sabato, 20 ottobre 2018 - 4:43
Home / Notizie / Tecnologia / Lamborghini riceve il “Premio Internazionale BARSANTI e MATTEUCCI

Lamborghini riceve il “Premio Internazionale BARSANTI e MATTEUCCI

Tempo di lettura: 2 minuti.

Nell’anno del 50° Anniversario della Casa del Toro, Stephan Winkelmann, Presidente e AD di Automobili Lamborghini, ha ricevuto sabato 22 giugno a Pietrasanta (Lucca) il prestigioso “Premio Internazionale Barsanti e Matteucci”, riconoscimento dedicato a chi si è distinto nel campo dell’ingegneria automobilistica. Il riconoscimento è stato consegnato dal presidente del Premio Barsanti e Matteucci Andrea Biagiotti.

Stephan Winkelmann ricopre la carica di Presidente e Amministratore Delegato di Automobili Lamborghini dal 1° Gennaio 2005. La gestione Winkelmann ha portato a una significativa e rapida crescita della Società ed è stata caratterizzata da uno dei più vigorosi programmi di turn-around nei settori dell’auto e del lusso.

Proprio per i meriti ottenuti in seguito al rilancio del brand italiano, Stephan Winkelmann è stato insignito il 29 novembre 2010 della prestigiosa distinzione onorifica di Grande Ufficiale dell’Ordine Al Merito della Repubblica Italiana. Nel settembre 2012 poi, a Chicago, ha ricevuto il Global Leadership Award, conferitogli dalla Camera di Commercio Italo-Americana (IACC).

Stephan Winkelmann ha commentato: “Sono onorato di ricevere questo riconoscimento, specialmente nell’anno del cinquantenario dell’azienda. Da 50 anni Lamborghini rappresenta il sogno e il simbolo del Made in Italy e siamo orgogliosi di portare avanti con successo il mito creato dal fondatore Ferruccio Lamborghini”.

Il Premio, assegnato nelle precedenti edizioni a diverse personalità italiane e internazionali del mondo dell’automobile, è stato istituito nel 2000 per ricordare Eugenio Barsanti e Felice Matteucci, quali inventori del motore a scoppio. La manifestazione si svolge in collaborazione con il Rotary Club Viareggio Versilia, gode del patrocinio dei sette Comuni della Versilia, della Provincia di Lucca e della Regione Toscana, con l’adesione del Presidente della Repubblica Italiana.

La cerimonia di premiazione si è svolta nella splendida cornice del Chiostro di Sant’Agostino di Pietrasanta, dove per l’occasione sono state esposte alcune tra le vetture che hanno fatto la storia di Lamborghini, la 350 GT e la Miura SV, insieme a una Gallardo LP 570-4 Superleggera e a una Aventador LP 700-4.

Il Premio è stato consegnato quest’anno a Stephan Winkelmann per il merito di aver proseguito e consolidato il mito Lamborghini, un’azienda che fin dalla sua fondazione si è progressivamente distinta per la continua ricerca nel design, nell’innovazione tecnologica e nella produzione di auto supersportive estreme e senza compromessi. Una grande realtà internazionale che è espressione della creatività dell’Emilia e dell’Italia.

Proprio per i meriti di quest’ultimo riconoscimento, a Stephan Winkelmann è stata inoltre consegnata la medaglia del Presidente della Repubblica dal Prefetto della Provincia di Lucca Giovanna Cagliostro.

Inoltre, all’interno del Chiostro, è stata allestita una mostra fotografica dedicata al Grande Giro Lamborghini 50° Anniversario, il più grande raduno di sempre della Casa del Toro, con 350 supercar da tutto il mondo giunte in Italia dal 7 all’11 maggio scorsi per celebrare i 50 anni dalla fondazione dell’azienda.

Autore: Mauro Giacometti

Classe 88. Automotive Engineering. Mi piace la musica, ma… non quella bella, principalmente quella di cattivo gusto e che va di moda per poche settimane. Amo sciare, ma non di fondo: non voglio fare fatica. La mia auto ideale? Leggera, una via di mezzo tra una Clio Rs e una Lotus Elise. Ma turbo! Darei una gamba per possedere una “vecchia gloria” Integrale.

Potrebbe interessarti

TOMTOM_GO5200_FRONT_MESSAGE-KM_01

TomTom al Salone di Parigi: nuovo accordo BMW, avanti con Gruppo PSA

TomTom non è mancato all’appuntamento parigino: durante una delle giornate al Salone Mondiale dell’Automobile di …

something