lunedì, 21 maggio 2018 - 7:28
Home / Notizie / Novità / Renault Captur, arrivano le nuove versioni Sport Edition e Sport Edition²
Renault Captur

Renault Captur, arrivano le nuove versioni Sport Edition e Sport Edition²

Tempo di lettura: 2 minuti.

La piccola crossover francese, regina del mercato dal 2015, si aggiorna per rimanere sulla breccia dell’onda e lo fa con due nuove versioni ereditate dalla più grande Kadjar. Ecco le novità della Renault Captur in questo 2018

E’ tempo di cambiamenti in casa Renault. Dopo aver battuto ogni record commerciale negli ultimi due anni diventando il marchio straniero più venduto in Italia, grazie soprattutto ai risultati della Clio e della Captur, la Casa francese ha deciso di rinnovare parte della sua gamma, per dare nuova linfa alle vendite.

I nuovi allestimenti che abbiamo visto da vicino a Roma sono più ricchi dei precedenti e soprattutto trasversali rispetto a taluni modelli della line-up. Nello specifico si tratta delle versioni Duel per le berline del segmento B, Sport Edition per i crossover ed Executive per le ammiraglie.

Inoltre, la Captur, la Kadjar e la Scenic possono essere ordinate anche in versione Sport Edition². Delle tre è sicuramente la Captur quella che ha più bisogno di una ventata di freschezza per mantenere alto il suo livello di richieste, visto che è sul mercato dal 2013 e dal 2015 è il B-SUV più venduto in Italia. Noblesse oblige.

I nuovi livelli di allestimento della Captur costituiranno il cuore di gamma, arricchendone il design con un look più sportivo e nuovi contenuti tecnologici. I livelli di equipaggiamento della Captur sono dunque quattro, con quello base Life che rimane invariato a partire dalle luci anteriori diurne a LED C-Shsape. Di serie ci sono poi il cassetto Easy Life, il cruise control, la radio R&GO® con supporto smartphone, Bluetooth, presa USB e comandi al volante e il sedile posteriore frazionabile e scorrevole.

In questo caso i prezzi partono da 16.200 euro. Le vere novità arrivano con la Sport Edition che è più ricca della precedente Zen. A livello stilistico segnaliamo i cerchi in lega da 16 pollici e i vetri oscurati, mentre a livello di dotazione la retrocamera con sensori di parcheggio posteriore e il sistema di infotainment con radio DAB. Qui i prezzi partono da 18.950 euro.

Salendo all’allestimento Sport Edition² aumentano anche i contenuti. Di serie c’è il sistema R-Link con navigatore e mappe europee. C’è anche la compatibilità con Android Auto, ma purtroppo non con Apple CarPlay. Anche se il mercato smartphone è fatto per l’80% da dispositivi Android è una mancanza piuttosto curiosa. L’allestimento comprende anche il sistema di accesso senza chiave, i sensori di parcheggio anteriori,  i sedili in pelle e tessuto, i cerchi in lega da 17 pollici, i fari full LED, senza dimenticare le tinte Be-Stile e gli Ski anteriori e posteriori. In questo caso il listino parte da 20.250 euro.

Al top della gamma rimane la versione Initiale Paris che rispetto a quanto detto in precedenza aggiunge l’impianto bose, gli interni in pelle Nappa, il bracciolo anteriore, l’assistenza al parcheggio con sensori a 360° e il sensore per l’angolo cieco. Dal punto di vista estetico, invece, spiccano gli indicatori di direzione dinamici a LED. Equipaggiamenti che portano il prezzo di partenza a 26.250 euro.

Insieme all’evoluzione delle versioni, arriva anche il passaggio alle motorizzazioni Euro 6c, senza alcun impatto in termini di cavalli e prezzo di listino. La Captur si può avere con il TCE da 90 CV o con i dCi da 90 e 110 CV. Il secondo è omologato Euro 6b e tra poco uscirà di produzione, dunque attualmente è offerto allo stesso prezzo del 90 CV. A breve, infine, verrà presentato il nuovo allestimento dedicato alla clientela Business che riguarderà tutti i modelli, dalla Clio in su.

« 1 di 2 »

 

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

nuova Ford Fiesta ST

Nuova Ford Fiesta ST: perché è la prima della sua classe

Tempo di lettura: 3 minuti. La nuova Ford Fiesta ST è nata per primeggiare tra le piccole hot hatch. Un …

something