in

Emergenza Coronavirus: Mercedes-Benz supporta la produzione di materiale medico

Stampanti 3d mercedes benz
Tempo di lettura: < 1 minuto

Mercedes-Benz continua a offrire il proprio supporto nella lotta al Covid-19 con l’aiuto di stampanti 3D.

La Casa di Stoccarda si sta, a suo modo, impegnando il più possibile per offrire il proprio aiuto e il proprio sostegno nella lotta all’emergenza sanitaria da Coronavirus.

Dopo che la sede italiana ha garantito i servizi essenziali di logistica e officine, è il turno della sede centrale che ha deciso di contribuire alla produzione di materiale medico con l’aiuto delle stampanti in 3D. Queste sono, infatti, in grado di produrre singoli componenti fondamentali a rispondere alle necessità mediche più urgenti. 

Così commenta Jörg Burzer, membro del Board of Management di Mercedes-Benz AG    

Con il nostro team altamente specializzato, con anni di esperienza nella tecnologia di stampa 3D, siamo pronti a dare il nostro contributo alla produzione di dispositivi medici. A tal fine, siamo anche in contatto con il governo statale del Baden- Württemberg. La nostra competenza e conoscenza specialistica è disponibile per la produzione, ora spetta al settore della tecnologia medica contattarci. Le nostre stampanti 3D sono sicuramente disponibili.

Una tecnologia versatile     

Sebbene le macchine da stampa 3D vengano impegnate ogni anno per produrre componenti in plastica e metallo, queste possono ora essere utilizzate a pieno per scopi medici rendendo disponibili tutti i comuni processi di stampa 3D quali la stereolitografia (SLA), il Selective Laser Sintering (SLS) e il Fused Deposition Modelling (FDM) a Selective Laser Melting (SLM).

Dì la tua

Mobilità elettrica

Auto ibride: le differenze tra mild, full e plug-in hybrid

Genesis G80 2020

Genesis G80 2020: oggi il debutto mondiale della seconda generazione