Nuova Mercedes-Benz Classe E Coupè | Prova su strada in anteprima

Tempo di lettura: 5 minuti

Alla già ricca famiglia della Classe E, composta dalle attuali versioni cabrio e station wagon, la Casa della Stella a tre punte aggiunge la nuova Mercedes-Benz Classe E Coupè, un ulteriore passo avanti nell’evoluzione del linguaggio formale e ricercato della Casa di Stoccarda.

Il design colpisce per le linee pulite e accattivanti, ma tutto il corpo vettura appare ottimamente proporzionato, per un risultato stilistico davvero da cardiopalma. Ecco com’è andata la nuova Mercedes Classe E Coupè scelta da noi nell’allestimento AMG-Line per il nostro primo contatto.

Esterni: proporzioni da vera coupè

Cresciuta notevolmente nelle dimensioni rispetto al modello precedente (rispettivamente +123 mm in altezza, +74 mm in larghezza e +33 mm in altezza), la nuova Mercedes-Benz Classe E Coupè offre maggiore spazio a bordo senza tradire le sue linee sportive, quelle che ci aspettiamo di trovare su una coupè con la C maiuscola.

La nuova sportiva di Stoccarda appare così come un’auto dalla linea snella ma dalla forte impronta su strada. Ad accrescere queste prime impressioni contribuiscono la carreggiata larga, il frontale con mascherina al centro della quale ben figura il grosso logo della Stella e il lungo cofano con due powerdome. Bello infine il paraurti aerodinamico dalle linee ricercate e assolutamente adatte per questa coupè le ruote da 19”.

In vista laterale la Classe E Coupè evidenzia la linea di cintura alta, che accentua il look sportivo. Ci ha colpito l’assenza del montante centrale che dona dinamismo al look generale, permettendo così alla linea del tetto di scendere delicatamente verso il posteriore. Sul lato B trovano spazio gli eleganti gruppi ottici sottili tipici dei coupè Mercedes-Benz, con luci Full LED sdoppiate dalla forma appiattita. Debutta su questo modello la funzione di benvenuto: all’apertura i LED delle luci di posizione posteriori si accendono in successione, partendo dal centro verso l’esterno. Alla chiusura della vettura la sequenza di illuminazione è invertita. Un vero tocco di classe. In basso troviamo gli scarichi infossati nei terminali cromati e l’appena abbozzato diffusore posteriore.

Interni: dettagli di prestigio

Aperta la portiera, l’auto ci "porge" le cinture, così come accadeva sulla capostipite delle Coupè Mercedes-Benz, la mitica SEC presentata a Francoforte nel 1981. Saliti a bordo la qualità percepita è all’altezza delle aspettative e, se vi aspettate di trovare il classico quadro strumenti analogico, siete saliti sull’auto sbagliata. A bordo sono presenti due display ad alta definizione da 12,3 pollici, di serie nell’allestimento AMG Line della nostra prova. Bello il navigatore Comand Online (dal non sempre pratico funzionamento, specialmente per i comandi vocali) grazie al quale è possibile utilizzare i sistemi di infotainment CarPlay®, per gli smartphone di marca Apple, e Android Auto™ di Google; i due display sono riuniti sotto un unico vetro di copertura, andando così ad occupare con eleganza la parte superiore della plancia. L’elemento decorativo frontale, che abbraccia tutta la plancia, confluisce su entrambi i lati nelle modanature delle porte, dove trovano posizione i comandi per il settaggio dei sedili, quest'ultimi configurabili a piacimento anche dal sistema di infotainment.

Donano un tocco molto sportivo le bocchette di aerazione di chiara ispirazione aeronautica con la loro forma a turbina, realizzate completamente in silver shadow  e molto piacevoli al tatto. Tutto il sistema infotainment si può comandare dal Touchpad con controller nella consolle centrale, in grado di riconoscere anche caratteri scritti a mano, o dai comandi touch control presenti sul volante in pelle, sportivo e tagliato in basso. Nella versione da noi provata, l'AMG Line, l’assetto è ribassato di 15 mm ma nessun problema quando bisogna affrontare un dosso: basta infatti cliccare sul comodo pulsante a lato del Touchpad per alzare la Classe E Coupè quanto basta per evitare ulteriori preoccupazioni.

I sedili sono confortevoli per tutti e quattro i passeggeri e offrono il confort ottimale nei lunghi viaggi, riprendendo le qualità essenziali per una vettura Gran Turismo. Nonostante l’assenza delle porte posteriori anche due passeggeri non più alti di 1 metro e 80 centimetri possono trovare comodamente spazio sulle due poltrone posteriori, leggermente penalizzati nella visibilità dalla forma della carrozzeria. Visto il risultato estetico complessivo, un "difetto" accettabile.

