in

Infiniti Q50: la berlina sportiva versione 2016

Tempo di lettura: 2 minuti

La nuova Infiniti Q50 2016 viene lanciata con una serie di miglioramenti che riguardano le prestazioni e la dinamica di guida offrendo un’esperienza più coinvolgente e appagante. Evoluzioni ed aggiornamenti che hanno soprattutto interessato tutte le tecnologie che coinvolgono la guida ed il controllo dei nuovissimi propulsori V6 Turbo.

Al debutto in questa seconda e nuova generazione di vetture Infiniti, la seconda generazione del Direct Adaptive Steering. Migliore reattività, migliore controllo al servizio delle prestazioni e del piacere di guida.

La nuova Q50 viene equipaggiata per la prima volta con le innovative sospensioni progettate da Infiniti, Dynamic Digital Suspensions (DDS) che offrono a questa berlina sportiva un ottimo equilibrio tra comfort di guida, reattività e agilità ai vertici della categoria.

Il nuovo sistema consente al pilota di selezionare l’assetto che più si addice allo stile di guida o alle condizioni del percorso, grazie al Drive Mode Selector (DMS) della Q50, per esaltare questo concetto con il “Personal Mode” è possibile creare un programma personalizzato che gestisce la potenza del motore, le sospensioni e lo sterzo.

Cinque diverse motorizzazioni sono offerte per la Q50, model year 2016, a livello globale, incluso il nuovissimo motore a benzina biturbo 3.0 litri V6 con iniezione diretta. Questo nuovo motore “VR30” è disponibile in due configurazioni di potenza: 304 CV o 405 CV, ma solo quest’ultima è per l’Europa, entrambi sviluppati per offrire un mix ideale tra guidabilità, consumi ridotti e performance. Accanto al nuovo 3.0 litri V6, Q50 sarà offerta ancora con il motore ibrido 3.5 litri V6 da 364 CV, con il 2.0 litri turbocompresso da 211 CV e con il 2.2 litri turbodiesel da 170 CV.

Sin dalle prime fasi di progettazione, la Q50 doveva raccontare con le sue linee il concetto avanguardistico del modo di essere Infiniti concentrando in sè tecnologia, piacere di guida, sicurezza e tecnologie di avanguardia richieste dal pubblico che guarda al segmento delle berline sportive.

Oggi, nel suo terzo anno di vita, le vendite a livello globale di Q50 hanno quasi raggiunto le 50.000 vetture – un incremento del 65% rispetto allo stesso periodo del 2014.

La nuova Q50, oltre alle caratteristiche che interessano la tecnologia, pone un forte accento sui sistemi di sicurezza e la protezione degli occupanti presenti naturalmente sugli altri modelli della gamma Infiniti e che consentono a questo modello di mantenere una posizione di vertice nella sua categoria.

Il Technology Package prevede infatti: cinture di sicurezza con sistema di pretensionamento per guidatore e passeggeri, Lane Departure Warning- sensore di cambio carreggiata, e il Lane Departure Prevention con Active Lane Control.

Il nuovo Driver Assistance Package include sistemi come Forward Emergency Breaking; Emergency Braking; Blind-Spot Warning; Back Collision Intervention with Cross Traffic Alert; Predictive Forward Collision Warning; and Around View Monitor with Moving Object Detection.

La commercializzazione del nuovo modello Q50 Infiniti avrà inizio nel 2016 in alcuni e selezionati mercati.

Neopatentato

Mauro Giacometti

Classe 88. Automotive Engineering. Mi piace la musica, ma… non quella bella, principalmente quella di cattivo gusto e che va di moda per poche settimane. Amo sciare, ma non di fondo: non voglio fare fatica.
La mia auto ideale? Leggera, una via di mezzo tra una Clio Rs e una Lotus Elise. Ma turbo! Darei una gamba per possedere una “vecchia gloria” Integrale.

Dì la tua

Smart fortwo cabrio: la citycar “perde la testa”

L’Alfa Romeo 4C del record al Ring esposta ad Arese