sabato, 19 Settembre 2020 - 5:06
Home / Notizie / Novità / La nuova Jaguar XF: più leggera ed efficiente
Autoappassionati

La nuova Jaguar XF: più leggera ed efficiente

Tempo di lettura: 4 minuti.

La Casa inglese torna a sfidare Audi, Bmw e Mercedes con un modello radicalmente inedito. La seconda generazione della Jaguar XF sembra simile all’attuale ma in realtà cambia radicalmente.

La nuova Jaguar XF è stata svelata durante un funambolico passaggio sull’acqua nel cuore del distretto finanziario di Londra. L’esperto stuntman britannico Jim Dowdell ha guidato la nuova Jaguar XF per 240 metri sospeso sull’acqua, per mostrare le eccezionali doti di leggerezza della XF dovute alla sua costruzione in alluminio.

La nuova XF è più leggera di 80 kg rispetto ai suoi principali competitor, risultando anche la leader nel suo segmento per il consumo di carburante (meno di 4 litri ogni 100 km) e le emissioni di CO2 (104g/km). Farà il suo debutto mondiale il 1° aprile al Salone dell’Auto di New York. Con il suo livello di abitabilità posteriore da leader di classe, il design di ispirazione coupé, il progetto della nuova XF ha preso forma intorno all’architettura in alluminio; la vettura combina le straordinarie proporzioni, l’eleganza delle superfici e la purezza delle linee che definiscono ogni vettura Jaguar, con una resistenza aerodinamica eccezionalmente ridotta (CX = 0,26).

Dal punto di vista dello stile la nuova Jaguar XF non presenta rivoluzioni. La mascherina ha guadagnato qualcosa in altezza e soprattutto è un po’ più prominente e verticale. Vistoso è il nuovo design delle prese d’aria sotto i gruppi ottici: la loro altezza è più che raddoppiata e la sagomatura è del tutto diversa da quella della XF attuale. La presa d’aria centrale sotto la mascherina è anch’essa cambiata radicalmente. Ora non ha più l’elemento inferiore a delimitarla mentre le sue estremità laterali si raccordano con le citate grandi prese d’aria laterali. Diverso appare anche il cofano motore e le parti laterali della parte anteriore. Tutto appare più sagomato, con elementi bombati in rilievo che evocano le Jaguar del passato e conferiscono dinamicità all’insieme. Molto diversi appaiono i gruppi ottici posteriori, ora sviluppati un po’ più in orizzontale, con design filante e meno tradizionale di quelli sulla Jaguar XF di oggi.

Jaguar 0003

Gli interni propongono una sapiente combinazione di lussuosi materiali contemporanei e finiture, con la tradizionale maestria artigianale Jaguar e con una tecnologia allo stato dell’arte. Nuovi anche il sistema d’infotainment InControl Touch Pro e il quadro strumenti TFT con touchscreen da 12,3 pollici.

La nuova XF mantiene inalterati i principali punti di forza del modello precedente utilizzando, però, l’innovativa architettura Jaguar in alluminio per elevarli a livelli completamente nuovi. Costituita dal 75% in alluminio, l’architettura consente un risparmio di peso di 190 kg rispetto al modello precedente e un aumento della rigidità torsionale fino al 28%. L’architettura offre anche notevoli miglioramenti nelle disposizioni e nelle proporzioni che sono fondamentali per il design Jaguar. Anche se di 7 millimetri più corta e di 3 millimetri più bassa rispetto alla precedente, l’interasse di 2.960 millimetri della nuova XF è più lungo di 51 millimetri, consentendole di avere un’abitabilità posteriore da prima della classe con maggiore spazio per le gambe, le ginocchia e la testa.

