giovedì, 20 settembre 2018 - 16:56
Home / Notizie / Mercato / Gamma Swift: l’unica del segmento B ibrida e 4×4

Gamma Swift: l’unica del segmento B ibrida e 4×4

Tempo di lettura: 2 minuti.

Da qualche mese sul mercato, nuova Suzuki Swift vuole alzare l’asticella dell’offerta nel segmento B, definendo sé stessa come benchmark della categoria. Come? Grazie a una gamma variegata e pronta ad accontentare tutte le esigenze. Ad esempio nuova Swift è disponibile sia in due ruote motrici sia quattro, oltre a essere disponibile anche in versione ibrida, in pratica l’unica 4×4 ibrida del segmento.

Parliamo dei quattro allestimenti compresi nella gamma Swift: Easy, Cool, Top Hybrid e S. La filosofia della Casa di Hamamatsu permette di avere, già a partire dall’entry level, una dotazione molto ricca con display integrato al computer di bordo, climatizzatore manuale, radio CD MP3 con Bluetooth, USB/AUX con comandi al volante, luci diurne DRL a LED, sensore crepuscolare, fari con funzione «accompagnami», specchietti riscaldabili e regolabili elettricamente, sedili posteriori abbattibili 60:40 e frenata assistita.

L’allestimento Cool aggiunge display touch 7’’ multimediale, radio DAB+ USB MP3, Bluetooth®, con comandi al volante e connettività multistandard (Carplay, Android auto, Mirror Link), cerchi in lega da 16’’, fari fendinebbia, Privacy Glass e sedili anteriori riscaldabili. Con la versione Top Hybrid, la gamma Swift si Suzuki SWIFT si arricchisce sul fronte tecnologico e della sicurezza.

Oltre al sistema Hybrid, di serie Suzuki offre navigatore con mappe 3D, telecamera posteriore, strumentazione My Drive (Quadro strumenti digitale riportante varie informazioni utili al conducente), cerchi in lega da 16” BiColor, fari full LED anteriori e posteriori, Cruise Control Adattivo (ACC).

Gamma Swift: motorizzazioni solo benzina, volendo c’è l’ibrido

Quattro le motorizzazioni nella gamma Swift: si parte dal benzina 1.2 DualJet Easy/Cool da 90 CV, il DualJet Hybrid con trazione 4×4 sempre da 90 mentre, scendendo di cilindrata, i due 1.0 Boosterjet Hybrid e Boosterjet entrambi da 112 CV, con, a richiesta, cambio automatico a 6 rapporti con convertitore di coppia per la versione Boosterjet senza sistema ibrido.

Suzuki Swift in versione ibrida offre il sistema SHVS che, con costi accessibili e caratteristiche uniche nel segmento, permetto di abbassare i consumi e di beneficiare di tutte le agevolazioni consentite dalla legge e dalle amministrazioni locali.  Il Boosterjet è dotato di 112 CV con una coppia di 170 Nm già a 2.000 giri.

gamma Swift

Listino prezzi

Si parte dai 13.990 euro (tutti i prezzi chiavi in mano) della 1.2 Duajet Easy 2WD. 1.000 euro in più per l’allestimento Cool. Per l’Hybrid  si parte da 17.690 euro  per la due ruote motrici, 19.190 euro per la 4WD. Infine, il 1.0 Boosterjet Hybrid S parte da 18.890 euro, mentre chi desidera l’automatico abbinato al Boosterjet S  deve sborsare 19.090 euro.

 

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Mahindra XUV500

Mahindra: promozioni prolungate su KUV100 e XUV500

Tempo di lettura: 2 minuti. Mahindra Europe decide di rinnovare fino a fine anno le promozioni, tra sconti e incentivi, …

something