giovedì, 13 Agosto 2020 - 2:14
Home / Notizie / Pneumatici / Novità Goodyear 2020: la visione della Marca americana, tra presente e futuro
Novità Goodyear

Novità Goodyear 2020: la visione della Marca americana, tra presente e futuro

Tempo di lettura: 4 minuti.

Che pneumatici useremo nel futuro prossimo? Che pneumatici possiamo usare oggi, nel presente, sia per migliorare le prestazioni della nostra auto sia per diventare, sotto un certo lato, più attenti alle tecnologie all’avanguardia? I costruttori, come Goodyear, devono affrontare nuove sfide, tra i quali l’avvento dell’elettrico, e per questo hanno e stanno adattando la loro gamma di prodotti per rispondere all’evoluzione del parco circolante e delle abitudini degli automobilisti, ma domani si tradurrà in soluzioni personalizzate, studiate sulle esigenze di ciascuno. 

In 120 anni di storia Goodyear ha guidato questo cambiamento presentando costantemente novità e prodotti in grado, letteralmente, di andare sulla luna, ma questa è un’altra storia. Le novità Goodyear 2020 si concentrano, essenzialmente, su tre prodotti, dei quali uno appare molto avveniristico e il cui debutto è previsto per un futuro a più lungo termine.

Il presente si chiama EfficientGrip Performance 2

Novità Goodyear

EfficientGrip Performance 2 è uno pneumatico premium completamente nuovo, ad alte prestazioni, per molte tipologie di vetture (con misure da 15 a 18 pollici, per 45 misure che verranno introdotte nel corso del 2020), in grado di offrire fino al 50% in più di durata chilometrica (e di battere, di circa il 20%, i concorrenti diretti) e pensato per abbassare i consumi della vostra vettura. 

Sul fronte della frenata, i test indipendenti del TÜV SÜD hanno fatto registrare i più ridotti spazi di frenata su strade bagnate e asciutte rispetto ai 4 concorrenti testati, tra cui Michelin Primacy 4, Continental PremiumContact 6, Bridgestone Turanza T005 e Pirelli Cinturato P7 Blue. 

Con il nuovo EfficientGrip Performance 2 Goodyear aveva l’ambizione di introdurre sul mercato il miglior pneumatico estivo del segmento HP. I test interni e del TUV dimostrano che abbiamo raggiunto il nostro obiettivo. Oggi possiamo quindi offrire una soluzione imperdibile per gli automobilisti che desiderano ottenere il massimo chilometraggio possibile dai loro pneumatici e vogliono la garanzia di prestazioni al top della categoria”, ha dichiarato Elena Versari, GM Consumer di Goodyear Tires Italia. “Grazie ai progressi tecnologici ottenuti dal nostro team di progettisti e ingegneri, con i nostri EfficientGrip Performance 2 possiamo offrire ai nostri clienti molti chilometri in più

Tra le sue caratteristiche principali, l’elevata elasticità e flessibilità del battistrada, gli intagli più larghi (per migliorare l’evacuazione dell’acqua) e costolature più larghe al centro del battistrada per aumentare la stabilità in situazioni d’emergenza. 

Il futuro, prossimo, è orientato sulle auto elettriche

Goodyear è consapevole che l’avvento delle auto elettriche porta una serie di problematiche che vanno affrontate, per rispondere alla richiesta, in crescita. Goodyear sta lavorando per sviluppare pneumatici con resistenza al rotolamento sempre più bassa per aumentare il chilometraggio con una carica, rendendo le strutture sempre più leggere, ottimizzando l’aerodinamica del fianco e lavorando sulle mescole. L’ottima riuscita dell’EfficientGrip Performance 2 è un primo importante risultato di questo lavoro, che può portare benefici non solo le auto elettriche, ma in generale a tutte le vetture. 

La silenziosità è una delle caratteristiche principali delle auto elettriche e deve diventare un punto chiave anche dei pneumatici. Per questo Goodyear ha sviluppato la tecnologia SoundComfort che attraverso uno strato di schiuma (poliuretano) riduce le vibrazioni interne al pneumatico e quindi la rumorosità. 

Per racchiudere tutte queste caratteristiche in un solo prodotto Goodyear sta sviluppando un pneumatico specifico per la serie Pure ETCR di cui è fornitore ufficiale. Come nelle migliori tradizioni, infatti, il primo campo di prova importante per qualsiasi prodotto è la pista! 

Il futuro “lontano” si chiama reCHARGE

novità goodyear

Le elettriche ok, ma volendo volgere lo sguardo ancora più lontano. Qui le sfide si sprecano e i costruttori stanno già studiando soluzione che oggi appaiono lontane dalla realtà, ma è solo apparenza. Nel 2020 Goodyear ha presentato reCHARGE, uno pneumatico concept rivoluzionario, in grado di adattarsi e modificarsi per soddisfare le esigenze di mobilità di ogni automobilista, fondato sue tre caratteristiche principali: 

  • Personalizzazione: al centro del concetto c’è una mescola biodegradabile che può essere ricaricata con singole capsule. Queste capsule, riempite con una mescola liquida personalizzata sulle esigenze dell’automobilista, permettono al battistrada di rigenerarsi, adattandosi alle condizioni climatiche, all’area geografica o semplicemente al modo preferito di viaggiare di ciascuno di noi. Per esempio: capsule contenenti una mescola estiva, quattro stagioni o invernale; capsule con mescole pensate per una specifica area geografica, caratterizzata da un certo clima e condizioni stradali (es Sardegna); capsule pensate per uno specifico modello d’auto; capsule che racchiudono un mix di tutti questi parametri. Ulteriore elemento di personalizzazione sarebbe infine l’estetica del pneumatico, che potrebbe essere modificata in base al colore inserito nella capsula. 
  • Intelligenza: Ogni automobilista potrebbe avere un proprio profilo, continuamente aggiornato da un’intelligenza artificiale. Attraverso i sensori interni al pneumatico, vengono raccolte le informazioni su stile di guida e condizioni in cui l’automobilista viaggia, con cui poi andare a personalizzare una mescola su misura. 
  • Sostenibilità: la mescola sarebbe realizzata in tarassaco, ricavato dal dente di leone con caratteristiche di estrema resistenza e biodegradabile al 100% 

Goodyear reCHARGE: come funziona

Il funzionamento è pensato come un sistema pressurizzato interconnesso con una serie di tubi che partono dal corpo centrale e percorrono i raggi fino alla superficie del battistrada. Man mano che lo strato esterno del battistrada si consuma e assottiglia, la pressione diminuisce e consente alla mescola liquida (contenuta nelle capsule) di venire rilasciata e fluire fino al battistrada. Entrando in contatto con l’ossigeno si indurisce e rimpiazza gradualmente il battistrada. Per esempio, potrebbero esserci capsule contenenti una mescola estiva, quattro stagioni o invernale; capsule con mescole pensate per una specifica area geografica, caratterizzata da un certo clima e condizioni stradali; capsule pensate per uno specifico modello d’auto; capsule che racchiudono un mix di tutti questi parametri, “dosati” in base alle esigenze del singolo. 

Goodyear reCharge è un pneumatico concept senza compromessi, che supporta una mobilità elettrica personalizzata, sostenibile e senza problemi“, ha concluso Elena Versari.

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

michelin track connect

Michelin Track Connect: l’app per i track day si evolve

Sono serviti  2 anni di test per approvare l’ultima evoluzione di Michelin Track Connect, ora …