martedì, 23 ottobre 2018 - 11:17
Home / Notizie / Mercato / FCA: per la terza volta cresce in Europa più del mercato

FCA: per la terza volta cresce in Europa più del mercato

Tempo di lettura: 3 minuti.

Per la terza volta consecutiva nel 2015 Fiat Chrysler Automobiles cresce in Europa più del mercato. In marzo ha registrato quasi 98 mila vetture, il 15,7 per cento in più rispetto all’anno scorso.

500 e Panda si confermano le city car più vendute, insieme hanno ottenuto nel mese una quota del 28,7 per cento nel segmento A. 500 ha registrato il miglior mese di vendita dal lancio a oggi in Europa. Prima nel suo segmento anche la 500L, che ha superato il 24 per cento di quota nel trimestre. 500X tra le top ten del suo segmento. Continua l’exploit di Jeep, al 17° mese consecutivo di crescita: il marchio è cresciuto in tutti i principali mercati di valori ben superiori alla media, grazie agli ottimi risultati di Renegade 

Terzo mese consecutivo di crescita per le vendite di auto nell’Europa dei 28 più le nazioni aderenti all’EFTA. In marzo il mercato è cresciuto del 10,8 per cento rispetto allo stesso mese dell’anno scorso, con quasi 1 milione 651 mila immatricolazioni. Nel primo trimestre del 2015 le registrazioni sono state quasi 3 milioni 638 mila, in crescita dell’8,5 per cento in confronto a un anno fa.
Fiat Chrysler Automobiles ancora una volta ha ottenuto un risultato migliore rispetto a quello del mercato: con 97.800 immatricolazioni in marzo ha aumentato le vendite del 15,7 per cento rispetto all’anno scorso. La quota è stata del 5,9 per cento, era il 5,7 per cento a marzo 2014.

Sensibili crescite per FCA sono state registrate in tutti i principali mercati europei. In Spagna +57,1 per cento rispetto al +40,4 per cento del mercato; in Italia +17,1 per cento in un mercato che è cresciuto del 15,1 per cento; in Francia +11,7 per cento rispetto a +9,3 del mercato e soprattutto in Germania dove, in un mercato che ha chiuso il mese in crescita del 9 per cento, Fiat Chrysler Automobiles ha aumentato le immatricolazioni del 25,2 per cento.

Nel primo trimestre del 2015, FCA ha immatricolato 227.600 vetture, l’11,6 per cento in più rispetto allo stesso periodo del 2014. La quota è stata del 6,3 per cento, in crescita di 0,2 punti percentuali.

A trainare verso l’alto le vendite sono state in particolare le ottime performance della famiglia 500. Con 23.300 immatricolazioni – il 5,1 per cento in più rispetto all’anno scorso, per una quota del 15,6 per cento – 500 è stata a marzo la vettura più venduta del suo segmento e ha registrato il miglior mese di vendita dal lancio a oggi in Europa. La 500L è stata prima nel suo segmento con quasi 12 mila immatricolazioni a marzo (quota al 23,1 per cento) e oltre 27 mila nel progressivo annuo, con una quota superiore al 24 per cento. Mese positivo anche per 500X con oltre 5 mila immatricolazioni: in Italia a marzo 500X ha aumentato la sua quota ed è salita sul podio delle vetture più vendute del suo segmento. Con oltre 19.500 immatricolazioni (il 27,1 per cento in più rispetto all’anno scorso) Panda è risultata seconda nel segmento A, con una quota del 13,1 per cento. Insieme con 500, le due vetture hanno ottenuto a marzo una quota nel segmento del 28,7 per cento.

Lancia/Chrysler in marzo ha immatricolato quasi 6.300 vetture e ha ottenuto una quota dello 0,4 per cento. Nel primo trimestre sono state 17.800 le Lancia immatricolate e la quota è stata dello 0,5 per cento.
Ypsilon sempre molto apprezzata dal pubblico europeo: nel primo trimestre dell’anno ne sono state immatricolate quasi 17 mila. Sempre nel progressivo annuo, in Italia la piccola Lancia ha aumentato le vendite dell’8,3 per cento ottenendo una quota del 13,2 per cento (+0,5 punti percentuali rispetto al primo trimestre del 2014). A marzo è stata la vettura più venduta del segmento B.

In marzo le immatricolazioni di Alfa Romeo sono state quasi 6.300 per una quota allo 0,4 per cento. Nel progressivo annuo le Alfa Romeo registrate sono state quasi 15 mila e la quota è stata dello 0,4 per cento.
In marzo il marchio è cresciuto in Austria (+30,1 per cento) mentre nei primi tre mesi dell’anno si è registrata una crescita in Italia e in Austria (rispettivamente del +4,9 e del +12,5 per cento rispetto al 2014).
Nel progressivo annuo Giulietta ha aumentato le registrazioni del 3,85 per cento rispetto allo stesso periodo del 2014.

Continua anche a marzo l’exploit di vendite del marchio Jeep, al 17° mese consecutivo di crescita: le immatricolazioni sono state oltre 9.250, con una crescita (la migliore di sempre) pari al 213,7 per cento. La quota è stata dello 0,6 per cento, rispetto allo 0,2 per cento di un anno fa. 
Jeep cresce in tutti i principali mercati europei con valori decisamente superiori alla media: +249,3 per cento in Italia, +113,2 per cento in Germania, +860,2 per cento in Francia, +396,6 per cento nel Regno Unito, +260,4 per cento in Spagna.
A trainare verso l’alto le vendite del marchio è stata sicuramente la Renegade che con più di 5.500 immatricolazioni a marzo è ormai stabilmente tra le top ten del suo segmento.

I marchi di lusso e sportivi Ferrari e Maserati hanno immatricolato complessivamente 1.096 vetture a marzo e 2.204 nel primo trimestre dell’anno.

Autore: Mauro Giacometti

Classe 88. Automotive Engineering. Mi piace la musica, ma… non quella bella, principalmente quella di cattivo gusto e che va di moda per poche settimane. Amo sciare, ma non di fondo: non voglio fare fatica. La mia auto ideale? Leggera, una via di mezzo tra una Clio Rs e una Lotus Elise. Ma turbo! Darei una gamba per possedere una “vecchia gloria” Integrale.

Potrebbe interessarti

Suzuki

Suzuki festeggia i risultati record in Italia e nel mondo

Periodo molto positivo per la Casa giapponese. Settembre è stato il mese dei record per …

something