domenica, 16 Febbraio 2020 - 20:55
Home / Notizie / Attualità / Lamborghini ha presentato due anteprime mondiali alle World Finals di Jerez
Hypercar Lamborghini 2020

Lamborghini ha presentato due anteprime mondiali alle World Finals di Jerez

Tempo di lettura: 2 minuti.

Se da una parte Ferrari non si è lasciata sfuggire l’occasione, alle Finali Mondiali, per presentare l’ultima evoluzione della 488 GT3, i rivali storici di Lamborghini non potevano fare altrimenti. Due anteprime mondiali per Lamborghini Squadra Corse nel corso delle finali andate in scena questo weekend sul circuito di Jerez de la Frontera, in Andalusia. Uno è il semplice teaser (foto di copertina) che prefigura l’arrivo di una nuova hypercar 12 cilindri attesa per il 2020, mentre l’Urus ST-X ha fatto il suo debutto fisico calcando per la prima volta l’asfalto del circuito nel sud della Spagna.

Hypercar Lamborghini: per ora si sa ben poco…

Solo pista ma niente gare per la supersportiva targata Squadra Corse e disegnata dal Centro Stile a Sant’Agata Bolognese. Sarà realizzata in edizione limitata, con specifiche aerodinamiche e meccaniche in grado di esaltare al massimo livello l’iconico motore aspirato V12 di 6.5 litri con differenziale autobloccante meccanico, che erogherà 830 CV di potenza. Il teaser anticipa alcune peculiarità della vettura, tra cui la grande ala posteriore, l’airscoop sul tetto e il cofano anteriore racing con doppia presa d’aria.

L’auto che vedremo nel 2020 è poi dotata di monoscocca in fibra di carbonio e rollcage in acciaio (creato per massimizzare le caratteristiche di rigidezza torsionale e flessionale) per alloggiare il motore. La trasmissione Xtrac sequenziale a 6 rapporti ha funzione strutturale portante, rispetto al comparto sospensioni, i cui braccetti sono direttamente collegati alla scatola del cambio, a garanzia di una cinematica ottimale e un sensibile miglioramento del rapporto rigidezza\peso.

Urus ST-X: pronto pista (e terra)

Asfalto ma anche terra invece per l’Urus ST-X, il primo Super SUV al mondo da competizione, equipaggiato con motore V8 bi-turbo, è stato alleggerito nella struttura. All’anteriore spicca il cofano in fibra di carbonio con prese d’aria supplementari, il posteriore è caratterizzato dall’ala in carbonio e dagli scarichi specifici da competizione.

Lamborghini Urus ST-X


La carrozzeria è dominata dal colore verde Mantis, tipico di Lamborghini Squadra Corse, arricchito da dettagli rossi; l’abitacolo, rinforzato da un roll-bar tubolare, presenta sedili racing e impianto di estinzione di sicurezza. La prima gara è prevista nell’ambito delle World Finals 2020 di Misano Adriatico, quando i vincitori delle quattro classi del Lamborghini Super Trofeo avranno l’opportunità di sfidare su uno speciale tracciato, celebrità del Motorsport a due e quattro ruote.

Loading...

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Novità Ecobonus: verso il limite a 60 g/km

Ecobonus: in mente, al governo, l’idea di cambiare le regole relative agli incentivi di cui …