domenica, 22 aprile 2018 - 12:19
Home / Notizie / Novità / Nuova MINI John Cooper Works Countryman: prime informazioni del nuovo modello

Nuova MINI John Cooper Works Countryman: prime informazioni del nuovo modello

Tempo di lettura: 4 minuti.

La Mini John Cooper Works Countryman della seconda generazione è il modello più grande, più potente e più versatile della gamma del tradizionale brand britannico. Non la vedremo prima del Salone dell’Auto di Shanghai del prossimo aprile ma vi sveliamo in anteprima le sue caratteristiche.

Forte di un motore da 231 CV, il più potente mai montato fino ad ora su una Mini, e della trazione integrale ALL4 di serie la nuova John Cooper Works Countryman eleva il concetto prestazionale delle auto del Marchio inglese. Sia in combinazione con il cambio manuale di serie a sei rapporti che con l’optional cambio Steptronic sportivo a otto rapporti, la nuova Mini John Cooper Works Countryman (consumo di carburante nel ciclo combinato: 7,4 l/100 km; emissioni di CO2 nel ciclo combinato: 169 g/km) accelera da 0 a 100 km/h in 6,5 secondi, superando la sua progenitrice Cooper S Countryman ALL4 di 0,8 decimi di secondo. Il propulsore è dotato di una versione speciale della tecnologia Mini TwinPower Turbo, con sistema di sovralimentazione integrato nel collettore di scarico costruito in getto di acciaio, iniezione diretta di benzina, comando valvola variabile Valvetronic e variatore di fase degli alberi a camme.

Un’auto più agile, rivista nell’assetto e nell’agilità tra i tornanti. A contribuire alle sue performance l’assetto sportivo con cerchi in lega John Cooper Works da 18 pollici e impianto frenante sportivo Brembo con pinze dei freni rossi, inoltre una serie di dettagli esclusivi nella scocca per ottimizzare le caratteristiche aerodinamiche portando nei luoghi strategici della vettura il flusso d’aria. La posizione particolare della nuova Mini John Cooper Works Countryman all’interno del segmento delle vetture compatte premium viene sottolineata dall’esclusivo equipaggiamento di serie con Mini Driving Modes, proiettori a LED, Comfort Access e la radio Mini Visual Boost.

MINI Countryman JCW confronto

La lunghezza cresciuta di 17 centimetri e la larghezza aumentata di 3 centimetri, nonché il passo allungato di 7,5 centimetri determinano nei cinque “veri” posti un’offerta di  spazio decisamente migliorata. Qualora necessario, il bagagliaio può essere ampliato da 450 a 1.390 litri. La nuova Mini John Cooper Works Countryman si trasforma così in un versatile atleta top di gamma che nei proclami della Casa sarà in grado di entusiasmare durante la guida, dagli spostamenti giornalieri ai viaggi più lunghi, offrendo un divertimento di guida estremo e una versatilità straordinaria.

I Mini Driving Modes, di serie, permettono di tarare la vettura in base alla situazione momentanea di guida e alle preferenze personali del guidatore. Una manopola alla base della leva del cambio o del selettore di marcia offre la selezione tra le modalità SPORT, MID e GREEN. In questo modo cambia la risposta dell’acceleratore e dello sterzo, l’acustica del motore, e la velocità di cambiata del cambio Steptronic sportivo ad otto rapporti, così come la taratura del Dynamic Damper Control. Nella modalità SPORT gli ammortizzatori a regolazione elettronica sono impostati per una guida particolarmente dinamica, mentre nelle altre due modalità la preferenza viene data a uno stile di guida orientato al comfort.

Per la verniciatura della scocca della nuova Mini John Cooper Works Countryman sono a disposizione quattro tinte pastello e sei colori metallizzati. La vernice rebel green, nonché la vernice di contrasto per il tetto e le calotte degli specchietti retrovisori esterni in chili red, sono un optional riservato esclusivamente ai modelli John Cooper Works.

MINI Countryman JCW 16 sedili

L’abitacolo della nuova Mini John Cooper Works Countryman si caratterizza per i sedili sportivi John Cooper Works con poggiatesta integrati, l’intenso race feeling lo generano il volante sportivo John Cooper Works con pulsanti multifunzione, la leva del cambio o il selettore di marcia John Cooper Works e il cielo del tetto colore antracite. Il design esclusivo del cockpit è stato combinato con un’abitabilità ottimizzata e un elevato grado di versatilità. Come dicevamo parlando dello spazio aumentato rispetto al precedente modello, sia anteriormente che nella zona posteriore è stato aumentato lo spazio per le gambe degli occupanti.

I proiettori LED di serie ottimizzano la vista durante la guida al buio ed esaltano con la loro sagoma marcata l’immagine distinta del frontale della vettura. La luce diurna viene generata da un nastro luminoso, realizzato sempre in tecnica a LED, che avvolge interamente i gruppi ottici. La dotazione di serie comprende inoltre il regolatore di velocità con funzione frenante e la radio Mini Visual Boost, inclusa l’interfaccia USB e il comando via Mini Controller nello strumento centrale che al momento di accesso visualizza un disegno speciale John Cooper Works.

Prestazioni combinate con i più moderni sistemi di assistenza del guidatore, pregiati optional per un maggiore comfort e uno stile più personale. Anche nella nuova MIni John Cooper Works Countryman i sistemi di assistenza del guidatore sviluppati per l’attuale generazione di modelli provvedono a un aumento supplementare del comfort e della sicurezza. L’avvertimento antitamponamento con preparazione alla frenata di emergenza, di serie, può essere completato dal sistema Driving Assistant, con regolazione attiva della velocità su base di telecamera. L’offerta comprende inoltre Park Distance Control con sensori integrati nel frontale della vettura, telecamera di retromarcia e Park Assistant.

Come optional vengono offerti inoltre il sistema di altoparlanti HiFi Harman Kardon, il sistema di navigazione MINI e il sistema di navigazione Mini Professional. Il pacchetto Wired comprende, oltre al sistema di navigazione  MINI Professional, anche il Touch Controller sulla consolle centrale e uno schermo a colori da 8,8 pollici nello strumento centrale eseguito come touchscreen, così da consentire la selezione e regolazione delle varie funzioni con il dito sulla base di una piattaforma flessibile, la Open Mobility Cloud, Mini Connected collega la vettura attraverso dei touchpoint, come l’Apple iPhone e la Apple Watch, alla vita digitale del guidatore.

MINI Countryman JCW gamma

Con l’arrivo del nuovo modello Countryman si completa così la gamma delle vetture più sportive del Marchio inglese. 

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Fiat 500 Collezione

Fiat 500 Collezione: parte dalla Design Week di Milano il tour europeo

Tempo di lettura: 2 minuti. Come annunciato, ieri la Fiat 500 Collezione ha debuttato in anteprima nazionale alla Milano Design Week. …

something