in

Mercedes-Benz GLA Enduro | prova su strada in anteprima

Tempo di lettura: 3 minuti

Enduro, un termine da sempre accostato alle due ruote, oggi compare affianco alla Mercedes-Benz GLA, il primo veicolo a quattro ruote associato a questo mondo.

Un nome nato e pensato anche in seguito alla collaborazione tra il marchio tedesco e la MV Agusta oltre a rappresentare un festeggiamento “made in Italy” del 30° anniversario 4MATIC. Dalla spiaggia al sentiero di montagna, passando per la città, la GLA Enduro si appresta a mostrare il lato più avventuriero del suo carattere.

Ci siamo recati a Colle di Tora, nei dintorni di Rieti, proprio per mettere alla prova questa GLA, pronta ad unire una bellezza da crossover/SUV alle vere doti offroad.  Ecco com’è andata.

Esterni

Questa versione tutta italiana, esalta le doti di SUV della GLA, si distingue esteticamente per un corpo vettura più alto di 4,3 centimetri, fendinebbia anteriori, vetri scuri, tetto panoramico e fari bi-xeno. Se uniamo queste modifiche a un’auto che si è sempre distinta tra progressismo e tradizione, ne esce un mix intrigante, dove l’anima offroad trapela solo in alcuni momenti dalle forme modaiole scolpite nella carrozzeria.

I grandi passaruota, i fari a LED, anteriori e posteriori, e tutti i rivestimenti perimetrali che proteggono la GLA dal pietrisco sono il completamento di una vettura che, grazie alla sua marcata bellezza, mette in seria difficoltà la concorrenza anche a livello estetico.

Interni

GLA Enduro 02

All’interno, gli elementi che caratterizzano la Enduro sono di nuovo pochi ma sostanziali: il volante multifunzione in pelle e i sedili sportivi – anch’essi in pelle ecologica Artic – regalano aggressività, mentre il badge “Enduro” si mette in mostra all’inizio del tunnel centrale.

Originale e interessante allo stesso tempo è la schermata ON&OFFROAD – visualizzabile attraverso il tasto SYS (system) –che indica la pendenza della strada, l’inclinazione della vettura e altri dati che gli amanti delle scampagnate in fuoristrada sicuramente apprezzano.

L’ampio vano bagagli rimane invariato, con una capienza di 421 litri, che diventano 1235 con i sedili posteriori abbattuti.

Alla guida della 200 CDI 4MATIC

Abbiamo scelto di provare la motorizzazione 2.2 turbodiesel della 200 CDI, che eroga una potenza di 136 cavalli e una coppia massima di 300 Nm.

Per rivendicare al meglio la filosofia SUV di questa nuova edizione di GLA Enduro abbiamo percorso strade asfaltate e strade bianche, sterrati ricchi di sassi, buche e asperità varie. Lo sterzo è stato ritarato, le sospensioni anche e, come abbiamo già detto, l’auto è stata alzata di ben 43 mm rispetto alla versione Premium.

Se su strada, le modifiche comportano un atteggiamento praticamente immutato, anche in inserimento di curva e in uscita, nelle parti sterrate la GLA Enduro è stata capace di affrontare angoli di attacco e di uscita nei quali con gli altri allestimenti si sarebbe trovata in difficoltà. In più l’autotelaio della GLA, che prevede un asse anteriore con montanti McPherson, un asse posteriore a bracci multipli, sospensioni formate da tre bracci trasversali e un braccio longitudinale per ruota, rende indipendente ognuno dei quattro compartimenti.

GLA Enduro 03

Al resto ha pensato la ben nota trazione 4MATIC, che garantisce una ripartizione di coppia sulle ruote sempre puntuale e completamente variabile, soluzione denominata Torque on demand, in parole povere una coppia che arriva solo quando viene richiesta.

Infine, i dati dichiarati su consumi ed emissioni rivelano, come prevedibile, un’ottima efficienza con 114 g co2/km e 4,2 litri/100 km.

Prezzi e motorizzazioni

La GLA Enduro s’inserisce nel listino tra la versione Sport – al prezzo di 1.150 € in più – e la Premium. Con una dotazione molto ricca garantisce un risparmio del 60% rispetto alla somma degli optional.

Disponibile per tutte le motorizzazioni diesel, la GLA Enduro parte dal prezzo di 34.693 € per la 180 CDI, e arriva ai 44.333 € della 220 CDI Automatic 4MATIC, con la versione intermedia, 200 CDI, che costa 35.993 €. Le motorizzazioni benzina, invece, partono da 32.693 € per la 180 e arrivano 43.223 € per la 250 automatic 4MATIC.Tutte le versioni diesel sono disponibili sia con il cambio manuale che con l’automatico, mentre la trazione integrale è disponibile dalla 200 in su sui propulsori diesel e sulla 250 per i benzina.

Gentlemen driver

Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Dì la tua

Lo stabilimento di Termoli costruirà due nuovi motori per l’Alfa Romeo

Foodtruck Peugeot: il Bistrot a quattro ruote del Leone