in

Sfuggite in rete le foto della nuova BMW X1 2023: ecco le anticipazioni

Tempo di lettura: 2 minuti

In data 1 giugno, quindi tra poche ore, verrà presentata la BMW X1 2023, il crossover più compatto dell’Elica bavarese, forse basato sulla piattaforma della futura nuova Serie 1 i cui test sono iniziati da diverse settimane. Come da tradizione non sono mancate le foto-spia della vettura in fase di test e, questa volta, un profilo Instagram è andato oltre, postando alcune presunte immagini rubate.

Che sia un gesto di impazienza o voglia di scoop ormai poco importa, ma dal momento in cui sono già online, vale la pena esaminarle.

Un’estetica poco stravolta per BMW X1 2023

Sostanzialmente tra la BMW X1 e la sua variante elettrica iX1 non vi sono differenze stilistiche importanti, salvo le finiture blu. Rispetto alla generazione uscente, invece, si percepisce dov’è passata la matita dei designer bavaresi: linee più spigolose e una nuova maxi griglia (sviluppata similarmente a quella della nuova X7, ma meno impattante e, se vogliamo, divisiva) sono alcuni dei tratti distintivi principali. E’ vistoso anche l’aggiornamento dei gruppi ottici anteriori, più grandi e spigolosi, e posteriori, decisamente più affilati di prima. E’ superfluo specificare che si tratta di fari full led dotati di tecnologia matrix.

Guardando alla linea nel suo complesso si nota una maggior spigolosità e tensione delle linee che salgono verso il posteriore, ma anche un’interruzione netta del lungo cofano in corrispondenza della griglia frontale. I paraurti sono familiari al resto della gamma BMW X, segnati dalle grandi insenature simili a prese d’aria laterali.

L’interno di BMW X1 2023 è caratterizzato dal “Curved Display”

I “bimmer” più nerd apprezzeranno la conferma del nuovo display curvo (sdoppiato) di BMW con il quale si può sfruttare il nuovissimo sistema iDrive 8, già presente sulle vetture di ultima generazione (tali Serie 7, Serie 3, i4, Serie 2 Active Tourer…). Questa soluzione tecnologica porta con se un aggiornamento degli interni più minimale e futuristico, i cui elementi distintivi (oltre all’infotainement) sono il nuovo volante e la consolle sospesa con i comandi per il cambio, le modalità di guida e la manopola della gestione del sistema multimediale.

Dalle immagini si possono ricavare i dati di capienza del bagagliaio (da 540 a 1.600 l) ed alcune dotazioni come i sedili massaggianti, la piastra per la ricarica ad induzione, le funzioni di realtà aumentata, l’headup display e il BMW Intelligent Personal Assistant.

Una BMW iX…ultra-rapida (anche a caricare)

Con la X1 verrà presentata anche la iX1, la gemella a 0 emissioni. Le immagini trapelate parlano di una ptenza di 200 kW (272 CV) erogati da due propulsori elettrici (uno per asse). Con la funzione boost la iX1 potrà raggiungere, per un breve periodo, quota 312 CV. 

Ma un’elettrica, per essere sfruttabile, deve essere efficiente, e BMW lo sa: l’autonomia dovrebbe garantire una percorrenza di oltre 430 km anche grazie al ridottissimo cx di 0,26. La batteria, in ogni caso, dovrebbe avere una capacità nominale di 64,7 kWh, ricaricabile fino a 130 kW. In mezz’ora si potrebbe quindi passare dallo 0 all’ 80%, a patto, ovviamente, di trovare la colonnina giusta.

Autore: Nicola Accatino

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0

    La “one-off” Alfa Romeo Z4 esiste veramente e si trova in Italia

    Europ Assistance 500 elettrica

    Fiat pronta a bloccare la vendita di auto endotermiche nel Regno Unito