martedì, 11 dicembre 2018 - 13:20
Home / Notizie / Anteprime / SC18 Alston: Lamborghini Squadra Corse svela la sua prima One-Off
SC18 Alston

SC18 Alston: Lamborghini Squadra Corse svela la sua prima One-Off

Tempo di lettura: 2 minuti.

One-Off, per gli amanti del genere, pezzo unico. Un po’ a sorpresa la Casa di Sant’Agata Bolognese ha tirato fuori dal cilindro qualcosa di estremo, tanto da meritarsi, per l’appunto, il “titolo” di esemplare unico. Si chiama SC18 Alston ed è il risultato del lavoro congiunto tra il Centro Stile e Lamborghini Squadra Corse per accontentare un cliente che non si sarebbe accontentato di una semplice Aventador o Huracan. 

Se da una parte la SC18 apre la strada a ulteriori progetti di sviluppo personalizzato destinati a clienti motorsport, targati Squadra Corse, dall’altra colpisce la sua aerodinamica estrema, sviluppata specificatamente per il modello e derivata dall’esperienza di Lamborghini Squadra Corse nel mondo delle competizioni. Proprio dal motorsport derivano gli elementi racing già riscontrabili sul cofano anteriore, con prese d’aria nello stile della Huracan GT3 EVO; sulle fiancate e al posteriore spiccano parafanghi, pinne e airscoop ispirati invece alla Huracán Super Trofeo EVO.

L’aerodinamica della SC18 Alston si completa con la grande ala in carbonio regolabile in tre posizioni, per adattarsi all’uso di ogni tipologia di circuito. Se invece contate le prese d’aria sul cofano, capirete il perchè sono 12: là sotto giace il V12 Lamborghini, aspirato, capace di sviluppare 770 CV, stessa potenza della Aventador SVJ.

SC18 Alston

Il V12 aspirato da 6.498 cm3 eroga tale cavalleria a 8.500 giri e sviluppa una coppia di 720 Nm a 6.750 giri, da gestire attraverso il cambio ottimizzato a sette velocità ISR (Independent Shifting Rod). Ad avvalorare i 770 CV ci pensa poi il peso ridotto della carrozzeria ottenuto grazie ai vari pannelli di carbonio utilizzati, mentre l’aria viene estratta dal fondo vettura (la SC18 Alston è alta solo 109 mm da terra) da un prepotente ma efficiente estrattore.

A rendere ancora più esclusiva la SC18 Alston è il colore in carbonio grigio Daytona, con dettagli a vista e serigrafie rosse per esaltarne la sportività (ricorda, in parte, la livrea della Sesto Elemento). L’abitacolo è caratterizzato da interni in Alcantara nero Ade, su cui spicca il cross-stiching in rosso Ala, e sedili a guscio in fibra di carbonio. Completano la one-off Lamborghini i cerchi monodado da 20” all’anteriore e 21” al posteriore, con pneumatici Pirelli P Zero Corsa sviluppati ad hoc e un sistema di telemetria per misurare le proprie performance in pista.

SC18 Alston

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Skoda Scala

Skoda Scala: prime informazioni sulla nuova berlina compatta

Quando si parla di berline, compatte o meno,  è facile pensare a nomi come Polo, …