in

NAIAS 2016: Audi sportiva, efficiente e collegata in rete

Tempo di lettura: 2 minuti

La nuova Audi A4 allroad quattro si presenta a Detroit con un design ancora più accattivante, un frontale espressivo e il tipico look «allroad». La trazione quattro di serie e un’altezza dal suolo cresciuta di 34 millimetri la rendono la vettura perfetta in ogni situazione, anche al di fuori delle strade asfaltate. I motori proposti sono performanti e al contempo efficienti, con potenze fino a 272 CV.

Optional all’avanguardia come l’Audi virtual cockpit e il sistema di navigazione MMI plus con la nuova gestione tramite MMI sottolineano la vocazione al massimo comfort e funzionalità della nuova Audi A4 allroad quattro. I molteplici servizi di Audi connect collegano il conducente e i passeggeri a Internet attraverso il veloce standard LTE.

Ricca è anche l’offerta di sistemi di assistenza alla guida. Particolarmente di rilievo sono il dispositivo di assistenza all’efficienza predittiva, l’Adaptive cruise control Stop&Go con assistente al traffico (jam assist) e l’assistente al rimorchio, che facilita le manovre dell’insieme vettura-rimorchio.

Grande autonomia, brevi tempi di rifornimento, prestazioni su strada sportive: il prototipo tecnico Audi h-tron quattro concept dimostra l’enorme potenzialità della tecnologia delle celle a combustibile. L’auto viaggia in modalità esclusivamente elettrica, utilizzando l’idrogeno come fonte di energia. La vettura combina una cella a combustibile di ultima generazione, con potenza fino a 110 kW, a una batteria che consente una potenza supplementare di 100 kW. I due motori elettrici sull’assale anteriore e sull’assale posteriore danno vita a un nuovo stadio di evoluzione della trazione quattro: la trazione quattro elettrificata.

Il motore elettrico anteriore eroga 90 kW (122 CV), quello posteriore 140 kW (190 CV). Il SUV sportivo accelera da 0 a 100 km/h in meno di sette secondi. I serbatoi dell’idrogeno possono essere riforniti in modo sicuro e veloce in appena quattro minuti; l’autonomia può raggiungere 600 chilometri.

Audi h-tron quattro concept offre un’anticipazione delle tecnologie per la guida e il parcheggio pilotati che saranno prodotti in serie nel 2017 con la futura generazione dell’ammiraglia A8. Nelle vetture Audi il cuore della guida pilotata è rappresentato dal zFAS, l’unità di controllo centrale dei sistemi di guida. Questa calcola in tempo reale un modello completo della zona circostante all’auto e mette le informazioni a disposizione dei sistemi di assistenza e dei sistemi per la guida e il parcheggio pilotati. Questi ultimi possono assumere il controllo della vettura in fase di parcheggio o nel traffico Stop-andGo in autostrada fino a 60 km/h.

media A160166 medium

Il NAIAS 2016 offre ad Audi l’opportunità di presentare la A4 berlina per la prima volta al grande pubblico statunitense. Questa vettura scrive una nuova pagina nella fortunata storia del modello, che viene prodotto su ampia scala e vanta oggi nuove tecnologie d’eccellenza. La nuova generazione impone nuovi standard in termini di peso, aerodinamica, comfort acustico, capacità del bagagliaio e sistemi di assistenza alla guida.

La nuova Audi A4 berlina convince inoltre per i suoi motori ad alta efficienza, la sicurezza e la sportività della trazione quattro e la straordinaria capacità di connessione alla rete. Audi arricchisce la sua gamma di sistemi di azionamento e visualizzazione con display ancora più grandi e un innovativo “joy of use”. Al Salone di Detroit un modello interattivo degli interni consente di sperimentare un concept caratterizzato da grandi schermi con funzione touch e feedback tattili. Questi infatti forniscono feedback tattili a seconda della selezione effettuata e rendono l’azionamento tramite touchscreen sicuro, confortevole e compatibile con la guida di una vettura.

Neopatentato

Mauro Giacometti

Classe 88. Automotive Engineering. Mi piace la musica, ma… non quella bella, principalmente quella di cattivo gusto e che va di moda per poche settimane. Amo sciare, ma non di fondo: non voglio fare fatica.
La mia auto ideale? Leggera, una via di mezzo tra una Clio Rs e una Lotus Elise. Ma turbo! Darei una gamba per possedere una “vecchia gloria” Integrale.

Dì la tua

Chi influenza gli acquisti di auto? Ecco l’indagine

Campionato Italiano Turismo: idea “guest driver” per la Citroen C3 MAX