domenica, 22 aprile 2018 - 2:33
Home / Notizie / Novità / Marchionne a Melfi: Fiat 500X e gemella Jeep nasceranno qui

Marchionne a Melfi: Fiat 500X e gemella Jeep nasceranno qui

Tempo di lettura: 1 minuto.

Il Lingotto investirà oltre 1 miliardo di euro per la realizzazione in Italia di un SUV compatto a marchio Fiat e Jeep.

La mossa annunciata oggi da Sergio Marchionne a Melfi, stabilimento in cui i nuovi modelli dovrebbero essere realizzati, fa parte della strategia dell’AD per incrementare lo sfruttamento della capacità produttiva ed interrompere i risultati negativi in Europa. Non più modelli di massa dunque, ma vetture di categoria superiore, capaci di garantire a chi le produce un margine di guadagno consistente.

A fronte delle previsioni che quest’anno parlano di 700 milioni di euro persi nel Vecchio Continente, Marchionne vede gli investimenti nei modelli premium come unica via d’uscita per incrementare utili e vendite. John Elkann, a proposito dell’alleanza con Chrysler ha affermato: “Molti dicono che l’alleanza con Chrysler ha portato via qualcosa dall’Italia. Oggi siamo qui a dimostrare il contrario. Senza questo matrimonio, gli investimenti a Melfi non sarebbero stati possibili”.

Fiat ha intenzione di produrre 19 modelli in Italia da qui al 2016, tra cui 9 Alfa Romeo e 6 Maserati, portando le vetture costruite in Europa dalle attuali 1,25 milioni a 2 milioni. Lo sfruttamento delle fabbriche italiane per la realizzazione di automobili da esportare in tutto il mondo dovrebbe portare, secondo i piani, al pareggio di bilancio nel biennio 2015-2016.

Arrivano nel 2014 i B-SUV

Smentendo un annuncio precedente, il Lingotto ha oggi affermato che la produzione del SUV compatto Jeep precederà quella del corrispondente modello Fiat. Al debutto previsto per l’inizio del 2014 nei mercati di Europa, Nord America e Asia, la piccola Jeep verrà offerta solo a trazione integrale. Bisognerà invece aspettare la seconda metà del 2014 per vedere la Fiat 500X, che verrà offerta in Europa e Nord America sia con trazione anteriore, che 4×4. Entrambe le vetture saranno realizzate sulla piattaforma Small Wide che attualmente equipaggia la 500L.

Autore: Andrea Fiorello

Potrebbe interessarti

cose da sapere sulla Mercedes Classe A

Le 5 cose da sapere sulla Mercedes Classe A 2018

Tempo di lettura: 2 minuti. Una delle auto più attese di questo 2018 è in arrivo. Si tratta della nuova …

something