giovedì, 26 aprile 2018 - 19:38
Home / Notizie / Novità / Novità per i modelli della Serie 90 di Volvo

Novità per i modelli della Serie 90 di Volvo

Tempo di lettura: 2 minuti.

Novità in arrivo per i modelli della Serie 90 di Volvo Cars, a partire dai sistemi di sicurezza, dai propulsori rinnovati e dalla connettività ora di ultima generazione.

Partendo dalla connettività l’offerta di integrazione con i dispositivi smartphone proposta dalla Casa svedese, che già comprende Apple CarPlay, si arricchirà della funzionalità Android Auto sullo schermo di grandi dimensioni che Volvo propone al guidatore per la gestione delle funzioni di infotainment.

Volvo Cars è l’unica Casa automobilistica a offrire un’interfaccia a schermo sdoppiato che consente l’utilizzo delle funzionalità dello smartphone e di quelle di bordo senza dover cambiare videata. Si tratta di una caratteristica legata in primo luogo a un fattore di sicurezza, concepita proprio per rendere l’interfaccia di Volvo la più semplice da utilizzare fra quelle oggi disponibili sul mercato. Allo stesso modo, la nostra funzionalità di aggiornamento Over-The-Air consente di avere sempre a disposizione le cartine più aggiornate,” ha spiegato Peter Mertens, Senior Vice President Ricerca & Sviluppo di Volvo Car Group.

Oltre a garantire un’integrazione con lo smartphone fluida e senza discontinuità che copre i principali sistemi operativi utilizzati da questi dispositivi mobili, i modelli della Serie 90 di Volvo includeranno anche un intelligente sistema di aggiornamento Over-The-Air in grado di assicurare che a bordo siano sempre disponibili le cartine più aggiornate.

Sul tema della sicurezza da anni la Casa svedese è impegnata in tal senso e, unendolo al concetto di connettività, debutteranno due nuovi sistemi di sicurezza che faranno il loro debutto sui modelli XC90, S90 e V90, ovvero il dispositivo di segnalazione in caso di fondo scivoloso – Slippery Road Alert – e di pericolo – Hazard Light Alert (segnala la presenza di veicoli in emergenza sul tratto di strada) -, che si servono del cloud per condividere con altre vetture dati critici ai fini della sicurezza, avvisando le auto che seguono del possibile pericolo incombente. Questi due nuovi sistemi di sicurezza connessi saranno inizialmente disponibili in Svezia e Norvegia, per poi essere introdotti negli altri mercati in base a una programmazione specifica.

Le Volvo di oggi sono dotate di numerosi sensori di sicurezza. Riteniamo che condividere le informazioni legate alla sicurezza, che si riferiscano alle condizioni stradali o alla presenza di potenziali pericoli sul percorso che si sta affrontando, sia un modo serio e utile di sfruttare i dati che la vettura sta già comunque raccogliendo,” ha aggiunto Peter Mertens. “Grazie all’approccio Connected Safety, Volvo Cars sta contribuendo alla creazione di un sistema per la sicurezza stradale completamente nuovo.”

Oltre a introdurre delle novità nell’ambito della connettività e della sicurezza, Volvo ha aggiunto numerose nuove varianti alla gamma di propulsori Drive-E che offrono un’interessante combinazione di economia dei consumi e guidabilità. Il quattro cilindri diesel D3, abbinato a un nuovo cambio manuale a 6 rapporti, garantirà consumi pari a 4,3 l/100 km per la S90 riducendo le emissioni di CO2 a 114 g/km. Nell’abbinamento con una nuova trasmissione automatica a 6 velocità, l’unità D3 avrà emissioni allo scarico pari a 114 g/km e consumi di 4,3 l/100 km. Il motore D3 sarà disponibile anche nella versione a trazione integrale.

Infine sul fronte del design debutta la nuova tonalità Maple Brown disponibile a breve per la S90 e la V90, auto che abbiamo provato in anteprima in fase di presentazione. 

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Lexus ES

Lexus ES: la settima generazione della berlina arriva in Europa

Tempo di lettura: 5 minuti. In concomitanza con la World Premiere di Beijing, è stata presentata, in anteprima europea, la …

something