domenica, 29 Marzo 2020 - 17:55
Home / Notizie / Novità / Peugeot Landtrek: il nuovo pick-up Peugeot
Peugeot Landtrek

Peugeot Landtrek: il nuovo pick-up Peugeot

Tempo di lettura: 3 minuti.

L’internazionalizzazione del Marchio del Leone si intensifica con il nuovo Peugeot Landtrek che arriva nel segmento dei Pick-up da 1 tonnellata di portata.

Il nuovo nato di casa Peugeot adotta gli elementi imprescindibili presenti nei modelli del suo segmento: capacità di traino di 3 tonnellate, diverse varianti di carrozzeria, tecnologia a bordo, concrete capacità di guida in fuoristrada e di superamento di ostacoli, robustezza straordinaria, facilità di riparazione.

Esterni Peugeot Landtrek

Le dimensioni rimangono negli standard del mercato, con una lunghezza di 5,33 metri nella versione doppia cabina e 5,39 metri nella versione a cabina singola, tutte con una larghezza di 1,92 metri.

A livello di capacità di carico, Peugeot Landtrek possiede il cassone più spazioso del segmento. La dimensione di quest’ultimo, infatti, è un elemento centrale nella progettazione dell’architettura e permette di caricare:

  • 2 “Euro-pallet” nella versione Doppia Cabina (cassone di 1,63 metri x 1,60 metri x 500 mm e una larghezza della ruota di 1,22 metri)
  • 3 “Euro-pallet” nella versione a Cabina Singola (cassone di 2,43 metri x 1,60 metri x 500mm e larghezza della ruota di 1,22 metri).

In tutti i casi, il carico utile supera 1 tonnellata e può raggiungere 1,2 T in alcune versioni. Tra l’altro, questa zona di carico è illuminata con dei LED e permette di collegare alcuni accessori tramite una presa dedicata di 12 Volt.

Il design esterno è integrato nella gamma attuale del Marchio e ne riprende tutti i codici: calandra verticale con il Leone al centro e firma luminosa a LED verticale (a seconda della versione). Ispirato agli altri veicoli del Marchio, lo stile dei cerchi in alluminio è ottimizzato per garantire la robustezza nell’uso intensivo: 4×4, carichi elevati o autostrada.

Interni Peugeot Landtrek

L’abitacolo riprende numerosi equipaggiamenti presenti sugli altri modelli del Marchio. La modularità del divano posteriore è unica nel segmento dei “One ton Pick-up”, grazie alla possibilità di ripiegare lo schienale 60/40 o al 100%. Quando sono ripiegati, gli schienali possono sostenere un carico fino a 100 kg.

Nell’abitacolo si possono scegliere 2 sedili indipendenti con bracciolo centrale o un divano unico Multiflex a 3 posti, per un totale, tra le due file, di massimo 6 posti. Spazio anche per gli oggetti più piccoli che trovano facilmente il loro posto a bordo grazie ai 27L di spazio disponibile nei vani portaoggetti.

Per quanto riguarda gli equipaggiamenti di comfort, questi sono derivati dai SUV del Leone, con connettività avanzata (prese USB / Bluetooth), climatizzazione automatica bi-zona, schermo touch-screen HD da 10″ compatibile con Apple CarPlay / Android Auto e di un hard disk da 10 Giga.

Motori e tecnica Peugeot Landtrek

Due i motori equipaggiati sulla Peugeot Landtrek. Il Diesel 1,9 litri di cilindrata, sviluppa 150 CV grazie alla presenza della testata a 16 valvole e di un turbocompressore a geometria variabile. Eroga una coppia di 350 Nm messa a terra tramite un cambio manuale Getrag a 6 rapporti. La distribuzione è a catena per ottimizzare i costi di manutenzione. I bilancieri a rulli limitano la rumorosità, garantiscono velocità di rotazione più alte e minori attriti per ridurre l’usura. Questa motorizzazione ha consumi nel ciclo combinato a partire da 7,8L/100km

Il secondo propulsore è il benzina sovralimentato con turbocompressore da 2,4L di cilindrata con potenza di 210 CV e una coppia di 320 Nm: viene abbinato ad un cambio manuale Getrag o ad un automatico Punch a 6 rapporti con selezione di 3 modalità di guida: manuale, Sport o Eco.

L’altezza libera dal suolo raggiunge i 23,5 cm e ci sono entrambe le versioni, sia 4×4 sia due ruote motrici, con trazione posteriore. Nelle versioni a trazione integrale, la trasmissione anteriore viene innestata utilizzando un apposito pulsante per trasmettere parte della potenza all’asse anteriore. Il pulsante permette al conducente di scegliere tra 2 modalità:

  • 4H (4 ruote motrici con rapporti normali): per l’uso standard del 4×4
  • 4L (4 ruote motrici con ridotte): grazie ad un riduttore da 2,7 a 1, si massimizza la trazione su terreni a bassa aderenza o per superare pendii molto ripidi.

Infine, il differenziale posteriore è dotato del sistema eLocker con disinnesto automatico e fornisce una trazione supplementare in caso di pattinamento di una ruota.

Ecco, infine, alcune delle specifiche tecniche della nuova Peugeot Landtrek:

  • Attraversamento di un guado: 600 mm
  • Angolo di attacco: 29° o 30° (per cabina singola)
  • Angolo di fuga: 27° o 26° (per cabina singola)
  • Angolo di dosso: 25°
  • Distanza dal suolo: minimo 214 mm (ruote da 16”) o fino a 235 mm (ruote da 17” / 18”)

Non pensata per l’Europa

Prima dell’introduzione in altri paesi, i primi lanci saranno effettuati in America Latina e nell’Africa subsahariana. L’Europa non è prevista nel perimetro di commercializzazione.

Autore: Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Potrebbe interessarti

Kona Electric MY 2020

Hyundai Kona Electric MY 2020: già disponibile in Italia la versione aggiornata

Hyundai Kona Electric MY 2020 è già disponibile in Italia con nuovi e importanti aggiornamenti …