in

Il colore auto preferito? Le sfumature piacciono, ma il vincitore è sempre il solito

Colori auto
Tempo di lettura: 4 minuti

Il BASF Color Report for Automotive OEM Coatings è un’analisi dei dati forniti dalla divisione BASF Coatings e riferiti alla produzione automobilistica globale e all’impiego dei colori sulle auto nel 2020. L’edizione 2020 mostra insolite novità, con la tavolozza colori destinata alle linee di assemblaggio auto di tutto il mondo che diventa più ampia.

Nuove tonalità di blu e giallo guadagnano terreno in alcune regioni, mentre in altre rosso e viola iniziano ad indebolire la posizione dominante dei colori acromatici. L’espansione degli spazi di colore amplia la gamma complessiva rispetto al 2019 e aggiunge una componente di brillantezza. Le soluzioni acromatiche bianco, nero, argento e grigio seguono un andamento più tradizionale continuando a rappresentare il tipo di rivestimento più usato dal settore auto.

Come succede ormai da diversi anni, il bianco, con la sua bellezza classica e senza tempo e il legame intrinseco con ambiente e alta tecnologia, rimane il colore auto più diffuso al mondo.

I dati citati nel report mostrano una produzione di veicoli numericamente inferiore rispetto agli anni passati. I valori riflettono anche i periodi di chiusura delle case automobilistiche in seguito alla pandemia Covid-19: un elemento che ha colpito profondamente l’economia della mobilità e il mondo intero. 

Colori auto nella Regione EMEA: maggiore varietà in termini di colori e sfumature

Europa, Medio Oriente e Africa (EMEA) si confermano in linea con la tendenza globale sui colori auto cromatici. Nel 2020, circa l’11% dei nuovi veicoli immatricolati ha utilizzato rivestimenti nella gamma dei blu: il colore più diffuso in assoluto. Il viola rappresenta la vera novità del mercato; uno sviluppo che contribuisce ad aumentare la varietà della gamma. Soprattutto nel mercato dei SUV di piccola taglia, anche altre varietà cromatiche iniziano ad acquisire progressiva popolarità con la crescita del segmento.

È soprattutto la ricchezza delle sfumature disponibili che contribuisce ad allargare la gamma cromatica. Nel 2020, le case automobilistiche hanno utilizzato oltre 160 tonalità di blu sui veicoli immatricolati in questa regione. Il grigio si conferma al secondo posto, con 140 sfumature. Entrambi gli spazi colore offrono una gamma più ampia rispetto al bianco, che conta 70 varianti.

Nello spettro acromatico, anche in EMEA il bianco rimane in testa con il 28% del mercato, seguito da grigio e nero.

Colori auto Nord America: sempre più blu, in linea con le previsioni

Se gli acquirenti auto in Nord America hanno minore scelta in termini di varietà cromatiche, questo non significa che siano meno propensi ad acquistare meno auto, camion o SUV con rivestimenti cromatici. Il blu ha sorpassato il rosso,imponendosi come il colore auto più diffuso in Nord America, mentre beige e marrone non rientrano più nell’elenco dei preferiti. Il verde rimane, nella regione, l’unico colore cromatico alternativo di particolare rilievo.

Le sfumature di blu sono percepite come più eleganti tanto che gli acquirenti, che in passato optavano per i toni del beige o del marrone, oggi sembrano più inclini a scegliere quelli del blu o del grigio. BASF aveva percepito l’arrivo di questa tendenza. Quando si tratta di sviluppare le varietà di colori auto, i progettisti guardano avanti di 3-4 anni e, già nel 2016, descrivevano il blu come “una proposta colore centrale per l’industria automobilistica, destinata a conquistare importanti quote di mercato nei prossimi anni”. Ebbene, il mercato ha reagito esattamente come previsto.

Colori auto Asia Pacifico: mentre crescono nero e grigio si apre la strada anche a colori più vivaci

È l’Asia del Pacifico la regione con i volumi di produzione automobilistica più elevati al mondo, spesso accompagnati da un microcosmo di colori molto apprezzati. Sebbene ogni regione sia diversa, le preferenze emerse nei paesi dell’Asia Pacifico rispecchiano i dati globali e la preferenza per i colori vivaci rispecchia l’interesse per i colori cromatici che vediamo anche altrove. Il bianco rimane il colore più diffuso nella regione, rappresentando circa il 48% del mercato. Il nero e il grigio continuano a crescere, in linea con la tendenza degli ultimi tre anni di graduale erosione del primato del bianco.

Sebbene i numeri totali non siano enormi, marrone, verde e viola mantengono gli stessi livelli di gradimento del passato. Ci vorrà ancora molto tempo prima che queste tonalità possano soppiantare il bianco in termini di popolarità ma, almeno per il momento, contribuiscono ad alimentare la straordinaria varietà di colori scelta dai proprietari di auto di questa regione.

Colori auto Sud America: una clientela più tradizionale che sceglie colori più tradizionali

Colori auto come rosso e blu, estremamente diffusi in altre regioni del mondo, sono i protagonisti anche in Sud America, in particolare tra gli acquirenti di veicoli che desiderano esprimere la propria individualità attraverso l’acquisto di auto sportive. Ciò che risalta, piuttosto, è l’attenzione del mercato verso i colori acromatici.

Storicamente, il mercato sudamericano è sempre stato più orientato verso colori più tradizionali e meno appariscenti. Come in altre regioni, il bianco è di gran lunga il preferito rappresentando circa il 39% dei veicoli OEM. La popolarità del grigio e dell’argento è più alta rispetto ad altre regioni, con una quota del 18% per ciascuna gamma. Il nero è il meno amato fra i colori acromatici, con il 12% della quota di mercato. Complessivamente, i colori acromatici detengono una quota pari all’87%.

A differenza di altre regioni, il rosso si distingue come il colore cromatico più apprezzato, con il 9% delle preferenze. Mentre le diverse tonalità di blu hanno un ruolo centrale a livello mondiale, in Sud America il blu rappresenta solo il 2% del mercato. L’arancione rappresenta una novità assoluta, il marrone si mantiene stabile, mentre il beige è quasi scomparso del tutto.

Pilota professionista

Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    V12 Ferrari asta

    L’ultimo V12 usato da Ferrari in F1 è all’asta: è un pezzo da museo

    lapo elkann

    Lapo Elkann e il suo amore per la Panda 4×4: la “celebrazione” su Twitter [VIDEO]