S

Tempo di lettura: < 1 minuto

La Banca europea per gli investimenti (“BEI”) e Fiat Chrysler Automobiles (“FCA”) hanno perfezionato oggi un nuovo finanziamento di 250 milioni di euro destinato ai progetti di ricerca e sviluppo (“R&S”) di FCA.

Il prestito, di durata triennale, sosterrà l’attività dei centri R&S italiani del gruppo automobilistico e consolida la collaborazione tra la banca dell’Unione europea e FCA, collaborazione che ha portato dal 2009 a oggi al perfezionamento di operazioni per totali 2,4 miliardi.

Nel dettaglio, il piano di investimenti di FCA in R&S nel triennio 2017-2019 punta ad alcuni obbiettivi-chiave, quali la maggior efficienza e la diminuzione delle emissioni di CO2 nei motori a benzina e a combustibili alternativi e lo studio delle future piattaforme ibride.

Una parte del finanziamento sarà destinata agli impianti localizzati nel Sud Italia (Puglia) della controllata Magneti Marelli, azienda che progetta e produce componenti e sistemi ad alto contenuto tecnologico per il settore automotive. Per quanto riguarda la BEI, il prestito si inserisce nei tradizionali settori di finanziamento, come la lotta al cambiamento climatico e l’efficientamento energetico.

L’operazione è sostenuta dallo strumento InnovFin – EU Finance for Innovators (Prodotto InnovFin per grandi progetti) con il contributo dell’Unione europea mediante gli strumenti finanziari del programma Horizon 2020.

Guidatore della domenica

Mauro Giacometti

Classe 88. Automotive Engineering. Mi piace la musica, ma… non quella bella, principalmente quella di cattivo gusto e che va di moda per poche settimane. Amo sciare, ma non di fondo: non voglio fare fatica.
La mia auto ideale? Leggera, una via di mezzo tra una Clio Rs e una Lotus Elise. Ma turbo! Darei una gamba per possedere una “vecchia gloria” Integrale.

Dì la tua

Motor Show 2016: nuova Micra presso lo stand del Car Of The Year

Motor Show 2016: presentata in anteprima nazionale la Renault Twingo GT