lunedì, 22 ottobre 2018 - 11:38
Home / Notizie / Curiosità / Fiat illumina la Mole Antonelliana di Torino per il lancio della nuova 500X

Fiat illumina la Mole Antonelliana di Torino per il lancio della nuova 500X

Tempo di lettura: 2 minuti. La nuova Fiat 500X rappresenta per il brand di Torino il lancio più importante dell’anno e per questo motivo la presentazione alla stampa internazionale è stata concepita come un grande evento spettacolare in grado di lasciare a bocca aperta gli invitati. La conferenza di presentazione si è infatti tenuta presso la Mole Antonelliana, simbolo della città di Torino e Museo del Cinema. Un perfetto collegamento con lo spot di nuova Fiat 500X che narra la vicenda di una giovane coppia degli anni ’60 alla guida della loro piccola Fiat, nel cuore della vecchia Torino, fino a quando, come nel celebre film “Ritorno al Futuro”, la vettura non compie un balzo nel tempo, con la coppia che si ritrova alla guida della nuova 500X.

La sorpresa per gli ospiti e per tutti i cittadini torinesi è stata però la scenografica e suggestiva illuminazione della Mole Antonelliana con un look mai visto prima. Sulla facciata principale, visibile sia da terra che da molti punti panoramici di Torino, sono stati proiettati in alternanza il logo Fiat e quello di nuova 500X. Le proiezioni proseguiranno per tutta la settimana fino a venerdì 7 e sono visibili dalle ore 20 circa fino alle 24.

Mole Antonelliana Logo 500X

La Mole Antonelliana di Torino

Per chi non conoscesse il simbolo architettonico della città di Torino, vi forniamo alcune curiosità sulla Mole Antonelliana. L’edificio fu inizialmente concepito come una Sinagoga, prima di essere acquistata dal Comune di Torino per farne un monumento all’unità nazionale.

Progettata e iniziata dall’architetto Alessandro Antonelli nel 1863, venne conclusa solo nel 1889. Era, all’epoca, con i suoi 167 metri e mezzo d’altezza, l’edificio in muratura più alto d’Europa. Nel 1961, in occasione delle celebrazioni per il Centenario dell’Unità d’Italia, venne inaugurato l’Ascensore panoramico che, rinnovato nel 1999, ancora oggi permette di salire fino al tempietto, a 85 metri d’altezza e ammirare la straordinaria vista sulla città e sull’arco alpino che la circonda. E’ possibile la salita a piedi lungo le scale dell’intercapedine della cupola fino alla Terrazza panoramica.

Autore: Redazione Autoappassionati.it

Potrebbe interessarti

XUV500

Mahindra XUV500: 2° raduno per appassionati del marchio indiano

Si è svolta la seconda edizione del raduno riservato ai possessori di Mahindra XUV500, modello …

something