in

GP Turchia 2020: Hamilton è campione, vince da maestro

Tempo di lettura: 2 minuti

Il GP di Turchia si corre con l’asfalto bagnato, sarà garanzia di spettacolo? Partono le monoposto, partono malissimo le due Red Bull e benissimo le due Racing Point che balzano in 1° e 2° posizione. Super partenza di Vettel che si ritrova 3° mentre alla prima curva contatto tra Renault e Mercedes: si girano Ocon e Bottas, a tutto vantaggio di Hamilton a cui bastano 7 punti in più del compagno di squadra sotto la bandiera a scacchi per vincere il suo 7° mondiale. Vi raccontiamo questo GP di Turchia sulla pista di Istanbul!

Rischia Leclerc, il primo tra i top team a optare per la gomma intermedia, siamo al giro 7/58. Il monegasco esce penultimo dalla pit lane e dovrà impostare una gara di rimonta, sperando che la pista si asciughi. Lo imita Bottas al giro successivo, Hamilton non è da meno. Con un timido sole che si affaccia tra le nuvole, puntare sulle intermedie sembra essere l’unica strada per emergere da questa corsa pazzesca. Giro veloce per Charles Leclerc al 10° giro.

Con le wet rimangono solo le Red Bull, ultime a fermarsi per montare le “intermediate”. Verstappen prova l’impossibile su Perez e si gira a quasi 300 km/h! Qualche testacoda e subito sosta ai box per uno spiattellamento delle sue intermedie: l’olandese rientra 8°. La Ferrari è veloce in questa fase di gara: Vettel è 4°, in lotta con Hamilton, Leclerc è in recupero ma è ancora 9°.

Al giro 29/58, siamo a metà gara, questa la top ten: Stroll, Perez, Albon, Vettel, Hamilton, Ricciardo, Sainz, Verstappen, Leclerc e Norris.

Al giro 37 il sorpasso che decide la corsa: Stroll si è fermato ai box per cambiare le sue gomme Pirelli e Hamilton ha sorpassato di forza Perez: con Bottas fermo in 13° posizione, dopo il testacoda al via, il 7° titolo è nelle sue mani. Mancano 15 giri e Leclerc è a podio! Superato anche Verstappen, in crisi di gomme. La Ferrari è 3° e 4°, chi l’avrebbe mai sperato dopo le qualifiche di ieri? Intanto il poleman Stroll è desolatamente 8°, la sua gara è crollata dopo il pit stop.

Gli ultimi giri scorrono veloci, Hamilton vede il titolo. Ai box lo richiamano per montare un ultimo set di intermedie nuove, con la minaccia della pioggia all’ultimo giro, lui rifiuta. Ecco la bandiera a scacchi, Lewis Hamilton è campione del mondo per la settima volta! Vince una gara pazza e la vince con estrema autorevolezza. Il migliore di tutti è lui, ancora una volta è lui. Grande merito all’inglese che oggi ha dato una lezione a tutti.

Proprio nel finale si decide il podio! Leclerc supera Perez ma arriva lungo in staccata e viene passato anche da Vettel, incredibile! La miglior gara dell’anno per la Ferrari in queste condizioni così variabili, tanto merito a due piloti che si meritano, almeno oggi, solo applausi.

GP Turchia 2020: la top ten premia i migliori sulla pista bagnata di Istanbul

Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    alfa romeo giulia etcr

    Alfa Romeo Giulia ETCR: tolti i veli alla Giulia elettrica di Romeo Ferraris

    pagelle gp turchia

    Pagelle GP Turchia: diamo i voti ai protagonisti della gara