in

Fiat Freemont Black Code

Tempo di lettura: 3 minuti

Da oggi è possibile ordinare presso tutte le concessionarie Fiat in Italia il Freemont nel nuovo allestimento Black Code, che si posiziona al top di gamma per dotazioni e rappresenta con uno stile distintivo una nuova anima del modello.

Freemont Black Code è dedicato a quei clienti che, pur cercando un auto da famiglia, non rinunciano a uno stile distintivo e ricercato accostando così una personalità decisa alle caratteristiche funzionali.

Freemont, prima vettura Fiat nata dalla partnership con Chrysler Group, a 2 anni e mezzo dal lancio si conferma in Italia leader indiscusso del suo segmento con oltre 35 mila immatricolazioni, oltre a essere il veicolo 7 posti più venduto.

Con il nuovo allestimento Black Code l’offerta di Freemont cresce andando a coprire il top di gamma per dotazioni e stile. Partendo dall’allestimento Lounge, che è il più apprezzato dalla clientela con un mix che supera il 60 per cento, il Black Code si differenzia per alcuni elementi caratteristici e distintivi che sono stati proposti con una particolare finitura nero lucido, tale da connotare in maniera decisa l’estetica dell’auto; a questi particolari si aggiunge la vernice metallizzata di serie in 4 tonalità (nero Tenore, grigio Colosseo, grigio Argento, rosso Passione) più una tristrato opzionale (bianco Perla).

Alla già completa dotazione di serie della versione Lounge, Freemont Black Code aggiunge contenuti estetici che lo rendono esclusivo: i cerchi in lega da 19″ (con pneumatici 225/55R19 M+S), la griglia frontale e le calotte specchi retrovisori sono verniciati in nero lucido; nere anche le cornici dei proiettori anteriori, le barre portatutto e lo skidplate, che insieme agli interni in pelle nera sottolineano uno stile dinamico e deciso.

Tra le altre dotazioni di serie, vanno ricordati il navigatore satellitare da 8,4″ con DVD, i sedili anteriori riscaldabili con sedile guida regolabile elettricamente, la telecamera posteriore per assistenza al parcheggio e l’impianto audio premium Alpine con subwoofer e amplificatore da 368 W. Tra gli optional spiccano l’Entertainment Video System (video posteriore con schermo da 9″, telecomando e cuffie wireless), il tetto apribile elettrico e la già citata vernice tristrato.

Fiat Freemont Black Code è disponibile con il motore 2.0 Multijet II 16v da 170cv, sia nella versione 4×2 con cambio manuale sia in quella AWD accoppiato esclusivamente a un cambio automatico a 6 rapporti. Il primo è in vendita a partire da 33.300 euro, mentre la versione integrale da 36.850 euro.

Fiat Freemont Black Code AWD (All-Wheel-Drive) adotta una trazione integrale attiva AWD di tipo “on demand” con una centralina elettronica che, tramite sensori, rileva l’aderenza delle quattro ruote e decide quando trasmettere trazione al posteriore. Le possibilità d’intervento sono previste in caso di fondi a bassa aderenza (fango, neve, ghiaccio…) per garantire maggiore trazione e nessuna limitazione di percorso, oppure in caso di fondi asfaltati, per garantire trazione aggiuntiva e maggiore sicurezza nella percorrenza di curva. Il sistema elettronico modula il trasferimento di coppia attraverso l’utilizzo del giunto a controllo elettronico ECC (Electronically Controlled Coupling) e, operando solo quando necessario, contribuisce a contenere il consumo di carburante.

La versione Black Code di Freemont è la scelta in più per un modello che sa rispondere alle esigenze delle famiglie moderne che ricercano soprattutto lo spazio e la praticità d’uso. Allo stesso tempo si rivolge anche a quei clienti che non vogliono rinunciare a un look curato e distintivo. Con il Freemont Black Code si ribadisce così il posizionamento di successo “Tutte le auto che vuoi” che ha permesso di conquistare nuove tipologie di clienti provenienti da altri segmenti, coniugando flessibilità e funzionalità con uno stile moderno e originale.

Infine, su tutte le versioni di Freemont prosegue la promozione sui modelli AWD con il cambio automatico di serie, offerti allo stesso prezzo delle versioni a due ruote motrici con cambio manuale e con finanziamento anticipo zero, interessi zero e TAEG 1,34 per cento.

Guidatore della domenica

Mauro Giacometti

Classe 88. Automotive Engineering. Mi piace la musica, ma… non quella bella, principalmente quella di cattivo gusto e che va di moda per poche settimane. Amo sciare, ma non di fondo: non voglio fare fatica.
La mia auto ideale? Leggera, una via di mezzo tra una Clio Rs e una Lotus Elise. Ma turbo! Darei una gamba per possedere una “vecchia gloria” Integrale.

Dì la tua

L’Alfa Romeo 4C vince anche il titolo ‘Auto, Motor und Sport – Best Cars 2014’

Peugeot Italia cresce anche nel 2013