in

Renault Kangoo e Kangoo Van 2021: primo contatto, dimensioni, interni, prezzi

Nuovo Renault Kangoo
Tempo di lettura: 5 minuti

Renault ha venduto più di 4 milioni di esemplari di Kangoo dal 1997 a oggi ed è tempo di conoscere la nuova generazione del famoso multivan francese che si aggiorna nel design, nella tecnologia ma non sposa l’ibrido, puntando tutto su efficienti motori benzina e Diesel. Gli fa eco Kangoo Van, pratico veicolo commerciale del quale analizzeremo le differenze rispetto allo stesso Kangoo 2021. 

Va precisato che Kangoo viene quindi commercializzato sia in versione trasporto passeggeri sia LCV, mentre Express Van è disponibile in Italia nella sola versione commerciale e si avvicina per contenuti e prezzi a Dacia Dokker, con la quale condivide lo stabilimento produttivo, pur distinguendosi come una Renault vera e propria. 

Dopo questa precisazione, dovete sapere che sono già aperti da qualche settimana gli ordini di nuovo Renault Kangoo, con prezzi che partono da 25.000 euro e prime consegne stimate per il mese di luglio. Andiamo, prima di parlare delle sue caratteristiche e dei prezzi da listino, a scoprire quali sono le novità ma soprattutto come va nuovo Renault Kangoo 2021.  

Esterni Renault Kangoo 2021: uno stile più incisivo

Non solo più incisivo, bensì molto più deciso. Basta osservare le nervature sul cofano per capire quanto Renault sia riuscita nell’intento di “irrobustire” Kangoo sia in linea laterale, sia allargando l’impronta su strada. C’è poi la firma luminosa C-Shape con i Full LED (su Kangoo di serie) che è ormai uno standard su tutta la gamma della Losanga, il cui logo cromato è ben visibile al centro della calandra. 

Parliamo di dimensioni, importanti per chi cerca un veicolo destinato alla famiglia o, come abbiamo visto, all’uso lavorativo. Kangoo e Kangoo Van condividono la medesima piattaforma da cui le stesse proporzioni: lunghezza 4,48 metri, larghezza con specchietti aperti 2,159 metri e altezza di 1,89 metri con le barre al tetto con carico massimo 80 chilogrammi (posizionabili sia longitudinalmente sia trasversalmente semplicemente sganciandole e regolandole secondo le proprie necessità). Saranno invece due le lunghezze di Kangoo Van: 4,48 metri come Kangoo e 4,9 metri per la versione lunga. Nel primo caso spazio interno da 3,3 a 3,9 m³ che diventano 4,2 – 4,9 m³ sul Kangoo più voluminosa. 

Nel segmento del multivan Kangoo presenta standard ai vertici: le portiere anteriori si aprono fino a 90° mentre dietro si accede facendo scorrere le portiere lasciando libero uno spazio di 61,5 centimetri. La panca posteriore è qui costituita, almeno su Kangoo, da tre veri sedili per far star comodi anche i vostri bambini. Se piccoli, gli agganci Isofix sono la normalità.

Chiudiamo gli esterni di Kangoo 2021 parlando di colorazioni: sono nove le tinte, tra cui la tinta di lancio Brun Terracotta che vedete nelle foto più i cinque metallizzati Grigio Magnete, Nero Metal, Rosso Carminio, Grigio Cassiopea e, tra qualche mese, anche Blu Cavansite. Due gli opachi: Grigio Road e Bianco Minerale.

Interni Renault Kangoo 2021: balzo di qualità grazie al nuovo schermo

Nuovo Renault Kangoo

Oltre ad aggiornare, come abbiamo visto, gli esterni di nuovo Kangoo e Kangoo Van, Renault si è dedicata con meticolosa attenzione agli interni. Da una parte la volontà di avvicinare la nuova generazione alle ultime novità di gamma, pur non utilizzando la più recente evoluzione dell’Easylink presente, ad esempio, su Clio con orientamento verticale.  Lo schermo qui è da 8” e oltre a esserci Apple CarPlay e Android Auto è presente anche una telecamera a 360° mentre su Kangoo Van la vista posteriore è garantita dalla Rear View Assist, con un’ottima definizione dell’immagine che permette di monitorare cosa accade dietro la vettura nella zona non coperta dai normali retrovisori. 

renault kangoo van rear view camera
Rear View Assist: al posto dello specchietto retrovisore una pratica telecamera permette di monitorare lo spazio dietro il veicolo

