martedì, 27 giugno 2017 - 21:18
Home / Notizie / Novità / McLaren 570S Spider: una cabriolet senza compromessi
570S Spider

McLaren 570S Spider: una cabriolet senza compromessi

Tempo di lettura: 4 minuti

La nuova McLaren 570S Spider unisce il dinamismo e la ricercatezza della 570S Coupé con l’euforia della guida all’aria aperta. Assemblata a mano a Woking, Inghilterra, la 570S Spider è la sintesi della tecnologia McLaren proiettata al futuro: telaio in carbonio, motore centrale e prestazioni da vera supercar.

La 570S Spider è il terzo modello nella gamma Sports Series e si affianca alla Coupé e alla GT (qui la nostra prova su strada). Rispetto alla versione Coupé, la 570S Spider aggiunge un hardtop a scomparsa integrato che, abbassato, offre un’esperienza di guida ancor più coinvolgente ed esaltante. Realizzato in due pezzi il tetto è stato progettato utilizzando la tecnologia già implementata nei modelli Spider della McLaren 650S e 675LT – è costituto da pannelli ultra leggeri in composito e disegna un profilo deciso e raffinato sia quando chiuso che quando aperto.

In termini di prestazioni la Spider si avvicina alla sorella Coupè. Il telaio in fibra di carbonio MonoCell II, cuore di tutte le vetture della serie Sport, mantiene inalterate tutte le sue caratteristiche di resistenza o rigidità in questa convertibile, né richiede nessun intervento strutturale ulteriore. Ciò ha permesso agli ingegneri McLaren di progettare e sviluppare la 570S Spider senza la preoccupazione di dover adattare ulteriori strutture in acciaio o alluminio.

Azionato elettricamente con un semplice interruttore dal posto del conducente, il tetto si piega senza sforzo per essere stivato sotto il “tonneau” splendidamente lavorato che si alza automaticamente per alloggiare i pannelli abbassati e ritorna alla sua posizione di chiusura accompagnato da una tecnologia “soft-close”. Il tetto viene aperto o chiuso in soli 15 secondi, a velocità massime del veicoli di 40km/h.

570S Spider

La scelta del materiale composito rispetto alla tela è stata optata sia per resistere meglio alle più avverse condizioni climatiche sia per degradare meno a livello di colore, il tutto per soli 46 kg di peso in più, compreso il meccanismo di funzionamento. Questa è l’unica variazione di peso tra la nuova cabriolet e la 570S Coupé.

Mclaren 570S Spider: prestazioni da supercar

Combinando la costruzione leggera in fibra di carbonio e il potente V8 da 3.8 litri turbocompresso, il risultato rende la 570S Spider la più potente e leggere fra tutte le sue concorrenti. Il motore ha 570 CV ed una coppia di 600 Nm abbastanza in alto, tra i 5.000 e i 6.500 giri. Il cambio è il sequenziale a sette velocità con la possibilità di far partire l’auto a razzo grazie al “Launch Control“: bastano 3,2 secondi da fermo per toccare i 100 km/h e i 200 km/h si raggiungono in 9,6 secondi. 

La velocità massima è di 328km/h con il tetto chiuso – identico alla 570S Coupé – e con il tetto abbassato, la nuova Spider può raggiungere i 315km/h. Per completare queste prestazioni estreme la vettura è dotata del sistema start&stop che contribuisce all’efficienza complessiva; la 570S Spider dichiara dati ufficiali di consumo carburante a 10.7 litri/100km (26.6mpg) nel ciclo combinato NEDC ed emissioni di CO2 di soli 249g/km.

Eccezionale controllo della vettura

La nuova Spider della McLaren utilizza sospensioni a doppio braccio oscillante simile alle vetture da pista ed ammortizzatori con molle in acciaio a doppia valvola adattativi indipendenti con barre anti-rollio anteriori e posteriori calibrate con le stesse caratteristiche della 570S Coupé. Il conducente può ulteriormente aggiungere un livello maggiore di personalizzazione accedendo al ”Active Dynamics Panel” (pannello della dinamica attiva) cosi da poter selezionare tra le modalità “Normal”, “Sport” o “Track”, per rendere le sospensioni progressivamente più morbide a più rigide. 

Il servo sterzo elettro-idraulico, i freni in carbo-ceramica e le gomme Pirelli P ZERO™ CORSA sono di serie, mentre la tecnologia per il controllo del telaio di recente applicazione migliora l’esperienza di guida e la sicurezza. “Brake Steer” (freno guida), originalmente sviluppato per la F1, aiuta in curva e riduce il sottosterzo applicando, nella percorrenza della curva, una leggera forza frenante all’interno della ruota posteriore. Il “Performance Traction Control” calibrato da McLaren garantisce il massimo controllo in situazioni estreme, mentre l’ESC (Electronic Stability Control System) riduce l’apporto di controllo da parte della tecnologia e incrementa la possibilità di driftare sull’asfalto.

Un design su misura

570S Spider

Il design viene esaltato dallo spoiler posteriore, in colore “Dark Palladium grey” (un trama di fibra di carbonio visibile è disponibile come optional e si può ordinare tramite McLaren Special Operations) e 12mm più alto dello spoiler posteriore della 570S Coupé. Lo spoiler più alto garantisce una forza deportante maggiore, necessaria per equilibrare i cambi aerodinamici che hanno interessato la Spider.

Progettata attorno alla migliore posizione di guida che mette il conducente al centro dell’azione, il sofisticato abitacolo unisce i migliori livelli di artigianalità della Casa di Woking; le pelli dei sedili, del cruscotto rivestiti a mano, come l’interno delle portiere ed il tunnel centrale si fondono con il gruppo strumenti principale TFT da 10 pollici ed una schermo IRIS touchscreen montato centralmente da dove si controlla il sistema della climatizzazione e l’infotainment.

Il sedile, di impronta ovviamente sportiva, può essere regolato fino a sei posizione o, a scelta, c’è il sedile elettrico con otto posizioni memorizzabili; entrambi sono rivestiti in pelle Nappa o nell’immancabile Alcantara® (in optional). Disponibili anche i sedili sportivi ultra leggeri con guscio in fibra di carbonio, come quelli montati sulla hypercar McLaren P1™.

570S Spider

Tre nuovi colori di carrozzeria celebrano l’introduzione della nuova Spider, “Curacao Blue”, “Vega Blue”, e “Sicilian Yellow” e si aggiungono alla palette di colori offerti per la Sports Series che oggi propone ai propri clienti una scelta tra 20 colori. Il gioco del contrasto è di casa su questa super sportiva, grazie alle rifiniture, come lo spoiler posteriore, in “Dark Palladium Grey”. Un nuovissimo design del cerchio in lega a 10 raggi (19-pollici anteriore, 20-pollici posteriore) è stato adottato come optional per i cerchi della nuova supercar inglese.

La 570S Spider, disponibile sin da ora per essere ordinata negli oltre 80 concessionari McLaren nel mondo, farà il suo debutto il 29 giugno al famoso Goodwood Festival of Speed, in Inghilterra, mentre le prima unità verranno consegnati appena dopo le vacanze, per settembre. 

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Opel Grandland X

Opel Grandland X: prime informazioni

Tempo di lettura: 2 minutiUn anno ricco di novità per Opel, sette in totale i nuovi modelli in programma …