lunedì, 23 luglio 2018 - 10:07
Home / Notizie / Curiosità / I piloti più social della F1, quelli che non ti aspetti
piloti più social

I piloti più social della F1, quelli che non ti aspetti

Tempo di lettura: 3 minuti.

Il Mondiale di F1 ha ormai preso il via con le due vittorie consecutive di Vettel che fanno sperare i tanti tifosi della rossa per un campionato ricco di soddisfazioni. Oggi però, grazie alla ricerca effettuata dal leader dell’Aftermarket MAK attraverso la piattaforma Talkwalker, ci occupiamo dei piloti più social e, come avrete capito, in particolare dei venti migliori piloti che animano la griglia di partenza della stagione 2018.

MAK, italianissimo brand di riferimento per il mondo dei cerchi in lega in Aftermarket, ha stilato questa speciale classifica tenendo conto di vari parametri. Monitorando per un certo periodo i vari profili Facebook, Twitter e Instagram dei protagonisti del mondiale, è venuto fuori un interessante prospetto sulle abitudini di Vettel e compagni sull’uso dei social media.

In poco più di due mesi sono state registrate circa 7.500 mention (ovvero la citazione dei piloti attraverso un tag diretto o un hashtag in post pubblicati da un utente privato) e quasi 14 milioni di reaction mensili ai post pubblicati sui canali proprietari dei driver. Davanti a tutti i piloti sui social, con un netto distacco, si posiziona Lewis Hamilton con più di 15.000.000 di follower tra i suoi vari profili.

Il quattro volte campione del mondo è diventato ormai un maestro nell’uso dei social anche se a volte ha esagerato, ricordate quando su Instagram sfottò il nipotino reo di aver indossato un costume da principessa? Le polemiche furono talmente aspre da costringere l’inglese a chiudere il suo profilo, profilo tornato subito sulla cresta dell’onda con selfie un giorno sì e l’altro pure e look alquanto improbabili.

In totale sono oltre 7 milioni al mese le reactions generate dalle sue pagine ufficiali: oltre 6 milioni sul suo profilo Instagram e le restanti si suddividono tra Facebook e Twitter. Il secondo classificato, Fernando Alonso, anche lui abile comunicatore, conta “solo” un paio di milioni di reactions mensili, quasi tutte su Instagram.

Il pilota della McLaren è seguito a ruota da Max Verstappen che in pista non sta sicuramente impressionando dopo due gare opache ma si rifà nella classifica dei piloti più social. Tra lui e Alonso, li dividono circa 100.000 reaction.

Valore che scende gradualmente con i piloti meno blasonati. Per numero di fan totali Ricciardo, Verstappen e Kimi Raikkonen, da poco sul solo Instagram con già 600.000 seguaci, non riescono a  raggiungere i follower di Hamilton, pur sommandoli tutti assieme.

Un illustre assente dai social network è invece l’idolo dei ferraristi Sebastian Vettel che ha già fatto capire a tutti chi è il più determinato a vincere questo mondiale 2018. Poco attivo sui social, almeno ufficialmente, ma il più chiaccherato e commentato del circus. Delle 7.500 mention registrate, quasi il 28% sono dedicate a lui, seguito da Alonso con il 17% e terzo Hamilton.

I canali più utilizzati dai fan

I fan della F1 taggano i loro beniamini con una grande maggioranza su Twitter (oltre il 70%) seguito da Instagram con il 19%, Facebook con il 7% e fanalino di coda YouTube con un misero 1%. Twitter si conferma ancora re dei social per l’aggiornamento in tempo reale, le brevi news, il commento e la condivisione delle proprie opinioni o domande con il resto degli appassionati.

Anche le donne vogliono dire la loro

Tra i tanti tifosi in pochi scommetterebbero su un’alta percentuale di donne tra le schiere di appassionati. Eppure è così e la ricerca ha evidenziato come nella maggior parte dei casi sono gli uomini a postare contenuti relativi ai piloti (oltre il 72% delle mentions totali), ma c’è un restante 27% di utenti donne che commenta, twitta ed esprime la propria opinione menzionando direttamente i piloti nei propri post.

Tra i più “apprezzati” dal pubblico femminile c’è Stoffel Vandoorne, pilota McLaren alla sua seconda stagione in F1. Seguono l’immancabile Hamilton e Vettel.

I piloti più apprezzati

piloti più social
Le mention divise per pilota tra pubblico maschile e femminile

Entriamo ora nel cuore della competizione… che tipo di giudizio esprimono le conversazioni? L’algoritmo di analisi della piattaforma utilizzata è in grado di assegnare un sentiment positivo, negativo o neutro a ciascuna delle conversazioni monitorate.

Cosa ne è risultato? Nel podio dei “top” si piazza al primo posto Sebastian Vettel, con 320 commenti positivi sui 2000 totali che lo riguardano in prima persona, battendo così di pochissimi millesimi sulla linea del traguardo l’eterno rivale Lewis Hamilton (151 mentions positive su 976 totali).

Al terzo posto torna Stoffel Vandoorne che registra complessivamente meno mentions dei colleghi, ma con il maggior numero di complimenti.

Guardiamo anche la situazione contraria, chi rientra nel podio dei “flop”? Il più “criticato” è Nico Hulkenberg, seguito da Fernando Alonso e Max Verstappen. Non per questo i nostri driver devono preoccuparsi, come dice il vecchio adagio “Bene o male, purché se ne parli”.

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Hamilton sotto investigazione

Hamilton sotto investigazione ma se la cava con una reprimenda

Tempo di lettura: 1 minuto. Colpo di scena nel GP di Germania Hamilton sotto investigazione . Messa in discussione la …

something