È infatti difficile trovare altri difetti a questa nuova Mercedes-Benz Classe E Coupè. Tutto è ben armonizzato e anche nell’abitacolo tutto è al posto giusto. In abbinamento alla versione AMG Line da noi provata si possono anche scegliere rivestimenti in pelle sportivi e ricchi di contrasti, nelle tonalità nere. All’esterno la versione AMG Line si caratterizza per i paraurti anteriori e posteriori aerodinamici, per i sottoporta laterali e per le ruote maggiorate del kit aerodinamico AMG.

Motorizzazioni

Sulla nuova Mercedes-Benz Classe E Coupè le motorizzazioni prevedono l’intramontabile ma profondamente aggiornato motore diesel 220 d da 194 CV (consumi dichiarati 4 l/100 km) abbinabile alla trazione integrale 4MATIC che abbiamo potuto provare nella nostra prova in anteprima.  Per i più temerari la E 400 4MATIC offre il V6 3.0 benzina da 333 CV, in grado di far scattare la coupè della Stella da 0 a 100 km/h in 5,3 secondi. Seguiranno altre motorizzazioni e versioni 4MATIC.

Alla guida della nuova Mercedes-Benz Classe E Coupè 220 d: non delude mai

Nei pochi chilometri del nostro primo contatto la nuova Mercedes-Benz Classe E Coupè ci ha colpito per la sua versatilità di utilizzo sia in città sia avventurandoci su strade dal più veloce scorrimento.  Nel traffico cittadino, non potendo spingere, siamo rimasti colpiti dalla facilità di guida che offre il sistema Tempomat, una sigla scelta da Mercedes-Benz per il suo cruise control adattivo. Quest'ultimo, grazie al raffinato sistema Distronic, è in grado di mantenere la giusta distanza rispetto ai veicoli che precedono, ma anche, per la prima volta, di seguirli automaticamente fino a 210 km/h.

Usciti dal traffico cittadino possiamo finalmente apprezzare la spinta del 2.0 diesel da 194 CV e soprattutto della trazione integrale 4MATIC, in grado di farci scattare da 0 a 100 km/h in 7,4 secondi. La spinta non è fulminea ma molto progressiva e dal sound coinvolgente. Il rumore del diesel non penetra troppo nell'abitacolo, nonostante la cavalleria sfiori i 200 CV. 400 Nm la coppia tutta in basso, da 1.600 a 2.800 giri al minuto, anche se l'allungo non delude.

In abbinamento al sistema Air Body Control che regola ottimamente il comportamento delle sospensioni anche sulle strade più dissestate, mediante l’interruttore Dynamic Select abbiamo potuto provare le cinque modalità di guida (“Confort”, “Eco”, “Sport”, “Sport+” e “Individual”), optando per la più aggressiva “Sport+” in grado di regalarci più di un sorriso in accelerazione. I consumi rilevati nelle poche decine di chilometri della nostra prova su strada ci hanno sorpreso con un valore di 6 l/100 km, un valore non molto distante dal dato dichiarato dalla Casa.

Rispetto alla berlina ha un passo ridotto di 66 mm mentre rispetto alla vecchia coupé il passo è stato aumentato di 113 mm: tutto questo si traduce in un comportamento dinamico ottimale, sempre neutrale e in grado di assecondare ogni richiesta.

Sul fronte consumi nonostante i pochi chilometri la "lancetta" digitale segnava un confortante 6 l/100 km e pensiamo che grazie alle innovative tecnologie il motore 2.0 di questa nuova coupè possa davvero unire le prestazioni a consumi contenuti, almeno nel misto.

Prezzi e allestimenti

La nuova Mercedes-Benz Classe E Coupè parte da un prezzo di listino di 56.050 euro per la entry level Sport con la sola trazione anteriore. Passando alla Classe E Coupè dotata di trazione integrale 4MATIC il prezzo di partenza tocca quota 56.890 euro che diventano 66.080 euro per l’allestimento AMG Line oggetto di questa prova in anteprima.

L’allestimento AMG line comprende una ricca dotazione di serie: LiveTraffic per rimanere sempre aggiornati sulle condizioni del traffico, Mirror Pack (specchietti ripiegabili elettricamente, rivestimenti in pelle, navigatore Comand Online (con doppio schermo da 12,3 “), cerchi in lega da 19”, hotspot WLAN/WiFi per collegare fino a tre dispositivi mobili, servizio Concierge, Touchpad nella consolle centrale e display Head-Up.

La nuova Mercedes-Benz Classe E Coupè in versione E 400 4MATIC parte invece da un prezzo di listino di 80.040 euro.

Tommaso Corona: