mercoledì, 21 Agosto 2019 - 22:41
Home / Notizie / Novità / Nuovo Peugeot i-Cockpit: ancora più rivoluzionario

Nuovo Peugeot i-Cockpit: ancora più rivoluzionario

Tempo di lettura: 2 minuti.

Al momento del lancio della Peugeot 208, Peugeot ha rivoluzionato l’esperienza di guida con il Peugeot i-Cockpit, una nuova configurazione del posto del conducente, poi riprodotta su 2008 e 308 e, ad oggi, già sperimentata da 2,2 milioni di automobilisti.

Oggi Peugeot svela il nuovo i-Cockpit, la sua interpretazione del posto di guida di domani. Pensato per un utilizzo istintivo e naturale, anticipa il futuro degli abitacoli dei prossimi modelli del Marchio. Ergonomia avanzata, schermo digitale in posizione alta, touchscreen capacitivo (maggiore sensibilità, precisione e robustezza), le tecnologie non sono mai state racchiuse in un “contenitore” così bello e particolare.

Il Peugeot i-Cockpit si compone di elementi essenziali: un volante ridotto, estremamente maneggevole, che amplifica le sensazioni di guida. Con esso, guidare diventa un gioco, un fatto naturale. Grazie alla ridotta apertura delle braccia, l’ampiezza dei movimenti durante le manovre diminuisce e aumenta la rapidità e l’agilità del conducente, offrendogli una posizione di guida più rilassata. Un quadro strumenti in posizione rialzata (head-up digital display) riunisce tutte le informazioni nel campo visivo del conducente, che così non distoglie lo sguardo dalla strada e può concentrarsi sulla guida. Questa posizione ergonomica, resa possibile dalla dimensione ridotta del volante, aumenta il comfort del guidatore, riducendone la fatica.

Il risultato è una plancia pulita, moderna e tecnologica. La quasi totale assenza di tasti, abbinata all’utilizzo di buoni materiali e qualità costruttiva, rafforza la specificità dell’i-Cockpit e contribuisce al piacere, all’agilità e alla concentrazione del conducente.

Il volante è ancora più compatto ed è stato ridisegnato, con un anello che presenta due superfici piane per una migliore presa, e allarga il campo visivo lasciando maggiore spazio per le gambe del conducente. Il quadro strumenti in posizione rialzata rivela uno schermo digitale ad alta risoluzione da 12,3’’ con una grafica futurista. Interamente regolabile e personalizzabile, il quadro strumenti raggruppa tutte le funzioni che il conducente desidera avere direttamente nel suo asse visivo. L’estetica di ogni configurazione è potenziata dagli effetti di animazione e di transizione. L’ampio touchscreen da 8’’ è come un tablet posizionato al centro della plancia ed è dotato della tecnologia capacitiva per una maggiore reattività e praticità di utilizzo.

Quest’insieme è completato da una consolle centrale dal design elaborato. Una serie di «toggle switch» (interruttori per alternare attivazione e disattivazione) cromati, soddisfano lo sguardo del guidatore, mentre il loro aspetto morbido al tatto e metallico rivela un’alta qualità. Questa sensazione si prolunga con il comando della leva del cambio ergonomico, che funziona a piccoli impulsi.

Questo nuovo concetto di i-Cockpit può ospitare a bordo il meglio delle tecnologie attualmente disponibili sul mercato: Navigazione 3D connessa con riconoscimento vocale, con le informazioni sul traffico in tempo reale da Tom Tom Traffic, e la possibilità di trasferire la navigazione e le indicazioni sull’itinerario direttamente sul quadro strumenti; telefono viva voce, con comandi vocali e gestione automatica degli SMS (lettura, invio); informazioni sui numerosi aiuti alla guida disponibili; connettività grazie alla funzione Mirror Screen e alle tecnologie Apple CarPlayTM, Mirrorlink e Android Auto.

Autore: Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Potrebbe interessarti

RS 6 Avant 2020

Audi RS 6 Avant 2020: quarta generazione in arrivo, sempre più cattiva

Mentre una buona parte di italiani ancora pensa a ferie e ombrellone, dal nord delle …