in

Nuova Aston Martin Vantage 2025: il V8 inglese ora ha 665 CV, tutti dietro

Tempo di lettura: 2 minuti

Restyling completo per la nuova Aston Martin Vantage 2025, che oltre a essere rinnovata nello stile subisce un corposo aggiornamento motoristico. Sotto al cofano della vettura inglese c’è un vero e proprio upgrade di potenza, che porta la nuova Aston Martin Vantage 2025 a sprigionare qualcosa come ben 665 CV di potenza, tutti dietro, il tutto abbinato a una maggiore rigidità torsionale. Scopriamo meglio come sarà l’ultima nata del brand d’oltremanica.

Nuova Aston Martin Vantage 2025: com’è e come cambia

La nuova Aston Martin Vantage 2025 non sembra oggetto di un semplice restyling, ma quasi frutto di una vera e propria nuova generazione. La carrozzeria è più larga di 30 mm, con la calandra che è stata ingrandita per aumentare del 29% l’apporto d’aria verso il motore. Belle e nuove le prese d’aria abbinate allo splitter che contribuisce a migliorare l’aerodinamica della nuova Aston Martin Vantage 2025, che mostra anche nuovi fari LED Matrix. Le fiancate sono contraddistinte dai cerchi in lega da 21” di serie, mentre catturano l’attenzione anche i quattro nuovi terminali di scarico, che spiccano nonostante la possibilità di scegliere fino a 21 verniciature per la carrozzeria.

Salendo a bordo della nuova Aston Martin Vantage 2025 ci si confronta con interni adornati con nuovi rivestimenti e modanature, il tutto sapiente mixato con un apporto di tecnologia aggiornato con la nuova generazione del sistema d’infotainment con schermo centrale da 10,25”, che integra la compatibilità wireless con Apple CarPlay e Android Auto e la navigazione col sistema What3Words. Il sound è affidato al nuovo impianto audio Bowers & Wilkins da 15 altoparlanti e 1.170 W.

Nuovo motore e nuova vita per l’Aston Martin Vantage 2025

Un importante restyling ha interessato la nuova Aston Martin Vantage 2025, vettura che si rinnova non solo nelle forme e negli interni, ma anche sotto al cofano con il motore che guadagna 153 CV per arrivare a una potenza totale di ben 665 CV e 800 Nm erogati dal 4.0 V8 inglese che sarà disponibile nelle concessionarie dopo la primavera. L’aumento delle prestazioni è frutto del lavoro degli ingegneri, i quali hanno letteralmente rivoluzionato il 4 litri di origine Mercedes con una serie di interventi mirati come il nuovo albero a camme, i turbo più grandi e un rapporto di compressione modificato. A tutto questo si sommano nuove componenti per gestire meglio la temperatura del liquido di raffreddamento e dell’aria di sovralimentazione, mentre il radiatore dell’olio è più grande. 

La trasmissione è automatica con il collaudato cambio automatico ZF a 8 rapporti, che invia la potenza alle ruote posteriori tramite un differenziale elettronico a slittamento limitato, generando uno scatto da 0 a 100 km/h in 3,4 secondi, toccando una velocità massima di 325 km/h. modifiche anche per il sottoscocca che aumenta la rigidità torsionale del 29%, migliorando sensibilmente la sensibilità dello sterzo. A migliorare il piacere di guida ci sono i nuovi ammortizzatori adattivi Bilstein DTX, mentre la potenza è scaricata a terra dagli pneumatici Michelin Pilot Sport S 5 sviluppati appositamente e abbinati ai nuovi dischi in carboceramica da 400 mm sull’avantreno e 360 mm al retrotreno.

toyota gr yaris 2024

Toyota GR Yaris: in Francia costa 45.900 euro in più, ecco perché

Adblue

Che cosa sono AdBlue, DPF e FAP?