in

Ferrari F40: da RM Sotheby’s un esemplare da veri intenditori [GALLERY]

Ferrari F40: da RM Sotheby’s un esemplare da veri intenditori
Tempo di lettura: 2 minuti

Un immacolato esemplare della Rossa per eccellenza è in vendita presso la nota casa d’aste con all’attivo meno di 6.000 chilometri ma a un prezzo base di 1 milione e 800 mila dollari. Stiamo parlando della mitica Ferrari F40, ancora una volta al centro della “cronaca”.

Caratterizzata da una carrozzeria e una meccanica in perfette condizioni e un chilometraggio davvero basso, una superlativa Ferrari F40 verrà battuta all’asta da RM Sotheby’s durante l’evento di Amelie Island in programma il 22 maggio. Considerata come una delle migliori e più famose vetture del Cavallino Rampante di tutti i tempi, la F40 messa in vendita dalla casa d’aste inglese è un esemplare per veri intenditori in quanto perfettamente conservato e con all’attivo circa 5.317 chilometri.

Marchiata con il numero di telaio #93103, si tratta di uno degli ultimi esemplari prodotti negli anni ’90. Leggendo poi con attenzione le carte, si scopre un po’ quella che è la storia di questo esemplare immacolato. E’ nata nel mese di febbraio del 1992 e ha vissuto il suo primo anno nella vetrina del concessionario Ferrari di Houston, in Texas. L’8 aprile dell’anno successivo è stata acquistata da un collezionista dello Utah, per poi passare nelle mani di un imprenditore della Florida nel 2000, che l’ha anche esposta all’evento Cavallino Classic del 2004. La macchina è poi passata a Christopher Vecillio (West Palm Beach, Florida) nel 2008 ed esposta nuovamente al Cavallino Classic nel gennaio 2010 dove ha vinto il premio Platinum Award nella Classe Supercar.

Oltre a essere un esemplare praticamente pari al nuovo, questa Ferrari F40 propone a corredo tutto il materiale che la Casa di Maranello forniva al momento dell’acquisto. Stiamo parlando naturalmente di doppie chiavi, attrezzi di emergenza, certificato di originalità di Ferrari Classiche e tutte le fatture degli interventi di manutenzione. Leggendo, infatti, con attenzione il libretto di manutenzione si evince come questo esemplare in particolare sia stato curato meticolosamente negli anni da ciascuno dei proprietari, come siano stati sostituiti finora il motorino di avviamento, l’alternatore, il clacson e tutti e quattro i pneumatici  e come abbia effettuato l’ultimo tagliando nel mese di novembre 2020 a Long Island a Plainview (New York), percorrendo solo 60 km da quella data.

Concludiamo ricordando alcune “chicche” della sua scheda tecnica come il telaio tubolare in acciaio, le sospensioni indipendenti a doppio braccio oscillante, gli ammortizzatori Koni, i freni a disco ventilati a quattro pompanti, la carrozzeria in Kevlar e fibra di carbonio e naturalmente l’indimenticabile motore V8 biturbo da 2.9 litri con turbocompressori IHI e intercooler Behr, capace di scaricare a terra grazie a un cambio manuale a cinque marce la bellezza di 478 CV e 425 Nm sulle sole ruote posteriori. Numeri da capogiro in grado di far bruciare lo 0-100 km/h in soli 3,8 secondi e di farle toccare la considerevole velocità massima di 320 km/h.

Fonte: RM Sotheby’s

Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    Toyota Yaris Cross

    Aperti gli ordini della nuova Toyota Yaris Cross, in anteprima al Giro d’Italia

    Opel Grandland X Hybrid4

    Opel Grandland X Hybrid4: il SUV ibrido plug-in e 4×4