in

Pneumatici senza aria, c’è la Luna ad attenderli: Goodyear pronta per i test

Tempo di lettura: < 1 minuto

Il Rover lunare è pronto a tornare sul satellite della Terra e lo farà con una dotazione di pneumatici tutt’altro che banale. Ad equipaggiare il mezzo della Nasa sarà Goodyear, la quale fornirà pneumatici senza aria al Programma Artemis, che mira a riportare l’uomo sulla Luna.

Prima la Luna, poi Marte: il rover avrà pneumatici senza aria

Goodyear sta sviluppando da tempo questo speciale pneumatico senza aria per le auto, ma in laboratorio i banchi di prova riproducono anche il suolo lunare. Il progetto finale deve essere in grado di funzionare per anni sulla superficie dura e sconnessa che presenta la Luna, dove ci sono molti crateri. Inoltre, le temperature possono variare da circa -121 gradi Celsius a più di 121 gradi di giorno. Una volta ottimizzato l’approdo sulla Luna, si passerà a quello su Marte. A tal proposito, Chris Helsel, vicepresidente senior delle operazioni globali e chief technology officer di Goodyear ha dichiarato: “Tutto ciò che abbiamo imparato producendo pneumatici per l’ambiente operativo estremamente difficile della Luna ci aiuterà a realizzare pneumatici airless migliori sulla Terra”.

Pneumatici senza aria, Goodyear torna sulla Luna

Quando nel 1969 l’uomo arrivò sulla Luna, fu Goodyear ad equipaggiare la missione Apollo 11 fornendo il telaio del finestrino del modulo di comando, il pannello che contiene gli strumenti e le sacche di galleggiamento per la capsula per sostenere la caduta della capsula nell’oceano. I Lunar Rover hanno fatto parte del viaggio sulla Luna durante le missioni Apollo 15, Apollo 16 ed Apollo 17. Si spostavano solo a pochi chilometri di distanza dal sito di atterraggio, ma fornivano agli astronauti un modo più veloce per spostarsi.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0

    Al Salone di Detroit giù il velo dalla Ford Mustang 2023

    Ferrari Roma Spider: ecco il prototipo nella fase finale dei test [VIDEO]