in

Il MAUTO al Motor Show di Bologna

Tempo di lettura: < 1 minuto

Dal 3 all’11 dicembre il Museo Nazionale dell’Automobile “Avv. Giovanni Agnelli” di Torino avrà, per la prima volta, uno spazio proprio al Motor Show di Bologna (padiglione 25, stand 37) dove saranno esposte tre importanti vetture-simbolo della collezione.

Si tratta della Itala Pechino-Parigi, storica vettura che nel 1907 vinse in 60 giorni il raid Pechino-Parigi; la Ferrari F2, con cui Alberto Ascari vinse il titolo di Campione del Mondo sia nel 1952 sia nel 1953; e la Stae, prima vettura elettrica al mondo, realizzata nel 1909.

I tre cardini espressi dalle vetture portate a Bologna sono tre temi centrali del percorso museale che il visitatore può ritrovare visitando il Mauto di Torino. A queste tre auto d’epoca se ne aggiungerà una quarta – da restaurare – sulla quale verrà simulata, in diretta, un’operazione di restauro dalla Toppino Restyling Garage Design Atelier di Restauro.

Dì la tua

Mercato auto novembre in crescita ma trend in calo

Nissan presenta il progetto Electrify the World