in

La Ferrari mette tutti dietro nelle prime libere a Zandvoort: 1-2 Leclerc Sainz

prove libere zandvoort
Tempo di lettura: < 1 minuto

Se nella prima sessione di prove libere i piloti hanno preso confidenza con la pista di Zandvoort, con Hamilton più veloce di tutti e una bandiera rossa che ha compromesso la sessione, è nella FP2 che la SF21 è sembrata parecchio in forma riuscendo a piazzare in prima e seconda posizione rispettivamente Charles Leclerc e Carlos Sainz, con 1:10.902 e 1:11.056.

Non sono mancate le interruzioni anche nella seconda ora di attività, complici gli errori di tanti piloti con le vie di fuga che, si è capito fin dai primi chilometri, non perdonano. Lo stesso Hamilton ha parcheggiato la sua W12 a bordo pista a tre giri dalla luce verde, nella sessione pomeridiana, avvisato dai box di improvvisi problemi alla sua power unit.

I piloti della Scuderia Ferrari hanno iniziato il turno con gomme di mescola Medium per poi passare alla Soft per la simulazione di qualifica nella quale hanno ottenuto i migliori tempi. Sui long run, però, la Red Bull di Verstappen, l’idolo locale, sembra imprendibile. Vista la poca possibilità di sorpassare, per il vincitore della gara farsa di Spa Francorchamps sarà importantissimo partire davanti per scatenare la folla Orange accorsa in grande numero solo per lui.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    DS 4 E-Tense

    DS porta la gamma E-Tense, e la nuova DS 4, ai 78° Open d’Italia di Golf

    Truespeed

    Ecco l’autovelox tascabile e quasi invisibile, per ora solo in Francia