venerdì, 23 Agosto 2019 - 16:22
Home / Notizie / Mercato / “Un’offerta per ogni tipo di cliente e ogni tipo di soluzione d’acquisto”: l’offensiva Fleet & Business di FCA
Alessandro Grosso FCA

“Un’offerta per ogni tipo di cliente e ogni tipo di soluzione d’acquisto”: l’offensiva Fleet & Business di FCA

Tempo di lettura: 4 minuti.

La leadership sul mercato italiano 2018, tante nuove proposte e un futuro ricco di novità. Ne abbiamo parlato con Alessandro Grosso, Direttore Fleet & Business di FCA EMEA.

Il 2018 è stato un anno di crescita per FCA nel settore delle flotte, con un rafforzamento e una conferma di leadership nel mercato italiano. Durante l’anno passato FCA ha guadagnato terreno anche fuori dall’Italia, aumentando la sua presenza nei principali mercati EMEA.

Con un +17% di consegne al cliente finale vs l’anno precedente, fuori dall’Italia è stato effettuato il primo passo di un percorso di crescita che ha visto incrementare del 16% le vendite nei canali flotte. A fronte di risultati così soddisfacenti abbiamo parlato con Alessandro Grosso, Direttore Fleet & Business di FCA EMEA, che ha svelato tutte le iniziative del settore, oltre a raccontarci i piani futuri.

“I successi di FCA non si sono fermati qui”, afferma Grosso, “proseguendo per brand, infatti, Fiat Professional, è diventata leader assoluta del settore con oltre il 39% e il Ducato, nello specifico, si è confermato per il 5° anno consecutivo il veicolo più venduto del suo segmento in nei principali 10 mercati Europei con il 17,5%.”

Fiat Professional Ducato FCA

Inoltre, Alfa Romeo Giulia è la prima berlina non tedesca venduta in Austria e Svizzera e Jeep, con Renegade, è il terzo SUV più venduto in Francia. Per quanto riguarda Fiat, la 500 è leader in 5 mercati (Austria, Belgio, Spagna, Svizzera, UK) oltre all’Italia, dove è seconda dietro alla Panda, con la quale raggiunge il 60% di market share, mentre 500X e Tipo sono nella top 10 in Francia, Spagna e Austria.

A tal proposito il manager di FCA sottolinea che “il 2018 per noi è stato indubbiamente un anno molto intenso. Abbiamo lanciato tre nuovi modelli adatti al mondo flotte: Jeep Renegade MY19, Wrangler, Fiat 500X, Jeep Cherokee. Gli ultimi anni per FCA sono stati anni di grande evoluzione, con una crescita tangibile e un successo sempre maggiore tra i noleggi a privati, dove iniziative come Be-Free e Be-Free Pro in Italia e in Europa, ci hanno resi pionieri.”

Il 2018 ha visto anche il lancio di nuove iniziative di Leasys, leader nel settore della mobilità appartenente al Gruppo FCA Bank. Tra queste c’è U-Go by Leasys, la prima piattaforma integrata di mobilità proposta in Italia da una società di noleggio a lungo termine. U-Go mette a disposizione della clientela privata, in tutta Italia, soluzioni di car sharing peer to peer, e permette ai clienti Leasys e FCA Bank di contenere le spese di condividere l’auto nei momenti di non utilizzo (U Go Player), contenendo le spese. La seconda novità è Noleggio Chiaro, la soluzione di mobilità che consente al cliente di acquistare il veicolo alla fine del contratto di noleggio a lungo termine, conoscendo fin da subito il prezzo e le condizioni a cui potrà riscattare la sua auto.

“In generale”, dice Alessandro Grosso, “posso affermare che il 2018 per il mondo delle flotte è stato un anno pieno di innovazioni, che ci ha permesso di rispondere in maniera adeguata alle esigenze del cliente business e delle aziende, e che ha confermato una crescita importante soprattutto fuori dall’Italia, e costante in Europa, e il nostro impegno nell’offrire ai nostri consumatori un prodotto sempre migliore.”

