lunedì, 16 ottobre 2017 - 23:55
Home / Notizie / Curiosità / La nuova Opel Insignia GSi continua i test al Nordschleife
Opel Insignia GSi

La nuova Opel Insignia GSi continua i test al Nordschleife

Tempo di lettura: 2 minuti

La nuova Opel Insignia GSi si è fatta subito riconoscere tra le pieghe del circuito Nordscheleife, l’inferno verde come più di quarant’anni fa lo soprannominò il tre volte campione del mondo Jackie Stewart.

Grazie alla trazione integrale intelligente con tecnologia Torque Vectoring viene ridotto il fastidioso sottosterzo con il quale tutte le vetture a trazione interiore devono vedersela, i pneumatici Michelin Pilot Sport 4 S sui cerchi da 20 pollici assicurano invece la necessaria aderenza, ben assecondati dai potenti freni Brembo.

Oggi uno dei principali esperti del circuito tedesco è Volker Strycek, Director Performance Cars and Motor Sport di Opel che nel 2003 vinse la 24 ore su una Opel Astra V8 Coupé. Di recente, Strycek e la sua squadra si sono occupati di sviluppare l’assetto della Insignia GSi proprio sul vecchio Nürburgring.

L’architettura leggera, l’eccellente configurazione del telaio, il profondo sviluppo dell’idraulica degli ammortizzatori e le specifiche regolazioni del software, l’originale trazione integrale ed i pneumatici sportivi ad alte prestazioni rendono la GSi precisa e reattiva, proprio come la volevamo”, ha dichiarato Strycek dopo le prove su strada. “I risultati parlano da soli. Posso completare un giro sul Nordschleife a bordo della nuova Insignia GSi 12 secondi più velocemente che sulla più potente OPC precedente, ma ovviamente io spingo la vettura al limite su ogni tratto. Appena il circuito diventa più impegnativo, come nelle curve o nei tratti a basso attrito, ossia quando l’auto deve reagire con particolare agilità e precisione, la GSi è sicuramente più veloce e facile da tenere sotto controllo”.

Nuovo è anche il telaio, il FlexRide, che permette di abbassare e alzare la GSi in marcia, regolando ammortizzatori e sterzo nel giro di poche frazioni di secondo; la centralina di controllo modifica anche la taratura del pedale dell’acceleratore e dei punti di cambiata del cambio automatico a otto rapporti.

La versione vitaminizzata della berlina sportiva tedesca monta sotto al cofano il potente turbo benzina da 260 CV che eroga una coppia di 400 Nm. La GSi è disponibile anche con il BiTurbo diesel 2.0 litri da 210 CV – un’unità realizzata appositamente per l’ammiraglia Opel e in grado di sviluppare una coppia di 480 Nm. Inoltre i punti di cambiata del cambio automatico possono essere preselezionati nelle modalità Standard e Sport.

 

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Nissan GT-R /C

Dalla Play Station alla pista con Nissan GT-R /C [VIDEO]

Tempo di lettura: 2 minutiLa sigla dell’auto in questione potrebbe trarre in inganno: Nissan GT-R /C. Si tratta della …