in

Hyundai i20 N, lunga vita alle hot hatch

Hyundai i20 N
Tempo di lettura: 2 minuti

Le utilitarie ad alte prestazioni, note come hot hatch, hanno avuto il loro momento d’oro negli Anni 80 e 90, grazie al successo delle mitiche Fiat Uno Turbo, Peugeot 205 GTi e Renault Clio Williams. Quella moda non è affatto tramontata. Lo dimostra la Hyundai, che per la prima volta regala una versione pepata all’utilitaria i20: è la i20 N, messa a punto dalla divisione sportiva Hyundai N.

Un 1.6 tutto pepe

La i20 N, come vuole la tradizione delle hot hatch, ha un motore “tutto pepe”: è un 4 cilindri 1.6 con il turbo, da 204 CV e 275 Nm. Sono numeri niente male per un’auto lunga 4,07 metri e pesante 1.190 kg, tanto è vero che le prestazioni si rivelano di ottimo livello, grazie ai 6,7 secondi per lo 0-100 e ai 230 km/h di velocità. Ma la i20 N non si annuncia “soltanto” veloce, perché la Hyundai N ne ha modificato anche la tecnica per renderla divertente fra le curve.

La trazione? Rigorosamente anteriore

E così, l’utilitaria è dotata di rinforzi per il cambio manuale a 6 marce e le sospensioni: per quelle anteriori, ci sono nuove barra anti-rollio, molle e ammortizzatori; per quelle posteriori, cambia lo schema a barra di torsione. La Hyundai i20 N è ha lo sterzo più diretto, freni maggiorati e il differenziale anteriore autobloccante, pressoché indispensabile per migliorare la motricità nelle curve strette. La trazione è anteriore, come la maggior parte delle hot hatch.

L’elettronica dà una mano

Inoltre, per semplificare la guida, l’utilitaria è dotata di alcuni utili controlli elettronici. Fra questi, il selettore per le modalità di guida: sono cinque e ognuna fa mutare la risposta del motore, del controllo di stabilità, il sound dello scarico e la reattività dello sterzo, adattandole per la guida su strada o quella al limite. E’ presente anche il sistema Rev Matching: nelle scalate più decise, dà un leggera accelerata per facilitare l’innesto della marcia inferiore.

Si fa notare

Se la tecnica della i20 N non delude le attese, lo stesso vale per lo stile esterno: la hot hatch coreana ha lo spoiler anteriore più pronunciato, ruote di 18”, l’assetto ribassato di 1 cm e minigonne più marcate, oltre a fregi di colore rosso Tomato (insieme all’azzurro, è colore tipico della Hyundai N). Inoltre, al posteriore fanno bella figura il grande alettone e lo scarico ovale, alla destra del fascione, dov’è incastonato anche il vistoso estrattore dell’aria.

A portata di dita

L’abitacolo invece è meno dinamico nel look: oltre ai sedili sportivi con poggiatesta integrato, la Hyundai i20 N offre la pedaliera in metallo, il pomello del cambio personalizzato e il volante multifunzione, con tasti per richiamare le modalità di guida e attivare il Rev Matching. Novità anche per lo schermo del cruscotto, che indica la temperatura dell’acqua e il monento ideale per cambiare rapporto nella guida al limite.

Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    Ford Mustang Shelby GT500

    Ford Mustang Shelby GT500: perchè i vigili del fuoco l’hanno fatta a pezzi?

    peugeot 3008 2021

    Nuova Peugeot 3008 in anteprima italiana al Milano Monza Motor Show