Con il claim “un’offerta per ogni tipo di cliente e ogni tipo di soluzione d’acquisto”, l’obiettivo di FCA è di soddisfare le richieste e le esigenze dei clienti, attraverso un’ampia gamma di prodotti e servizi. Per rispondere a queste esigenze, sia dei privati sia delle grandi imprese, viene proposta una grande varietà di opzioni d’acquisto, come i servizi di leasing o le offerte di noleggio a lungo termine con servizi personalizzati.

Al riguardo, FCA Fleet&Business ha ideato due importanti programmi fedeltà che garantiscono ulteriori vantaggi, creati per instaurare il miglior rapporto possibile con i clienti, e a cui hanno già aderito in più di 17.000: il primo è il “Driver’s Club”, il programma FCA che offre a tutti i nostri user-choosers che si registrano sul nostro portale dei vantaggi speciali, omaggi e promozioni. Il secondo è il “Privilege Program”, che permette ai dipendenti dei partners di FCA di godere di una totale esperienza dedicata, a partire dalla configurazione del prodotto, ai servizi di mobilità e molto altro.

Per attuare una strategia commerciale dedicata e ben definita, FCA ha diviso il proprio mercato di riferimento in 3 cluster: il primo è il canale corporate, dove il principale obiettivo resta quello dell’awareness presso la popolazione aziendale dei partner. Questo avviene attraverso la progettazione di un vero e proprio Roadshow presso le filiali delle principali aziende partner; in modo che il portafoglio prodotti venga portato direttamente a casa del cliente, dando l’opportunità ai dipendenti di vedere, toccare con mano e guidare le vetture del gruppo FCA.

Il secondo è il canale dei noleggiatori. Oggi sempre più clienti sono alla ricerca di un canone di noleggio competitivo, compatibile con le proprie possibilità e una garanzia del “tutto incluso” o dello “zero pensieri”. Anche su questo fronte FCA si sta muovendo con spirito pionieristico, costruendo una solida relazione tra i partner del noleggio (a breve e a lungo termine) e i partner sul territorio (la rete dei Business centers).

Il terzo è il canale PMI: la piccola e media impresa rappresenta una fetta importante e ha un ruolo chiave nella catena del valore, con i Business Centers che se ne occupano. Si tratta di concessionari qualificati in grado di offrire consulenza fiscale, soluzioni di acquisto personalizzata, assistenza dedicata e funzionale alle esigenze del cliente.

Dopo i lanci degli ultimi anni, per FCA il 2019 sarà un anno di consolidamento, in attesa dell’elettrificazione. Alfa Romeo negli ultimi anni ha avviato un percorso di riaffermazione del brand, con Stelvio che continua ad accrescere i suoi volumi di vendita e Giulia, che rappresenta una vettura business attraente e competitiva. Fiat Professional vedrà il rinnovamento di tutta la gamma con l’introduzione delle nuove motorizzazioni E6d-temp, accompagnate da nuove features e sistemi di aiuto alla guida (ADAS), mentre, per quanto riguarda Jeep, le nuove Renegade, Wrangler e Cherokee nel 2019 contribuiranno alla costante crescita del marchio.

jeep renegade FCA

Inoltre, nel 2019 proseguirà la fase di adattamento della linea produttiva di Melfi, propedeutico alla produzione della Jeep Renegade Plug-in Hybrid (PHEV), che sarà prodotta a Melfi, dove già escono la Renegade con motore convenzionale e la 500X.

Il Direttore Fleet & Business di FCA EMEA conclude: “Stiamo guardando al futuro per espandere la nostra gamma di prodotti con un piano molto ambizioso: avere un portfolio di modelli interamente elettrificati e connessi per il 2022, concentrandoci in particolare sulle nuove tecnologie relative alla guida autonoma. Stiamo lavorando per offrire ben 12 motori completamente elettrici (BEV, PHEV, full-hybrid e mild-hybrid), su ben 30 modelli diversi, per ogni Brand del gruppo FCA.”

Autore: Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Potrebbe interessarti

mercato auto a maggio

Prima delle vacanze, gli italiani comprano l’auto nuova: mercato auto di luglio 2019 stabile

Nonostante un giorno lavorativo in più, a differenza del mese di giugno, il mercato auto …