in

Nuovo prototipo Ferrari: la GTC4 Lusso studia gli assetti di Purosangue?

Tempo di lettura: 2 minuti

Ferrari Purosangue, il primo SUV del Cavallino Rampante, è sicuramente il modello di auto più atteso per quel che concerne la Casa di Maranello. Frequenti sono stati finora gli avvistamenti di quello che sarà un veicolo importantissimo in Ferrari per quel che concerne l’aumento del numero delle immatricolazioni. Pochi giorni fa, inoltre, sono emersi due scatti che lo hanno ripreso in versione definitiva (li trovate sulla nostra homepage cercando “Purosangue” nella barra di ricerca).

A Maranello, però, l’unica novità non è solo Purosangue, ad esempio Varryx ha pubblicato recentemente su YouTube un video spia che mostra un particolare prototipo ripreso mentre usciva dallo stabilimento maranellese.

Non si fermano i test di Ferrari sul Purosangue

Quello immortalato da Varryx dovrebbe essere, con molte probabilità, un muletto del Ferrari Purosangue con la carrozzeria fortemente modificata della Ferrari GTC4Lusso. Quel che porta a questa ipotesi è che la shooting brake ormai fuori produzione è stata utilizzata inizialmente per i primi test del FUV (Ferrari Utility Vehicle). Nel filmato è chiaro che non si tratta di una semplice GTC4Lusso, lo si nota dall’altezza da terra più significativa e dai passaruota estesi. Gli pneumatici sono molto più grandi ed i parafanghi presentano una forma diversa rispetto al modello originale. Stando a quanto riferito dagli addetti ai lavori, Ferrari starebbe testando il sistema di sospensioni per il Purosangue, poiché non avrebbe senso produrre l’intera carrozzeria del SUV per effettuare tali prove.

Nessuna anteprima ufficiale del Ferrari Purosangue

Ferrari, almeno per ora, non ha rivelato nessuna informazione sul suo primo SUV, anche se gli ultimi avvistamenti hanno messo in mostra qualcosa di più simile ad un crossover dall’assetto ribassato e sportivo piuttosto che un vero e proprio SUV. Ampia sarà la griglia frontale, muti razza e di dimensioni notevoli i cerchi, quattro scarichi accoppiati (due per lato).

Ferrari Purosangue potrebbe diventare il terzo veicolo ibrido plug-in del Cavallino Rampante dopo la SF90 Stradale e la 296 GTB. L’ipotesi dell’utilizzo di una batteria più potente non è affatto da scartare, in quanto si mirerebbe ad assicurare gli stessi 25 km di autonomia con una singola ricarica in modalità 100% elettrica, il tutto logicamente attribuito dal peso superiore.

Per quel che concerne i motori si parla di un V12 aspirato da 6.5 litri, del V8 biturbo da 4 litri della SF90 Stradale e del nuovo V6 biturbo da 3 litri della Gran Turismo Berlinetta. Nel caso in cui a Maranello optassero per il nuovo sei cilindri, il Ferrari Purosangue diventerebbe il SUV più potente al mondo. Quel che invece è certo, è che la trazione sarà integrale ed il cambio automatico avrà la doppia frizione con paddle al volante.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0

    Consumi ibride plug-in: sempre più conferme sulle reali performance delle PHEV

    Nissan Juke

    Nissan Juke Hybrid: interni, esterni, motori e caratteristiche