in

Dakar 2017: Loeb al comando

Tempo di lettura: 2 minuti

Sébastien Loeb vince la ottava tappa della Dakar 2017 agguantando così la prima posizione in classifica generale. Peterhansel scende al secondo posto e Despres torna sul podio. Il resto è grande caos, maltempo e disagi, sventure.

La Tappa, l’ottava tra Uyuni e Salta, è la seconda frazione della Tappa Marathon della Dakar 2017. Due giorni senza assistenza, Piloti e Navigatori per un giorno anche meccanici e logistici. Come alle origini. Il Rally torna in Argentina dopo la serie boliviana. Terribile, al limite dell’incubo. Molti colpi di scena, incontri ravvicinati con un maltempo eccezionale, difficoltà di tutti i tipi. Dal contesto pieno di insidie emergono le tre 3008DKR del Team Peugeot Total, all’inizio, prima del ritiro c’era anche quella di Carlos Sainz, che dominano incondizionatamente la scena fin dalle prime battute.

Con il successo nell’ottava tappa, Sébastien Loeb ottiene la terza vittoria personale in questa edizione del Rally, e torna al comando della Gara. Stephane Peterhansel, che ha cercato di contenere i secondi persi per tutta la prima parte della speciale, 176 chilometri, ha poi deciso che non era la giornata ideale per fermare un Loeb scatenato come quello visto oggi, e gli ha dato strada. Il finale di contorno riguarda la Gara di Cyril Despres, che con il terzo posto odierno torna al terzo posto anche sul podio provvisorio della Dakar. In estrema sintesi, la ottava tappa della Dakar 2017 si chiude con una nuova tripletta Peugeot, Loeb, Petehansel, Despres, che corrisponde esattamente anche alla classifica generale.

Ma non è solo Rally Dakar, come dicevamo all’inizio. Dopo aver più volte rimaneggiato le tappe dei giorni scorsi, gli Organizzatori pensavano che con il ritorno in Argentina il tempo si sarebbe calmato. Ma non è andata così. Il finale della speciale che completava la Marathon è stato così tradotto in neutralizzazione, e il convoglio ei veicoli partecipanti è stato inviato sulla Ruta 9. Ma a 100 chilometri da Salta, mèta finale della giornata, la pioggia incessante della notte ha provocato il crollo di una parte della cittadina di Volcan, una delle perle della Quebrada de Humahuaca, che è scivolata a valle fin sulla Strada. Notizie frammentarie o assenti, si parla di danni gravissimi e di decessi, e il convoglio è stato fermato dall’interruzione dell’unica strada di collegamento tra il Nord e la Bolivia e Salta.

Nel tardo pomeriggio gli organizzatori hanno inviato tutto il carrozzone sulle piste della tappa di andata verso San Salvador. Gli altri mezzi restano in attesa che la Ruta 9 venga liberata, ma ci vorrà forse tutta la giornata. Per questo motivo la nona Tappa, tra salta e Chilecito, è stata annullata. La Dakar riprenderà dalla Chilecito-San Juan di oggi 12 gennaio, con le tre Peugeot 3008DKR in testa.

Dì la tua

Nuova Skoda Octavia: prime informazioni

Mercedes-Benz presenta la collaborazione con Google Assistant