mercoledì, 21 Agosto 2019 - 17:29
Home / Prove / Prove su strada / Nuova Fiat 500 S | Prova su strada
Foto di Gabriele Bolognesi

Nuova Fiat 500 S | Prova su strada

Tempo di lettura: 3 minuti.

Agile compatta e scattante. Tre punti di forza che caratterizzano la nuova 500, un’auto sfiziosa che si adatta perfettamente alla città. Dopo aver messo alla prova diverse versioni e motorizzazioni è ora di scoprire la versione più dinamica e sportiveggiante prodotta da Fiat, la 500S.

Ecco come va nel nostro test drive.

Design giovane e ricercato 

La versione “S” è riconoscibile grazie ad un design esterno grintoso, caratterizzato da paraurti specifici con disegno sportivo sia all’anteriore, con fendinebbia integrati, sia al posteriore, con profili più pronunciati e spoiler. 

Completano il look della 500 S i cristalli privacy posteriori, il terminale di scarico cromato, le prese d’aria anteriori “black grained”, la griglia inferiore a nido d’ape e la vernice “Satin Graphite” per maniglie, calotte degli specchietti e cerchi in lega di serie. 

Nuova Fiat 500 S

All’esterno le possibilità di personalizzare l’auto secondo i propri gusti sono moltiplicate dall’ampia scelta di vernici che vede 10 tinte tra pastelli, metallizzati, tristrato e il nuovo “Verde Alpi” opaco. 

All’interno colpisce il grande schermo touchscreen da 7 pollici di serie che ha debuttato sulla nuova Tipo e ora ospita il sistema Uconnect HD LIVE, esaminato in dettaglio nel nostro Focus Tech. Intorno al display ritroviamo il colore “Satin Graphite” della plancia che trasmette un carattere deciso anche nell’abitacolo. Il look sportivo è sottolineato anche dalla presenza del volante specifico e dei sedili neri in contrasto con i pannelli porta e con i profili delle sedute, disponibili in azzurro, bianco o giallo. Nella vettura provata erano presenti i più lussuosi interni in pelle Frau con dettagli bianchi (disponibili anche azzurri).

Nuova Fiat 500 S

La finitura curata nei dettagli, anche quelli meno evidenti, impreziosisce l’abitacolo regalando un’esperienza appagante all’interno dell’abitacolo, anche per merito del tetto apribile (optional) che regala più luce all’ambiente, incrementando il senso di libertà dei passeggeri.

Alla guida del 1.3 Multijet da 95 CV

La 500 S è chiaramente rivolta ad un target di clientela che cerca una vettura dal look sportivo, ma che, al contempo, proponga l’efficienza delle motorizzazioni Fiat. Per quello che riguarda i propulsori, infatti, troviamo le unità classiche: il turbodiesel 1.3 Multijet da 95 CV e i motori a benzina 1.2 da 69 CV e 0.9 TwinAir da 105 CV.

Il 1.3 Multijet da 95 CV della nostra prova permette uno stile di guida divertente, grazie ad una buona erogazione quando si sale di giri, ma non estremo. Ovviamente ne traggono vantaggio i consumi che non superano mai i 5 l/100 km (3,4 l/100 km il consumo omologato nel ciclo misto) e l’agilità nei percorsi urbani. L’abitacolo, inoltre, è ben insonorizzato e non si avvertono troppe vibrazioni provenire dal 1.3 diesel.

Nuova Fiat 500 S

Ed è proprio in città che la Fiat 500 S non si fa cogliere impreparata: buche, dossi e avvallamenti non sono un problema grazie ad un assetto solido ed improntato alla comodità. Merito anche dello schema delle sospensioni, McPherson all’anteriore, nato da un progetto di Magneti Marelli.

L’impianto frenante risulta potente e adeguato alla massa della vettura e, durante la guida si è sempre fatto trovare pronto. In caso di frenate brusche, il retrotreno si alleggerisce molto e la vettura si scompone al posteriore richiamando l’intervento dell’ESP, che agisce in maniera pronta ed efficace. La 500S risulta piacevole anche nei tratti extraurbani e in autostrada, dove i 95 CV e i 200 Nm di coppia bastano e avanzano per spingere i soli 980 kg di peso a velocità di codice, ancora una volta accompagnati da bassi consumi.

A tutte le motorizzazioni vengono abbinati gli ottimi cambi meccanici, a 5 o 6 marce, mentre il cambio robotizzato Dualogic è disponibile solo su alcune motorizzazioni

Sicurezza e comfort

Nuova Fiat 500 S

La Nuova 500S è una delle vetture più sicure dell’intero segmento. Lo dimostrano i 7 airbag offerti di serie, due anteriori, due window-bag, due airbag laterali e uno per la protezione delle ginocchia, oltre all’adozione dei sistemi più avanzati per un guida in tutta sicurezza.

Tanti gli equipaggiamenti di sicurezza, dall’ABS completo di sistema EBD (Electronic Brake Distribution) e ESC (Electronic Stability Control), al sistema antislittamento ASR (Anti Slip Regulation) o all’Hill Holder, che assiste il guidatore nelle partenze in salita, e all’HBA (Hydraulic Brake Assistance) che aiuta nelle frenate di emergenza.

Prezzo e concorrenti

I prezzi rimangono invariati rispetto alla versione Lounge e partono da 15.350 € per la versione 1.2 da 69 CV, per arrivare ai 17.850 € del 1.3 Multijet 95 CV Stop & Start.

La 500 S prevede di serie i cerchi in lega da 15”, i cristalli posteriori e lunotto oscurati, Hill Holder, il sensore della pressione degli pneumatici (TPMS) e lo Uconnect TM 7 pollici Radio Live Touchscreen, Bluetooth, USB/AUX-IN.

Nuova Fiat 500 S

Tanti gli optional nella vettura da noi provata, a partire dalla vernice tristrato Bianco Ghiaccio, il tetto apribile elettrico, il clima automatico, i sensori di parcheggio posteriori e il quadro strumenti TFT che fanno salire il prezzo di listino a circa 20.000 €. 

Difficile trovare concorrenti per un’auto che ha creato con le sue linee un capitolo a parte nel segmento. Tra le rivali possiamo annoverare la Opel Adam, la Lancia Ypsilon, la Renault Twingo, la smart forfour e le tre “sorelle” Volkswagen Up! Seat Mii e Skoda Citigo.

Autore: Andrea Genre

Potrebbe interessarti

Megane RS Trophy

Renault Megane RS Trophy | Prova su strada

Forse la Renault Megane RS, presentata al Salone di Francoforte nel 2017, non bastava? Questo …