giovedì, 16 agosto 2018 - 8:16
Home / Notizie / Motorsport / Hamilton sotto investigazione ma se la cava con una reprimenda
Hamilton sotto investigazione

Hamilton sotto investigazione ma se la cava con una reprimenda

Tempo di lettura: 1 minuto.
Colpo di scena nel GP di Germania Hamilton sotto investigazione . Messa in discussione la vittoria conquistata poche ore fa in pista. 
Alle 18.01 la Fia ha infatti diramato un documento in cui il pilota inglese e il team Mercedes di F1 vengono convocati in direzione gara per riferire di una presunta violazione del regolamento sportivo. Infatti, da quanto si apprende, Hamilton avrebbe attraversato la linea che separa la pista dall’ingresso in corsia box e come è noti il regolamento vieta tassativamente questo attraversamento.

Hamilton sotto investigazione, ecco perché

Il fatto contestato è avvenuto al 53° giro: l’inglese aveva imboccato la corsia box per cambiare le gomme in regime di Safety Car, uscita per far rimuovere la Ferrari di Vettel dopo l’incidente. Hamilton su indicazione del team ha cambiato idea tagliando direttamente sull’erba per rientrare in pista . La manovra è finita sotto indagine e Hamilton sotto investigazione , in caso di sanzione minima, anche solo di 5 secondi, perderà la vittoria conquistata. Lewis ha tagliato il traguardo con 4”535 su Bottas, 6”732 su Raikkonen e 7”654 su Verstappen.


Aggiornamento ore 20: solo una reprimenda per il pilota

Ecco il comunicato ufficiale dei giudici di gara.

“È chiaro che la regola è stata infranta perché il pilota ha tagliato la linea che separa l’ingresso ai box dal tracciato. Nel decidere la penalità per questa infrazione, abbiamo tenuto in considerazione i seguenti fattori mitiganti: Il pilota e il team hanno ammesso l’errore causato dalla confusione interna al team riguardo alla decisione di rientrare o meno ai box. Il fatto si è verificato in regime di Safety Car. Non ha danneggiato nessun altro pilota e il cambio di direzione è stato condotto in sicurezza.

Prendendo in considerazione tutti questi fattori e includendo le precedenti infrazioni di questa norma, siamo dell’opinione che una reprimenda sia la penalità appropriata per l’infrazione in questione. “

Autore: Redazione Autoappassionati.it

Potrebbe interessarti

Alfa Romeo e la F1

Alfa Romeo e la F1: un legame mai sopito

Tempo di lettura: 4 minuti. Dove eravamo rimasti? Se abbiamo dedicato il  secondo capitolo ai fasti dell’era DTM, erano gli …

something