domenica, 20 Ottobre 2019 - 21:21
Home / Notizie / Motorsport / GP Germania 2000: l’invasione in pista, la prima vittoria di Barrichello, le lacrime sul podio
GP Germania 2000

GP Germania 2000: l’invasione in pista, la prima vittoria di Barrichello, le lacrime sul podio

Tempo di lettura: 2 minuti.

La gara più pazza dell’anno, andata in scena sul circuito di Hockenheim poche ore fa, ci ha fatto tornare alla memoria un altro GP storico e altrettanto eclatante, quello che andò in scena esattamente 19 anni fa: era il 30 luglio del 2000. Ve lo ricordate? Il GP Germania 2000 è passato alla storia per essere stato quello della prima vittoria di Rubens Barrichello, al primo anno in Ferrari, complice la famosa invasione dell’ex dipendente Mercedes che riuscì a invadere la pista, riuscendo con un folle gesto a cambiare il corso della storia del GP.

Il video dell’invasione al GP di Germania 2000

La gara partì e ci fu subito un incidente che coinvolse Michael Schumacher, attessisimo protagonista nella gara di casa, e Giancarlo Fisichella. Subito esclusi due protagonisti della gara, partiti rispettivamente secondo e terzo dalla griglia di partenza.

Le due McLaren Mercedes MP4-15 di Hakkinen e Coulthard sembrano avviate a una facile doppietta ma proprio l’incursione del folle, pronto a rischiare la vita pur di trasmettere il suo messaggio in mondovisione, cambia tutto al 24° giro: entra la safety car e Rubens si ritrova quinto, partito più leggero degli altri e pronto a una strategia su due soste.

Visto che quando una gara è pazza non basta un solo episodio a condizionarla, ci si mise anche la pioggia. Barrichello rimase fuori con gomme scanalate (si usarono fino al 2008) e fu questa la mossa vincente. Dimostrando un carattere e una determinazione che fu poi altalenante nel corso della sua esperienza in Ferrari, durata 6 stagioni, Barrichello vinse il GP di Germania 2000, primo pilota brasiliano a salire sul podio da quel GP d’Australia, quando Ayrton Senna calcò per l’ultima volta un podio nella sua giovane vita.

Una rimonta, dal 18° al 1° posto, da tramandare ai posteri. Vettel, domenica, pur non vincendo, è riuscito a fare meglio, almeno in termini di posizioni guadagnate: da 20° a 2°, sempre con una Ferrari tra le mani.

Curiosamente, Barrichello vinse poi un’altra gara in cui un pazzo, l’ex sacerdote irlandese Cornelius Horan, invase il rettilineo venendo sfiorato da almeno 10 vetture: era il GP di Inghilterra del 2003.

Ecco come Rubens ha ricordato quel momento sul suo profilo Instagram

Il film della gara: il GP di Germania 2000 in pillole

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Ciuffi-Gonella, campioni rally italiano due ruote motrici 2019

Ciuffi e Gonella vincono l’Italiano due ruote motrici con Peugeot 208

Le buone premesse della vigilia, quando intervistammo sia Tommaso Ciuffi sia il suo navigatore Nicolò …