in ,

La Formula E sbarca sul ghiaccio [VIDEO]

Tempo di lettura: 2 minuti

Il FIA Formula E Championship non smette di far parlare di sé e non solo per l’innovativa tecnologia che spinge le monoposto full-electric che animano la serie.

La location è la Groenlandia, il pilota Lucas di Grassi che punta alla vittoria del prossimo campionato che prenderà il via a Hong Kong con l’ePrix del 9 ottobre e per sottolineare ancora una volta l’impronta ecologica della serie questa volta la monoposto elettrica si è cimentata sui ghiacchi, come potrete apprezzare dal video qui sotto.

Grazie al supporto dei vari sponsor e della fondazione del Principe di Monaco Alberto II lo spettacolare test è divenuto realtà e il pilota brasiliano vice campione della serie ha potuto così compiere diverse evoluzioni con testacoda annessi con la Formula E, che sembra essersi dimostrata a suo agio nonostante il grip non fosse dei migliori.

L’obiettivo di questo evento come quello dell’intera serie rimane quello di far conoscere al mondo attraverso i social e ai tanti fan del campionato riservato alle elettriche il pericolo che stiamo correndo dovuto all’innalzamento delle temperature e al conseguente scioglimento dei ghiacciai, così importanti per regolare tutto l’ecosistema del quale anche noi facciamo parte.

Il CEO della Formula E Alejandro Agag ha dichiarato: “Ho quattro bambini e il futuro del pianeta dipende da come riusciamo e riusciremo a controllare gli effetti che l’umanità ha sul pianeta e sul clima. Ecco perché penso che il cambiamento climatico sia estremamente importante da controllare e affrontare, e ognuno di noi può fare qualcosa. Noi facciamo qualcosa nell’ambito del motorsport, gli altri possono comunque dare il loro contributo anche nella vita di tutti i giorni.”

Il vice campione della Formula E Lucas di Grassi ha invece dichiarato: “La Groenlandia è un posto così magnifico da visitare. Venire qui e vedere quanto è estesa la calotta polare e come influisce sul clima mondiale ti fa riflettere su tante cose e ti fa apprezzare ancora di più cosa noi piloti della Formula E vogliamo trasmettere, ovvero l’importanza delle nuove tecnologie applicate alle auto di tutti i giorni.

Un documentario di 48 minuti sulla situazione dei ghiacci e con un focus a questo particolare evento organizzato con la Formula E verrà premiato in occasione della conferenza COP22 per discutere i cambiamenti climatici, che si svolgerà il 13 novembre a Marrakesh, in Marocco. Non a caso nello stesso week end di gara della Formula E con il Marrakesh ePrix.

 

Dì la tua

Lancia al fianco di White, punto d’incontro di stilisti, designer e artisti

Maggiordomo a bordo con Audi Connectivity