in

Jaguar Land Rover Italia scende in campo a fianco della Croce Rossa Italiana

Tempo di lettura: 2 minuti

Anche Jaguar Land Rover Italia ha deciso di fronteggiare l’emergenza Coronavirus donando una piccola flotta di veicoli al servizio della Croce Rossa Italiana, sulla falsariga di quanto fatto anche dalla filiale italiana di Toyota. Le vetture destinate da Jaguar Land Rover sono già entrate a far parte delle cosiddette unità SAPR (Sistemi Aeromobile a Pilotaggio Remoto).

I droni della Croce Rossa Italiana, utilizzati storicamente per le attività di ricerca e soccorso (SAR), grazie al ruolo svolto nelle emergenze nazionali e internazionali sono stati infatti equiparati dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ad aeromobili di Stato, così che possano operare in qualunque scenario di emergenza. 

In particolare i veicoli Land Rover in servizio alla CRI sono stati predisposti per le seguenti funzioni

  • Comunicazione alla popolazione su salute e sicurezza tramite speakers installati sui droni 
  • Screening aereo per individuare assembramenti e ridurre il rischio di contagio 
  • Controllo della temperatura corporea a distanza di sicurezza per gli operatori
  • Sanificazione tramite irrorazione aerea di aree a rischio (triage, ospedali da campo, tendostrutture) Consegna di materiale sanitario urgente tra cui mascherine, dispositivi medici, tamponi e, dove necessario, defibrillatori.

I mezzi resi disponibili da Jaguar Land Rover a sostegno dell’iniziativa, tra i quali figura anche la nuova Defender, saranno inizialmente utilizzati da CRI in Lombardia, Emilia Romagna, Lazio per poi essere trasferiti nel caso intervengano diverse necessità in altre regioni. Un ulteriore, piccolo, ma sentito supporto alla CRI, si è concretizzato attraverso una donazione effettuata da parte dei dipendenti di Jaguar Land Rover Italia.

La partnership che lega nello specifico Land Rover e la Federazione Internazionale della Croce Rossa si è rafforzata in questo momento di difficoltà con le rispettive controparti italiane, insieme da circa 10 anni per progetti di solidarietà, ma è nata, a livello globale, 65 anni fa. 

Per Daniele Maver, Presidente Jaguar Land Rover Italia: “Essere al fianco di Croce Rossa Italiana in questo momento di drammatica emergenza sanitaria Covid-19, è innanzitutto un dovere, ma anche una grande opportunità per poter contribuire, insieme a tantissimi altri, a fare qualcosa per il proprio paese, perché possa tornare presto a rialzarsi, sicuramente cambiato, ma più fiero e forte di prima”. 

Dì la tua

DS 3 Crossback E-Tense

DS 3 Crossback E-Tense: tempi e modalità di ricarica dell’elettrica francese

Honda Jazz Hybrid Crosstar

Honda Jazz Hybrid: prezzi, design, ibrido e motore