sabato, 14 Dicembre 2019 - 5:29
Home / Notizie / Novità / La McLaren P1 MSO al Concours d’Elegance di Pebble Beach
Autoappassionati

La McLaren P1 MSO al Concours d’Elegance di Pebble Beach

Tempo di lettura: 2 minuti.

A tre anni dal suo debutto la divisione McLaren Special Operations (MSO) ritornerà sul fairway della 18a buca in occasione del famoso weekend automobilistico di Pebble Beach per presentare alcuni esemplari esclusivi.

La divisione McLaren Special Operations è stata creata nel 2011 con l’obiettivo di fornire un servizio di personalizzazione a 360° ai possessori di un modello McLaren.

Commissionata da un cliente nordamericano, la McLaren P1™ che parteciperà all’esposizione, facendo così la sua prima comparsa in pubblico, si distingue per numerosissime personalizzazioni che la contraddistinguono in modo unico e discreto.

Grazie alla scelta della famosa tonalità McLaren Orange su tutta la carrozzeria per accentuare ulteriormente il profilo aerodinamico di questa automobile dai contenuti innovativi, il debutto a Pebble Beach sarà l’occasione perfetta per presentare ciò che la MSO può offrire per quanto riguarda la McLaren P1™.

Questa ipercar esclusiva da 916 CV, in grado di raggiungere una velocità di 217 miglia orarie, è stata leggermente modificata in modo tale da distinguersi dagli altri 170 esemplari costruiti fino ad oggi.

Nella sezione anteriore, la finitura color argento della griglia del radiatore in alluminio è posta sotto il paraurti lucido in fibra di carbonio. Sopra a questo, spicca sul cofano l’emblema McLaren in arancione.

La carrozzeria è rivestita con l’esclusiva tonalità Stirling Grey, con dettagli metallizzati accompagnati da fibra di carbonio lucida, e intervallata da ulteriori accenti di colore McLaren Orange.

Lungo il profilo dell’automobile, le pinze dei freni dalla tonalità tradizionale sono montate dietro i cerchi in lega in tinta con la carrozzeria, mentre il logo “P1” arancione – posto sul bordo anteriore del passaruota posteriore – trae ispirazione dai contrassegni dei prototipi utilizzati per i test durante lo sviluppo della McLaren P1™.

La particolarissima sezione posteriore della vettura è ulteriormente messa in evidenza dall’inserimento di scudi termici in oro 24 carati intorno al vano motore e allo scarico in inconel.

Questo materiale, notoriamente utilizzato sulla McLaren F1 degli anni ’90 e ancora usato oggi sulle McLaren di Formula 1™ in virtù delle sue proprietà riflettenti e di resistenza al calore, fa da contrasto deciso alla verniciatura scura e ai dettagli in nickel satinato dello Stealth Pack.

La superficie superiore dell’alettone a doppio elemento è in tinta con la carrozzeria, mentre quella inferiore è in fibra di carbonio non rifinita, il che amplifica ulteriormente l’aspetto “furtivo” di questo esemplare.

Questo elemento è collocato sopra una serie di particolari in tinta McLaren Orange, il che crea un contrasto accentuato anche dalle sezioni superiori dei pistoni dell’alettone.

Una griglia in alluminio di apposita realizzazione è montata sopra il paraurti in fibra di carbonio e incorniciata dall’iconico profilo delle luci posteriori a LED.

Gli interni sono stati personalizzati e si distinguono per l’ampio uso di fibra di carbonio e Alcantara®. Il rivestimento è utilizzato anche per il volante speciale realizzato dalla divisione MSO.

I sedili da corsa con guscio in carbonio leggero sono dotati di cinture di sicurezza a quattro punti, mentre i discreti dettagli a contrasto sono presenti ovunque, in particolare con profili e impunture in tinta Stone Grey su tutti i rivestimenti e con accenti di colore McLaren Orange sulla console centrale.

Infine la finitura nickel opaco delle bocchette di ventilazione personalizzate riprende quella del terminale di scarico esterno.

 

Autore: Matteo Di Lallo

Potrebbe interessarti

Jeep Wrangler 1941

Già disponibili le prime Jeep Wrangler 1941 designed by Mopar

Sono in arrivo negli showroom Jeep le prime unità di Wrangler 1941 designed by Mopar: …