venerdì, 19 gennaio 2018 - 23:59
Home / Notizie / Tecnologia / Jeep motorizza il Tour europeo dei Rolling Stones

Jeep motorizza il Tour europeo dei Rolling Stones

Tempo di lettura: 2 minuti. 

l marchio Jeep è Presenting Sponsor e partner automobilistico esclusivo del Tour europeo ’14 On Fire’ dei Rolling Stones, la serie di concerti che la leggendaria band britannica terrà nel Vecchio Continente nel corso dell’estate. Il primo appuntamento ieri, 26 maggio a Oslo, presso la Telenor Arena, con il gruppo che ha fatto la storia dell’evoluzione del rock a livello mondiale.

 

La sponsorship del Tour europeo dei Rolling Stones vede fianco a fianco due icone: una leggenda del settore automotive e delle vere superstar della storia della musica rock. Entrambe possono vantare una storia fatta d’innovazione e capacità di evolversi, di anticipare le tendenze e gli orientamenti del pubblico. Quando nel 1945 fu prodotto il primo modello 4×4 Jeep a uso civile, la CJ-2A, il marchio americano dimostrò la massima attenzione per le esigenze di mobilità dei clienti e la capacità di anticipare fin da subito gli orientamenti del mercato. Da quel momento Jeep ha offerto al grande pubblico prodotti innovativi caratterizzati da una forte personalità, avanzati contenuti tecnologici e prestazioni di riferimento. Allo stesso modo i Rolling Stones hanno rivoluzionato la storia della musica rock, fondendo rock e blues per creare il proprio genere musicale. Per cinque decenni hanno imposto il loro stile unico sulla scena musicale globale, con brani innovativi e ricchi di riferimenti al contesto sociale.

Jeep presiederà ogni tappa della tournée con una serie di iniziative per far conoscere al pubblico e ai milioni di fan dei Rolling Stones l’ultima novità di prodotto nella sua gamma di modelli 4×4: posizionate strategicamente in punti di grande visibilità e afflusso, le aree personalizzate Jeep all’interno degli stadi e delle location coinvolte nel Tour ospiteranno la nuova generazione del Medium SUV Jeep Cherokee, recentemente introdotto sul mercato europeo e rinnovato nel design degli esterni e degli interni, nelle caratteristiche di guida su strada e nell’handling, nelle leggendarie capacità 4×4 nonché nei contenuti tecnici – grazie al primo cambio automatico a nove rapporti della categoria -, nei livelli di efficienza, comfort, intrattenimento a bordo e nei sistemi per la sicurezza. Spot della gamma Jeep saranno inoltre trasmessi sui grandi schermi a LED alle spalle del palco in occasione di tutte le tappe del Tour.

Il top di gamma Jeep Grand Cherokee, massima espressione del marchio in termini di stile, potenza, comfort e innovazione tecnologica sarà “Auto Ufficiale 14 On Fire” per tutta la durata del Tour con una flotta di courtesy car a disposizione degli artisti e dell’organizzazione.

Inaugurato con concerti in Asia e Medio Oriente, il Tour “14 On Fire” dei Rolling Stones, ovvero Mick Jagger, Keith Richards, Charlie Watts e Ronnie Wood, proseguirà nel corso dell’estate toccando le principali capitali europee con il seguente calendario:

il 29 maggio al “Rio In Rio Festival” a Lisbona, Portogallo; il 1° giugno presso il Letzigrund Stadium di Zurigo, Svizzera; il 4 giugno all’Hayarkon Park di Tel Aviv, Israele; il 7 giugno al “Pink Pop Festival” di Landgraaf, Olanda; il 10 giugno presso il Waldbuhne di Berlino, Germania; il 13 giugno allo Stade de France di Parigi, Francia; il 16 giugno all’Ernst Happel Stadium di Vienna, Austria; il 19 giugno presso l’Esprit Arena di Düsseldorf, Germania; il 22 giugno al Circo Massimo di Roma, Italia; il 25 giugno al Bernabeu Stadium di Madrid, Spagna; il 28 giugno al Werchter Classic Festival di Werchter, Belgio; il 1° luglio alla Tele2 Arena di Stoccolma, Svezia per concludersi con l’ultima tappa, quella del 3 luglio al Roskilde Festival, in Danimarca.

 

Autore: Mauro Giacometti

Classe 88. Automotive Engineering. Mi piace la musica, ma… non quella bella, principalmente quella di cattivo gusto e che va di moda per poche settimane. Amo sciare, ma non di fondo: non voglio fare fatica. La mia auto ideale? Leggera, una via di mezzo tra una Clio Rs e una Lotus Elise. Ma turbo! Darei una gamba per possedere una “vecchia gloria” Integrale.

Potrebbe interessarti

Fiat 500 Mirror Napolitano

Famiglia Fiat 500 Mirror: intervista a Luca Napolitano

Tempo di lettura: 3 minuti. Fiat ha appena svelato grandi novità tecnologiche relative alla Famiglia 500, che integreranno i più …

something