lunedì, 18 giugno 2018 - 9:45
Home / Notizie / Motorsport / Dakar quinta tappa: dalle stelle alle stalle, Loeb si ritira
Dakar tappa cinque

Dakar quinta tappa: dalle stelle alle stalle, Loeb si ritira

Tempo di lettura: 2 minuti.

Se nella quarta tappa Loeb era riuscito a conquistare un’insperata vittoria, grazie alla quale la sua posizione in classifica generale era salita fino al secondo posto dietro l’imprendibile Peterhansel, i sogni di gloria per il campione alsaziano sono durati pochi chilometri. Un incidente che ha fatto perdere 3 ore al duo Loeb-Elena si è rivelato più grave del previsto poiché il fidato navigatore si è lamentanto di un forte dolore al coccige, evento che ha costretto l’equipaggio al ritiro.

La Dakar 2018 perde quindi due assoluti protagonisti che potevano ambire a ben altro risultato, mentre la vittoria di tappa va alla Peugeot gemella di Stephan Peterhansel. Non ci voleva per lo squadrone Peugeot il ritiro di Loeb, il quale ha preferito non correre rischi visto il dolore lamentato dal suo fidato compagno di avventure lungo tutta la procedura di rientro al bivacco della 3008DKR Maxi n. 306, ovviamente a velocità moderata.

La quinta tappa, tra San Juan de Marcona e Arequipa con una Speciale di 270 chilometri, va quindi in archivio. Stephane Peterhansel e Jean-Paul Cottret hanno vinto per la prima volta in questa edizione, la numero 40 del Rally, eppure la sua regolarità di marcia gli valeva già la leadership della corsa con un vantaggio di sei minuti su Loeb e il doppio circa su Sainz. Tre Peugeot erano al comando a San Juan de Marcona. Ora, la vittoria del Campione in carica nella quinta Tappa, unita al ritiro di Loeb, principale avversario di Peterhansel fino a quel momento, modifica la struttura della classifica generale.

Non più tre Peugeot in testa al Rally, come alla vigilia, ma due soltanto, quelle di “Peter” e di Sainz. In compenso la situazione generale definisce meglio i suoi contorni. Peterhansel ha ora, infatti, oltre mezz’ora di vantaggio su Sainz e Cruz, e il primo avversario non Peugeot, l’olandese Bernd Ten Brinke, dista dall’Equipaggio di testa un’ora e un quarto. Ancora in evidenza l’italiano Eugenio Amos, saldamente nella top ten.

La Dakar continua. Sono ancora 200 i chilometri da affrontare in territorio peruviano, stop a Puno sul Lago Titicaca e via, oltre confine, per la seconda parte della Speciale, 115 chilometri in territorio boliviano. Al termine della micidiale serie peruviana, sabbia, dune, navigazione e colpi di scena, la Dakar arriva, è il caso di dire finalmente, alla sua unica giornata di riposo di La Paz.

Dakar quinta tappa: la classifica delle prime 10 posizioni

POSIZIONE PILOTITEMPO
1Stéphane Peterhansel13h 27′ 26”
2Carlos Sainz+ 31′ 16″
3Bernard ten Brinke+ 1h 15′ 16”
4Nasser Al-Attiyah+ 1h 23′ 21”
5Giniel de Villiers+ 1h 34′ 34”
6Sheikh Khalid Al Qassimi+ 1h 46′ 48”
7Eugenio Amos+ 2h 01′ 57”
8Jakub Przygonski+ 2h 16′ 43″
9Martin Prokop+ 2h 17′ 27″
10Patrick Sireyjol+ 2h 58′ 22″

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

24 Ore di Le Mans

24 Ore di Le Mans: doppietta Toyota e vittoria per Fernando Alonso

Tempo di lettura: 2 minuti. Una delle vittorie più attese e forse, allo stesso tempo, una delle storie che il …

something