Gli intrinsechi vantaggi della costruzione in alluminio si integrano con la raffinata e potente gamma di motori della nuova XF. Il 3,0 litri V6 diesel biturbo, disponibile al lancio, beneficia di una serie di avanzate tecnologie che aumentano ulteriormente l’efficienza e la raffinatezza, portando l’erogazione di potenza a 300 CV e la coppia ad un fantastico valore di 700 Nm. In Italia, successivamente al lancio, dopo circa sei mesi, saranno introdotti i propulsori 2,0 litri diesel Ingenium nelle versioni da 163 CV/380Nm e 180 CV/430Nm che saranno offerti con la trasmissione manuale a sei rapporti ed il cambio automatico a otto rapporti, appositamente ottimizzati per questa vettura. Tutti gli altri motori sono abbinati esclusivamente alla trasmissione automatica otto rapporti. Il 2,0 litri benzina turbocompresso ad iniezione diretta sviluppa 240 CV e 340 Nm di coppia, mentre il famoso 3,0 litri V6 benzina sovralimentato sarà disponibile nelle versioni da 340 CV/450 Nm e 380 CV/450 Nm.

Il leggero e rigido corpo vettura rappresenta un aspetto fondamentale per la superba dinamicità di guida della nuova XF. Il sofisticato doppio braccio oscillante e la sospensione Integral Link, combinata con una distribuzione del peso di quasi 50:50, offrono l’equilibrio ideale tra agilità, comfort e raffinatezza. Incorporando quanto appreso dalla F-TYPE e dalla XE, l’Electric Power Assisted Steering (EPAS) consente alla XF di mantenere la sua rinomata risposta e sensazione di guida, contribuendo agli eccezionali consumi di carburante. L’avanzata tecnologia degli ammortizzatori passivi garantisce un eccezionale comfort di marcia, ma anche una migliore gestione da parte del sistema Adaptive Dynamics che determina le ottimali impostazioni degli ammortizzatori in base alle condizioni di guida. Il Jaguar Configurable Dynamics, sviluppato originariamente per la F-TYPE, offre il massimo in termini di controllo e consente al guidatore di personalizzare le impostazioni degli ammortizzatori, dello sterzo, del motore e del cambio automatico a otto rapporti.

Jaguar 0002

Per alcuni selezionati mercati che richiedono la trazione integrale, Jaguar ha progettato un nuovo sistema AWD torque on-demand. Il ripartitore utilizza una trasmissione a catena al posto degli ingranaggi risultando di fatto più leggero, più silenzioso e più efficiente. Le sue potenzialità vengono rafforzate anche da un avanzato sistema di controllo utilizzato per la prima volta sulla F-TYPE, l’Intelligent Driveline Dynamics (IDD), che offre la guidabilità di una trazione posteriore con i benefici, in termini performance e aderenza, di una trazione integrale. Anche con la trazione posteriore le capacità della vettura sono insuperabili. L’All-Surface Progress Control, sviluppato per una guida a ridotta velocità in avverse condizioni, gestisce automaticamente i freni e l’acceleratore per offrire la migliore trazione possibile, permettendo alla vettura di districarsi nelle situazioni difficili senza alcun problema, lasciando al guidatore la sola gestione dello sterzo.

L’Infotainment e la connettività sono le più avanzate che Jaguar abbia mai offerto. Il nuovo sistema InControl Touch Pro è caratterizzato da un touchscreen da 10,2 pollici e dalla tecnologia Dual View che, simultaneamente, consente al guidatore di visualizzare alcune informazioni come ad esempio quelle del navigatore e, al passeggero di fianco, di poter vedere la TV o un DVD. A complemento dell’InControl Touch Pro c’è il quadro strumenti personalizzabile TFT da 12,3 pollici. Jaguar Land Rover ha aperto la strada a questa tecnologia con la XJ e la Range Rover ed ora la sta portando anche nel segmento delle auto aziendali.

Per rendere ogni viaggio più sicuro e rilassante, la nuova XF offre una vasta gamma di avanzati sistemi di assistenza alla guida ed è anche la prima Jaguar ad offrire fari full-LED. La nuova Jaguar XF in alluminio sarà costruita nell’impianto Jaguar Land Rover di Castle Bromwich insieme alla F-TYPE e alla XJ, anch’esse in alluminio. La nuova XF sarà in vendita a partire dall’autunno del 2015.

Autore: Matteo Di Lallo

Potrebbe interessarti

DS 9 E-Tense

DS 9 E-Tense: come personalizzare al massimo un modello “Tailor Made”

DS 9 E-Tense nasce per portare all’ennesima potenza il concetto di esclusività, parte dei requisiti …