Possono diventare ben 6 le prese USB e 4 le 12 V, mentre il supporto per smartphone si può installare a scelta sia a destra sia a sinistra del quadro (ne arriverà uno digitale da 7” entro fine 2021). Sono poi tanti, tantissimi, i vani più o meno grandi per riporre gli oggetti, per un totale di 49 litri. Dal bagagliaio se ne ricavano altri 775 che diventano 3.500 con la seconda fila ribaltata. Anche il sedile del passeggero anteriore si può comunque liberare permettendo il caricamento di oggetti lunghi fino a 2,7 metri, praticamente il passo della vettura. Questa misura varia a 1,88 metri solo con la panca ribaltata e 1,03 metri dietro di essa. I sedili anteriori presentano per la prima volta il riscaldamento mentre Kangoo Van verrà proposto anche con i tre sedili singoli. Piace su Kangoo il debutto dell’elegante plancia color legno scuro spazzolato con inserti cromati su comandi del clima, bocchette di aerazione e leva del cambio. 

renault kangoo van easy side assist
Il sistema Easy Side Access di Renault Kangoo Van: via il montante centrale e maggiore versatilità per caricare oggetti

Parlando di Kangoo Van, il sistema Easy Side Access, che Renault ha soprannominato “Open Sesame”, permette di accedere al vano di carico più comodamente grazie all’eliminazione del montante centrale. L’accesso è quindi raddoppiato rispetto al precedente Kangoo Van e con 1,41 metri è record di categoria. Non manca poi la scrivania mobile che si ottiene ribaltando il secondo sedile anteriore. 

Primo contatto con Renault Kangoo: con il Blue dCI 95 si consuma poco e si va quasi ovunque

Nuovo Renault Kangoo

Quel quasi è per i limiti talvolta imposti alla circolazione dei veicoli Diesel, anche di ultima generazione; se, specie per Kangoo, progettate ferie lontane, non c’è miglior alternativa al motore a gasolio che, specie per un multivan, rappresenta la scelta più ovvia e conveniente sotto tutti i punti di vista. Arriverà anche la versione elettrica E-Tech di Kangoo ma si rivolgerà soprattutto alle città e alle consegne all’ultimo miglio per i commerciali, con i suoi 265 km circa di autonomia. 

Torniamo al protagonista di questo primo contatto, il 1.5 Blue dCi da 95 CV e 246 Nm di coppia. Trattasi di un propulsore robusto, adatto a tutti gli usi ma capace di consumare poco anche sui tragitti più lunghi, un vero tuttofare. Non è esaltante lo 0-100 km/h, coperto in 15,1 secondi, ma arriverà anche la versione da 115 CV per dare un po’ di spunto in più. Il cambio manuale è invece promosso: offre sei rapporti e una leva ben posizionata poco più a destra del volante. Forse un po’ troppo morbido il pedale della frizione così come è lunga l’escursione della leva stessa, qualcosa che lo accomuna ad altri multivan rivali. Arriverà in seguito anche l’EDC automatico a 7 rapporti. Per ottimizzare i consumi, difficili da valutare durante questo primo contatto tra le vie di Milano, c’è poi il tasto ECO che riduce automaticamente la potenza di 20 CV e fa risparmiare, secondo la Casa costruttrice, il 12% dei consumi. 

Chiudendo con le impressioni di guida, entrambi i veicoli sono ora più insonorizzati e il piacere di viaggiare aumenta. L’assetto è però molto morbido, buono per assorbire asperità meno per le curve fuori città. Morbido lo sterzo che ora, a differenza del passato, si può regolare sia in altezza sia in profondità. Il sedile del conducente ora propone anche la regolazione lombare. 

Nuovo Kangoo e Kangoo Van si arricchiscono poi di 14 importanti sistemi di assistenza alla guida, prima talvolta assenti. Tra di essi la frenata d’emergenza, il cruise control con frenata automatica in discesa, il sistema che mantiene la vettura in corsia, il monitoraggio dell’angolo cieco. Per chi volesse optare per un rimorchio c’è un sistema apposito che ne controlla la stabilità (Trailer Swing Assist). Kangoo sposerà successivamente la guida autonoma di secondo livello con il nuovo Highway and Traffic Jam Companion, frutto della combinazione tra Cruise Control adattivo e mantenimento di corsia. 

Prezzi da listino Renault Kangoo e Kangoo Van

Nuovo Kangoo 2021

Renault Kangoo parte da un prezzo, per il mercato italiano, pari a 25.000 euro IVA inclusa. Questo il prezzo del TCe 100 FAP Edition One, mentre chi volesse optare per il Diesel d’ingresso (BlueDCi 75) deve sborsare 25.400 euro. Il motore TCe 130 FAP costa invece 26.200 euro. Disponibile anche la versione più accessoriata Edition One Plus i cui prezzi partono da 26.100 euro per le medesime motorizzazioni. 

Kangoo Van parte invece da 18.000 euro e viene proposto con l’equipaggiamento Edition One. 

Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0

    Fiat eDucato: tutta la tecnica sul veicolo elettrico [FOCUS TECNICO]

    Alfa Romeo Giulia GTAm

    Alfa Romeo Giulia GTAm: prova in anteprima, motore, prestazioni e prezzo