martedì, 16 ottobre 2018 - 13:46
Home / Notizie / Tecnologia / Mappe TomTom: in un solo mese 1,5 miliardi di aggiornamenti
mappe Tomtom

Mappe TomTom: in un solo mese 1,5 miliardi di aggiornamenti

Tempo di lettura: 2 minuti.

TomTom annuncia che in un solo mese, non meglio specificato, ha apportato 1,5 miliardi di modifiche alle proprie mappe digitali, che vengono erogate ai propri clienti con cadenza settimanale. Questo traguardo è fondamentale per la mission dell’azienda di delineare il futuro della mobilità in un mondo che si affida sempre più alle mappe TomTom per rappresentare accuratamente la realtà che ci circonda.


In media, le mappe TomTom vengono aggiornate più di 570 volte al secondo. Le modifiche sono una combinazione di geometria e caratteristiche stradali e possono includere nuovi POI – Punti di interesse -, incroci stradali modificati o nuovi indirizzi.


Alain De Taeye, membro del Consiglio di Amministrazione di TomTom, commenta: “Il tempo che intercorre tra un cambiamento che avviene nel mondo reale e l’essere riportato nella nostra mappa è ora più breve che mai. Ogni cambiamento che si verifica nelle nostre mappe è garanzia di qualità – per cui non solo possiamo raggiungere un livello di qualità superiore rispetto ad altri cartografi, ma anche rispetto alle applicazioni più esigenti“.


Negli ultimi anni, TomTom ha ottimizzato le tecniche di cartografia professionale utilizzando il contributo della comunità di centinaia di milioni di utenti in tutto il mondo, i dati delle sonde GPS di 550 milioni di dispositivi collegati, i tecnici cartografici locali e i veicoli mobili cartografici.

La piattaforma di produzione delle mappe TomTom, con integrazione continua, utilizza l’apprendimento automatico e l’intelligenza artificiale per garantire cicli di tempo brevi tra il rilevamento dei cambiamenti nel mondo reale e l’aggiornamento della mappa, con livelli di qualità garantiti. Questo livello di scalabilità consente a TomTom di gestire qualsiasi grado di dettaglio sia nella mappa di navigazione che in quella ad alta definizione (HD) per i veicoli autonomi.

De Taeye conclude affermando: “Per delineare il futuro della mobilità, 1,5 miliardi di modifiche alle nostre mappe in un solo mese dimostrano la scalabilità della nostra piattaforma di produzione unica e ci avvicinano alle mappe in tempo reale. Siamo entusiasti di essere alla guida di questo futuro“.

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Waze

Waze non si ferma più: già operativa l’integrazione con Apple CarPlay

È notizia recente un’importante novità che riguarda Waze, la popolare app di navigazione gratuita che …

something