in

Lancia, i nuovi modelli ricchi d’identità: lo ha confessato il designer Ploué

Tempo di lettura: < 1 minuto

Dopo anni di vero oblio, Lancia è pronta a rilanciarsi nel panorama automobilistico ed ha intenzione di farlo ridonando soddisfazioni ai numerosi simpatizzanti che ancora oggi questo marchio ha in Italia ed in Europa. La presenza di una sola vettura in un solo mercato ha limitato molto l’attività del brand, che ora è pronto a ritrovare la sua identità.

Lancia vuole farsi riconoscere ricreando la sua identità

Insieme ad Alfa Romeo e DS Automobiles, Lancia è uno dei brand premium di Stellantis, è per questo che il colosso automobilistico ha deciso di creare un piano ad hoc nei prossimi anni. Si partirà nel 2024, quando arriverà una nuova generazione di Ypsilon, nel 2026 toccherà alla nuova Aurelia crossover e nel 2028 assisteremo al debutto della nuova Delta.

È tramite queste vetture che Lancia ha intenzione di rilanciarsi e ridare lustro alla propria identità, lo ha confermato Jean-Pierre Ploué, Chief Design Officer dei marchi europei del nuovo gruppo Stellantis, il quale ha detto nel corso di un’intervista a un magazine francese: “Non si tratterà insomma di vetture che passeranno inosservate o che si confonderanno facilmente con quelle di altre marche, ma saranno dotate di una forte personalità. Non preoccupatevi. Abbiamo trovato una nuova identità visiva per le nostre auto. Riconosceremo una futura Lancia da lontano”.

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0

    La Ferrari SF90 by Novitec va oltre l’ibrido: sentite che sound [VIDEO]

    DS 4 Cross Rivoli: prezzo, dimensioni, interni, prova su strada